LE PLEIADI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

POETI ISPIRATI DALLE PLEIADI

Messaggio  annali il Ven 02 Ago 2013, 23:38

Come disse Thomas Mann, alle origini della cultura c'è il culto.
In Francia con l'intenzione di recuperare gli effetti della musica antica, il culto del potere magico della poesia, si formò l'accademia delle Pleiadi.



I letterati furono sette, dal nome della Costellazione composta da sette stelle. I membri della Pleiade sperimentarono la magica potenza della poesia accompagnata dalla musica, ispirandosi in gran parte alla teoria dantesca dell'allegoria.
Il poeta più importante del gruppo era Pierre de Ronsard(1524 - 1585). Egli descriveva come si debba simulare e nascondere la narrazione dei fatti e mascherare la verità delle cose con un manto favoloso. Così il poeta fa entrare nelle menti di persone comuni, per mezzo di favole piacevoli e pittoresche, i segreti che esse non potrebbero comprendere se la verità fosse troppo apertamente espressa. Gli esperimenti magici della Pleiade ricevettero grande risonanza in Italia, dove si amalgamarono con una forma di dramma sacro, in cui le parole non hanno solo significati semantici espressi dalla grammatica e dalla sintassi.
Insita, nelle loro più profonde espressioni, era la supposta relazione tra macrocosmo e microcosmo, dove l'uomo  stava a metà via, in un ciclo ininterrotto collegato all'infinito.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6994
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

LE PLEIADI

Messaggio  annali il Ven 02 Ago 2013, 23:33


 
 
Conosciuto anche con la sigla M45, è l'ammasso di stelle più famoso non soltanto in astronomia, ma anche nella letteratura, da Omero a D'annunzio.
Pleiadi, nome di origine greca, ma della cui etimologia non tutti sono d'accordo, chi lo fa derivare da " plein" (navigare) e chi da "pleios" (molti). La cosa certa è che queste stelle erano note anche ad altre civiltà.
Le segnalano documenti precolombiani in Messico; sono ricordate negli annali cinesi nel 2357 a,C.; i Maya e gli aztechi attribuivano loro magici poteri.
Le Pleiadi sono nate da una nebulosa 20-30 milioni di anni fa e tuttora sono avvolte da un tenue alone di gas.
Contarle sarebbe un ottimo test per la vista. Normalmente se ne distinguono 6 o 7. Di colore azzurro o bianco.
Le moderne fotografie consentono di individuare fino a 2000 stelle.
Le principali hanno un nome fin dall'antichità: la più brillante è Alcyone e in ordine di luminosità decrescente, Atlas, Electra, Maya, Merope, Taygeta, Pleione, Celaeno e Asterope, questa stella doppia.
Alcyone è un sistema quadruplo, circondato dalla nebulosa a riflessione van den Berg 23. Merope, di colore bianco-blu, copre un'area 4 volte le dimensioni della luna piena. E' avvolta dalla nebulosa Tempel (NGC 1435), appartenente a una di una serie di piccole nebulose, che si estendono nella parte occidentale delle Pleiadi.

 
 
Tempel notò per la prima volta la nebulosità da Venezia nel 1859 e la descrisse come l'effetto di un vetro   appannato.                              
Secondo una stima fatta da Johnson e Mitchell nel 1958, si trovano a circa 450 anni luce da noi e occupano uno spazio il cui diametro è di 7 anni luce.
Non sono tutte stelle giganti, Alcyone è 1000 volte più luminosa del sole, ma le minori, le più fioche, raggiungono appena un centesimo della luminosità solare. Tutte insieme le Pleiadi si muovono in direzione sud- sud-est, con velocità intorno ai 40km al secondo.
Molte Pleiadi ruotano velocissime su se stesse, Pleione è 100 volte più veloce del Sole, inoltre varia la sua luminosità e rivela strane turbolenze nella sua atmosfera: pare lanci gas in espansione.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6994
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum