NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Mer 02 Lug 2014, 16:49




SIDING SPRING – UNA COMETA IN VIAGGIO

Tra il 27 e il 29 maggio, l’Ultraviolet/Optical Telescope (UVOT) di Swift ha catturato una sequenza d’immagini della cometa Siding Spring, conosciuta con la sigla C/2013 A1, in viaggio nella costellazione Eridano a una distanza di 368 milioni di chilometri dal Sole.
Il prossimo 19 ottobre passerà a 138 mila km da Marte, meno della metà della distanza tra la terra e le la nostra Luna.
UVOT non può rilevare direttamente molecole di acqua, ma può rilevare, invece, la luce emessa dai frammenti che si formano quando la luce solare ultravioletta rompe le molecole di acqua: nello specifico si tratta di atomi d’idrogeno e molecole di idrossile (OH).
“Sulla base delle nostre osservazioni, si calcola che, al momento delle osservazioni, la cometa stesse producendo circa 2 miliardi di miliardi di molecole d’acqua (equivalenti a circa 49 litri) ogni secondo”, ha detto il membro del team Tony Farnham, un ricercatore senior a UMCP. A questo ritmo, la cometa Siding Spring potrebbe riempire una piscina olimpionica in solo 14 ore.
Queste cifre sono state fondamentali per gli esperti perché, per la prima volta, sono riusciti a stimare le dimensioni della cometa, circa 700 metri.  C/2013 A1 raggiungerà il suo massimo avvicinamento al nostro Sole, il prossimo 25 ottobre, a una distanza di poco più di 200 milioni di chilometri – ben al di fuori dell’orbita terrestre e molto vicina a quella di Marte.
 Nel momento del passaggio ravvicinato al pianeta, qualche giorno prima del perielio, l’intero pianeta verrà quindi ricoperto da gas e polveri, ma non dovrebbero esserci rischi per i rover e i lander che si trovano sul Pianeta rosso.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Sab 28 Giu 2014, 20:17




I DUE ANELLI DI CHARIKLO
 
I cosiddetti asteroidi “Centauro” sono una classe di planetoidi che orbitano attorno al Sole nella fascia orbitale fra Giove e Nettuno, con caratteristiche che mostrano talvolta certe attività cometarie quando si avvicinano al perielio.
È propria a causa della loro doppia natura di asteroidi/comete che sono stati battezzati in onore della mitologica razza dei Centauri, metà uomo e metà cavallo.
Chirone fu il primo centauro a essere stato scoperto nel 1977, alla distanza poco oltre Saturno, mentre il più grande rappresentante della famiglia, che conta quasi 200 membri, è Chariklo, un oggetto di 275 km situato a 15,9 U.A dal sole.
Il 3 giugno, data prevista per il suo transito dinanzi a una stella dello Scorpione, al suo passaggio avrebbe provocato una piccola eclisse osservabile da una vasta aerea dell’America latina, rivelando qualcosa di veramente inatteso: il primo sistema attorno a un asteroide.
L’equipe dei ricercatori ha scoperto che la natura dell’oggetto oscurante è formato da due anelli confinanti di circa 800 km di diametro, larghi 7,3 km e separati da un preciso intervallo di 9 km. Ora, oltre gli anelli si ritiene probabile che Chariklo possieda anche una piccola luna, in attesa di essere scoperta. 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Ven 27 Giu 2014, 16:45


(complesso di radiotelescopi nella base antartica AMUNDSEN-SCOTT) 

ONDE GRAVITAZIONALI PRIMORDIALI E INFLAZIONE COSMICA


Il team della Harvard University il 17 marzo scorso ha dato annuncio d’avere rilevato, impresse nel segnale di polarizzazione del fondo cosmico a microonde, le impronte delle onde gravitazionali primordiali.
Le impronte rilevate dal telescopio antartico BICEP-2 sono le tracce del primissimo evento nella storia del nostro universo avvenuto dopo il big bang, la prova che l’inflazione cosmica c’è stata.
Il segnale pare viaggi da quasi quattordici miliardi di anni, precisamente 380 mila anni dopo il big bang, il primo istante in cui nuclei e elettroni unendosi tra loro hanno originato gli atomi e spalancata la finestra sull’ universo.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Lun 23 Giu 2014, 00:17

Ecco! Appunto!  Surprised 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  Charade il Dom 22 Giu 2014, 23:47

,,, C'è una certezza relativa , approssimata o approssimabile per eccesso o per difetto , mai per quantità esatta ,,, 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9015
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Dom 22 Giu 2014, 23:29

Alla fine della fiera cosa abbiamo di certo?
Come disse il tal Lorenzo, che pensava il domani senza averne certezza, aggiungiamoci che anche d'altre cose, non v'è certezza alcuna... confused 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  Charade il Sab 21 Giu 2014, 19:29

Se esiste la precessione degli equinozi , esisterà anche quella dei solstizi ?,,, 
Domanda retorica , poichè credo proprio di si ,,, 

Se parliamo di precisione assoluta di un evento ciclico , temo che non si possa mai dirlo con assoluta certezza , ovvero praticamente è così , ma non esattamente ,,, C'è una direzione del tempo che porta dal teorico big-bang all'attuale presunta espansione , quindi all'occupazione degli spazi che non sono mai gli stessi in maniera assoluta e per quanto detto neanche relativi --- 


avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9015
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Sab 21 Giu 2014, 18:35


21 Giugno 2014 – IL SOLSTIZIO  D’ESTATE


Solstizi ed equinozi avvengono in un momento preciso, che è quello in cui inizia la stagione successiva. Non è propriamente riferito a un giorno, ma un istante di una determinata giornata. Questo momento varia di anno in anno, oscillando nell’arco di un paio di giorni a causa della diversa durata dell’anno solare rispetto a quello terrestre. Il raggiungimento del solstizio d’estate causa una serie di fenomeni osservabili, tra i quali il sole allo Zenit ai Tropici e la lunghezza massima del dì nel nostro emisfero, proprio a causa del fatto che in quel giorno il Sole raggiunge l’altezza massima possibile sull’orizzonte.  

avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Ven 20 Giu 2014, 00:22



TRE PIANETINI PER L’ITALIA
 
Lo sapevate che il nome del nostro paese può vantare una triplice presenza in cielo?
Il primo lo si deve a Giovanni Schiaparelli, quando, appena nominato secondo astronomo all’Osservatorio di Brera, nell’aprile 1861, scoprì un pianetino, o asteroide,  che battezzò  “Hesperia”, nome antico del nostro Paese.
Orbita nella Fascia Principale degli asteroidi, possiede un diametro di 138 km e ruota su se stesso in cinque ore e mezza.
Grazie a questa scoperta, Schiaparelli  poté chiedere al governo del Regno ( si era in  tempo di fervido patriottismo) dei finanziamenti per dotare l’Osservatorio di un più potente telescopio.
 Un altro pianetino era stato scoperto pochi mesi prima dall’Osservatorio di Capodimonte a Napoli. Fu chiamato “Ausonia”, altro nome della penisola italiana.
Ausonia ha un diametro di 100 chilometri, con un satellite di notevoli dimensioni che gli orbita vicinissimo.
Nel 1901 fu scoperto l’asteroide “477 Italia”, ed ecco il nostro Paese ben rappresentato in cielo, in veste Astronomica.  

 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Ven 06 Giu 2014, 13:20


 
In questo video possiamo vedere immagini varie, oltre dati scientici forniti dalla prima apparizione della scoperta.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  misterred il Mer 04 Giu 2014, 18:43

Teti ha scritto:Megaterra, scoperta la “nonna” della Terra. Il suo Sole ha 11 miliardi di anni.
Interessante. Ora occorre sapere se la "nonna simil-terrestre" contiene acqua, e a quanti anni luce dista dalla terra.
Un giorno potremmo trasferirici là.
avatar
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 59
Località : Sacro Monte

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  Teti il Mer 04 Giu 2014, 16:07

avatar
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2055
Data d'iscrizione : 12.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  Teti il Mer 04 Giu 2014, 16:06

Megaterra, scoperta la “nonna” della Terra. Il suo Sole ha 11 miliardi di anni
Gli astronomi la chiamano “Megaterra” ed è come se fosse la ”nonna” del nostro pianeta. Il corpo celeste in questione è roccioso, grande 2,3 volte le dimensioni della Terra ma 17 volte più denso, che orbita intorno a una stella simile al Sole, ma notevolmente più anziana visto che ha ben 11 miliardi di anni. A individuare il pianeta è uno strumento italiano nel Telescopio Nazionale Galileo dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) a Las Palmas, nelle Canarie. È un risultato notevole: da un lato aumenta la possibilità di trovare pianeti simili alla Terra e potenzialmente in grado di ospitare la vita; dall’altro rivoluziona l’immagine dell’universo primitivo. Se, infatti, un pianeta roccioso si è formato quando l’universo aveva appena 3 miliardi di anni significa che una certa quantità di elementi pesanti era già presente fin dalla prima generazione di stelle.
A rivelare la vera natura della “nonna” della Terra è stato lo spettrografo Harps-N (High Accuracy Radial velocity Planet Searcher for the Northern emisphere), un vero e proprio cacciatore di pianeti nato dalla collaborazione fra Italia, Svizzera, Stati Uniti e Gran Bretagna.
avatar
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2055
Data d'iscrizione : 12.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Lun 05 Mag 2014, 13:54



Chi, e perchè, oscurò, ignorò, le previsioni del genio di Nicola Tesla??
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Lun 21 Apr 2014, 00:19


 
VEDERE IL MONDO SIMILE A UN GRANELLO DI SABBIA...  TENERE L'INFINITO NEL PALMO DELLA MANO...( da William Blake)
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Dom 20 Apr 2014, 23:46

avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  annali il Ven 05 Lug 2013, 23:21

Notizie astronomiche.... beh, per il momento mi limito, per iniziare, partendo dalle cose più semplici (ammesso che in astronomia vi sia qualcosa di semplice da spiegare), come può essere capire cosa s'intende per anno luce.
Quando si parla di corpi celesti e si parla di distanze, cioè di misure, dobbiamo introdurre l’unità di misura astronomica della lunghezza: l’anno luce.
L’anno luce è la distanza che la luce percorre nel vuoto nel corso di un anno viaggiando alla velocità di 300 mila km/s
Dunque, un anno d 365, 25 giorni di 86.400 secondi ciascuno corrisponde a quasi 10.000 miliardi di km.
Il metodo trigonometrico utilizzato in astronomia si chiama parallasse. Con questo termine si indica l’angolo di spostamento di un oggetto celeste visto dalla terra rispetto allo sfondo di stelle così lontane da sembrare fisse.
Lo spostamento è dovuto in realtà al moto di rivoluzione del nostro pianeta intorno al sole.
L’astronomo misura l’angolo di parallasse compiendo due osservazioni a distanza di sei mesi una dall’altra. In questo tempo la Terra ha fatto mezzo giro intorno al Sole, quindi la stella è osservata da due punti distanti circa 300 milioni di km, cioè due volte il raggio Sole Terra dell’orbita terrestre
La stella più vicina a noi, Proxima Centauri ha un angolo di parallasse di 0,75’’, dunque la sua distanza è di 4,3 anni luce.

A questo punto mi piacerebbe inserire un video, ma, ahimè, non so se avrò capito come funziona qui. ci provo? massì, che sarà mai?

avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6919
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTIZIE "ASTRONOMICHE"

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum