Le musa mancanti : L'arte della politica >

Pagina 13 di 17 Precedente  1 ... 8 ... 12, 13, 14, 15, 16, 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  zak il Mer 12 Mar 2014, 14:12

scusa, non mi sono spiegato.
quello che ho tentato di dire in pratica è domandarmi quanta forza lavoro potrà assorbire l'agricoltura.
è chiaro che i mezzi meccanici e programmatici hanno alleggerito notevolmente la dura vita dei campi, ma è altrettanto vero che hanno ridotto notevolmente la mano d'opera.
avatar
zak

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 20.02.14
Età : 52
Località : pisa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  misterred il Mer 12 Mar 2014, 12:43

zak ha scritto:ciao,
ripartire dall'agricoltura la vedo dura.
è vero che i settori industrializzati sono in crisi, è vero che l'agricoltura è sta fonte di sostentamento per intere generazioni, ma è altrettanto vero che a quei tempi nell'agricoltura ancora non era entrata la teconologia.
ricordo i racconti dei miei nonni, uno aveva del tereno di proprietà e l'altro invece, prestava la sua opera per il "signore".
entrambi non se la pasavano troppo bene e vivevano solo di quanto rimaneva del frutto del loro lavoro, duro lavoro.
però ci lavoravano intere famiglie su quelle terre, adesso una situazione del genere può essere svolta con una sola persona.
pertanto, credo che questo ritorno all'agricoltura può essere una alternativa ma non una via di risoluzione della mancanza di lavoro.

secondo me sono altre le strade da percorrere.
credo che si dovrebbe cercare di alimentare quelle eccelenze che ci sono nel nostro paese, l'industria manifatturiera e l'inventiva.
sfruttare le menti innovative dopo averle formate e non laciare che altri paesi ne sfruttino le capacità.
Zak, concordo che la vita dei campi è (è stata) dura, anzi durissima, e che nei tempi antichi l'agricoltore era sfruttato all'inverosimile.
Ma ritengo che non si può prescindere dal lavoro della terra. Ormai le macchine aiutano l'uomo nel duro lavoro dei campi.
Bisogna migliorare le colture, il lavoro, e incrementare il reddito di chi ci lavora.
D'altra parte l'industria ha bisogno dei prodotti della terra per sopravvivere. Quali? Stoffe, lana, seta, e tanto altro proviene dalla terra.
E tuti gli stati ormai coltivano quasi tutto (grano, olio, viti etc.).
Quindi, secondo me coniugare i 3 fattori della produzione (terra, capitale - che scarseggia .- e lavoro umano).
Per l'inventiva sono d'accordo, ma i nostri giovani emigrano tutti fuori, all'estero facendo arricchire gli altri stati che li assorbono.
Ripeto, non si può prescindere dalla terra, ecco un rpoverbio indiano pellirossa:
"Quando l'ultimo albero sarà abbattuto, quando l'ultimo lago sarà inquinato, quando l'ultimo pesce sarà pescato,
allora voi (uomo bianco) vi accorgerete che il denaro non si può mangiare".
avatar
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 59
Località : Sacro Monte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  zak il Mer 12 Mar 2014, 11:03

ciao,
ripartire dall'agricoltura la vedo dura.
è vero che i settori industrializzati sono in crisi, è vero che l'agricoltura è sta fonte di sostentamento per intere generazioni, ma è altrettanto vero che a quei tempi nell'agricoltura ancora non era entrata la teconologia.
ricordo i racconti dei miei nonni, uno aveva del tereno di proprietà e l'altro invece, prestava la sua opera per il "signore".
entrambi non se la pasavano troppo bene e vivevano solo di quanto rimaneva del frutto del loro lavoro, duro lavoro.
però ci lavoravano intere famiglie su quelle terre, adesso una situazione del genere può essere svolta con una sola persona.
pertanto, credo che questo ritorno all'agricoltura può essere una alternativa ma non una via di risoluzione della mancanza di lavoro.

secondo me sono altre le strade da percorrere.
credo che si dovrebbe cercare di alimentare quelle eccelenze che ci sono nel nostro paese, l'industria manifatturiera e l'inventiva.
sfruttare le menti innovative dopo averle formate e non laciare che altri paesi ne sfruttino le capacità.
avatar
zak

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 20.02.14
Età : 52
Località : pisa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Azzurra il Mer 12 Mar 2014, 10:50

Riuscirà il nuovo governo a trovare il bandolo della matassa? = Tino quote



Ciao Tino e tutti.


Chi vive sperando...


sperem....


la speranza é l'ultima a morire


Non facciamo nulla e affidiamoci a loro, ah già questo é Renzi...


........................................


mistero buffo  cheers 

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  misterred il Mer 12 Mar 2014, 10:35

Ciao Zak,
si bisognerebbe ripartire dall'agricoltura che da sempre è stata fonte di vita è sostentamento per interi popoli e generazioni.
Però, biosgnerebbe migliorare il reddito; come leggete da giornali e TV, il reddito agricolo è basso e il lavoro nei campi
durissimo.
Però, considerato che l'industria italiana, una volta fiorente (al nord) è in tilt, l'unica risorsa per questo popolo
italiano rimane il ritorno alla terra e ai suoi prodotti. Chiaramente con l'ausilio dei mezzi tecnici moderni che la meccanizzazione
e l'informatizzazione ci da.
L'industria marinara italiana e la pesca, una volta fiorenti, d'altra parte languono e non offrono sbocchi.
Insomma, tanti problemi da risolvere.
Riuscirà il nuovo governo a trovare il bandolo della matassa?
avatar
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 59
Località : Sacro Monte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  zak il Mer 12 Mar 2014, 10:20

Tara ha scritto:Mi dispiace per voi ..beddi.
Ma l'erba vojò.. non cresce più neanche nel giardino del re.
 Evil or Very Mad

bè, visto i tempi che stiamo passando...
al posto dell'erba vojo che non cresce...
piantiamoci un po' di patate in questo benedetto giardino!
avatar
zak

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 20.02.14
Età : 52
Località : pisa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Tara il Mar 11 Mar 2014, 19:53

Mi dispiace per voi ..beddi.
Ma l'erba vojò.. non cresce più neanche nel giardino del re.
 Evil or Very Mad
avatar
Tara
Senior
Senior

Messaggi : 5866
Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Charade il Mar 11 Mar 2014, 19:05

Sii , anche a me questa cosa mi ha fatto strabuzzare gli occhi ed anche le orecchie  ,,, e non poco ! 

Invece di puntare ad aumentare i sistemi di controllo dello sperpero italiano , il politicante Grillo pensa di risolvere il problema dividendolo ,,,

Anche questa è una buona strategia (piccolo è bello ) ,,, solo che se per assurdo portiamo questa logica all'estremo limite , poi dopo le regioni , dovremo dividere in sequenza : le città , i paesi , i quartieri , i palazzi e il ballatoio del condominio ???  Shocked 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9101
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Teti il Mar 11 Mar 2014, 19:03

Tino ti ho dato un + perchè mi hai fatto non sorridere ma ridere...spassosa la tua frammentazione!
Zak allora io rivoglio il festival della canzone italiana a Viareggio,e sì...lo sapevate che è nata qui e poi Sanremo ce l'ha scippata?
E visto che ci siamo anche il festival dei fiori..quello è emigrato..dove?Bò non me lo ricordo..
avatar
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2055
Data d'iscrizione : 12.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  zak il Mar 11 Mar 2014, 18:00

allra, visto che siamo a chiedere...
io rivoglio la repubblica marinara di pisa o al limite il granducato di toscana.
l'erano altri tempi quelli...
dove prosperavano cultura e civiltà,
una cosa che non tutti sanno è che il granducato di toscana è stato il primo paese al mondo ad abolire la pena di morte.
esattamente il 30 novembre del 1786.
avatar
zak

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 20.02.14
Età : 52
Località : pisa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  misterred il Mar 11 Mar 2014, 17:51

Insomma, un Grillo secessionista non me lo sarei mai aspettato.
Lo so, tutto va male in Italia, dall'economia alla burocrazia, ma l'antidoto è (sarebbe) la frammentazione della penisola?
Vediamo:
Tornare al Regno Duosiciiano
Il Lombardo-Veneto a chi lo diamo all'Austria?
La Lombardia alla Svizzera (tramite referendum)
La Sardegna, la cediamo ai Catalani
Roma, ma si diamola al Papa
La Valle d'Aosta la cediamo alla Francia
Si potrebbe restaurare il Tiranno di Siracusa ( naturalmente a Siracusa)
Pantelleria e Lampedusa diverrebbero africane
La Sicilia potrebbe passagna agli Aragonesi (o Castigliani, in  caso di secessione Iberica)
Resuscitiamo la Serenissima Repuibblica di Venezia (con annesso Doge e affini)
E per finire  (aggiungo io) fondiamo il "Principato Mont'Ericino" (Regno autonomo).
E voilà, i mali che affliggono l'Italia sarebbero tutti sanati di colpo.
Grillo, un altro goccetto?
avatar
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 59
Località : Sacro Monte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Teti il Lun 10 Mar 2014, 19:50

Mercoledì apriremo l'uovo di Pasqua...chissà che bella sorpresa!
Sperem?
avatar
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2055
Data d'iscrizione : 12.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Charade il Lun 10 Mar 2014, 13:09



Ci sarebbe da dire : 





ma purtroppo lo hanno detto un pò tutti quelli che lo hanno preceduto -
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9101
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  annali il Ven 14 Feb 2014, 16:44


 
A Comiso, trent’anni fa, i missili Cruise della Nato trasformarono la Sicilia in avamposto atomico nel Mediterraneo. Oggi, le tre mega-antenne del MUOS, il nuovo sistema di telecomunicazioni satellitari della Marina militare Usa, erette nel cuore della riserva naturale “Sughereta” di Niscemi, consacrano l’Isola in spettrale laboratorio delle guerre globali del XXI secolo. Guerre che saranno sempre più disumanizzate e disumanizzanti, iper-robotizzate e iper-dronizzate. Come allora, non sono bastate le mobilitazioni di migliaia di siciliani, i cortei, le petizioni, le azioni dirette non violente, gli scioperi autoorganizzati, i blocchi dei cantieri, per impedire l’ennesimo scempio del territorio perpetrato dai moderni signori della morte bellica.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6982
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Tara il Mer 12 Feb 2014, 19:42

Già...
Come ha detto una volta..qualcuno.
Il potere logora chi non ce l'ha. Sad 
avatar
Tara
Senior
Senior

Messaggi : 5866
Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Charade il Mer 12 Feb 2014, 19:33

Tanto stanno facendo , tanto stanno dicendo , che si preoccupano solo dei loro problemi di potere e di poltrone ,,, mentre L'Italia langue   Sad 



avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9101
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Charade il Mar 04 Feb 2014, 19:27

Al di la del personaggio o boiardo di stato che sia ,,, osservate la sequenza degli eventi ,
Della serie cane non dovrebbe mangiare cane , ma guai se qualcuno la fa fuori dal vaso o dall'albero ... Questa è l'Italia  vendicativa dei potenti , di cui ci si accorge di un personaggio solo quando da fastidio ad altri personaggi - 






avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9101
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Charade il Lun 27 Gen 2014, 18:49

Alla fine s'è dimessa , però purtroppo non da parlamentare ... 
Ora siamo senza ministro per l'agricoltura ,,, mah come faremo  Razz 




Se la faccia è come il bronzo , l'onorabilità e come un pranzo ... chi se lo magna allora è un ganzo - 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9101
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  annali il Dom 26 Gen 2014, 19:27

Pattumiera sta diventando l’intero nostro mondo, a nostra quasi insaputa, se ci pensiamo bene. Senza andare alle armi chimiche impiegate regolarmente da quasi ogni potenza mondiale, pensiamo a quanto siamo esposti ai veleni tossici solamente bevendo l’acqua dei rubinetti di casa, contenente cloro e fluoro. Fluoro nell’acqua potabile che si accumula nelle ossa e le rende più fragili e soggette a fratturarsi. La grande maggioranza delle nazioni dell’Europa occidentale ha respinto la fluorizzazione delle acque potabili.


Fluoro nei dentifrici? Il 26 ottobre 2010 l’Italia ha recepito una nuova legge europea che impone ai produttori di dentifrici al fluoro di dichiarare in etichetta se il contenuto sia tra 0,1 e 0,15%, : “ Bambini fino a 6 anni: utilizzare una piccola quantità di dentifricio sotto la supervisione di un adulto per ridurre al minimo l’ingerimento. (L. 267/18 che recepisce la direttiva 2009/129/CEE)
E da quando siamo piccini, quanto abbiamo lavato i nostri dentini con il dentifricio al fluoro perché il dentista lo raccomandava!
Come il cloro, il fluoro è un alogeno tossico e corrosivo, oltre nelle acque si trova, sotto forma di fluoruri, nei vegetali, nello scheletro e nei denti degli animali. È impiegato come base nei gas nervini quali il Soman e il Sarin, i suoi effetti negativi agiscono soprattutto sul sistema nervoso centrale.

Oltre i già citati dentifrici e acqua dei rubinetti, il fluoruro lo ritroviamo nella coca cola, nelle gomme da masticare , nei cibi in barattolo, nei succhi di frutta , vino, bibite in lattina…
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6982
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Tara il Ven 24 Gen 2014, 19:22

Tutto quel veleno andrà a finire in acqua...
Ma perchè prorio a casa nostra ? ..Che siamo la pattumiera del mondo ?
avatar
Tara
Senior
Senior

Messaggi : 5866
Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  annali il Ven 24 Gen 2014, 19:04

I
 
 
N ARRIVO A GIOIA TAURO ARMI CHIMICHE SIRIANE?
 
Leggo una notizia riguardo allo smaltimento dell’arsenale di armi chimiche siriano.
Tra qualche giorno tale arsenale farà rotta verso il porto di Gioia Tauro dopo il “via libera”del governo, trasportate nel recipiente di titanio della nave americana Cape Ray.
Non ancora noto il luogo dove sarà distrutto mediante idrolisi, anche se si da quasi per certo debba avvenire nella zona a ovest di Creta, in accordo con autorità greche italiane e maltesi..
Come informano gli esperti, se la neutralizzazione venisse veramente effettuata tramite processo di idrolisi, potrebbero esserci conseguenze imprevedibili per l’ambiente mediterraneo e per i popoli vicini. Gli effetti porterebbero la necrosi completa dell’ambiente interessato, la moria di pesci a seguito dell’inquinamento marino. Sulla consistenza dell’arsenale di armi chimiche ancora non vi sono numeri certi, poiché in contraddizioni le une e le altri parti, dei favorevoli o contrari alla scelta del modo di smaltimento e del luogo dove portarlo a compimento.
Se le cifre sono esatte, si parla di tonnellate di armamenti principali a effetto mortale, composti chimici di cloro e fluoro, sostanze di per sé molto tossiche. Si sostiene inoltre che l’idrolisi, (il metodo scelto per la distruzione) produrrà una terza componente micidiale.
Non rimane che da domandarsi: Nei due giorni in cui a Gioia Tauro giungerà il carico di sostanze pericolose, saranno garantiti sufficienti standard di sicurezza?
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6982
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Charade il Mer 15 Gen 2014, 19:10

Allora , facciamo il punto :


Ministro alfano > non dimesso 
Ministro cancellieri > non dimessa
Ministro De girol. > non dimessa

ministro ambarabàcicicocò > non dimettibile …

Tale è la situazione delle poltrone inamovibili , tale perché si coprono a vicenda nella logica oggi tocca a te , e domani tocca a me , nella più classica logica di scambio ( i favori )...


Unica eccezione una donna sportiva prestata ahinoi alla politica e dimessasi o fatta dimettere proprio per questo -  Sad
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9101
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Charade il Ven 10 Gen 2014, 19:17

%

Ovviamente più un sistema è complesso e più si deve suddividere i compiti , ma soprattutto i criteri di controllo > il controllore ed il controllato che non debbano essere la stessa entità invece sembra essere la regola , a seguire , difetti di comunicazione , inadeguatezza delle strutture etc , completano la serie … ed infine le polemiche distruttive , fatte solo per creare confusione e soprattutto da chi non ha voce ne titolo per doverle fare - 

Come per la politica , così per il lavoro , così per ogni attività sindacale , sportiva , religiosa o sociale di genere - 
Ma chi ce sarva?... Attendiamo con “viva e vibrante aspettazione” un Grande Capo Auhg! 
Uhmmm … 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9101
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Charade il Ven 10 Gen 2014, 19:07

Distinguere la politica dalla Politica , ovvero la minuscola dalla maiuscola è presto fatto -
Distinguere all'interno di ognuna d'esse cosa non funziona e cosa potrebbe funzionare è tardi fatto… 

Questa prima settimana dell'anno , che ieri ho già considerato allucinogena , da un punto di vista lavorativo , è esemplare per capire come per analogia , funzionano altre cose equivalenti, soprattutto quando in termini di “management” non si hanno le idee chiare !...

Ci sono quelli che hanno voglia di fare , e quelli che tirano a campare ; c'è chi pensa furbescamente solo a : soldi , straordinari , permessi , ferie , etc ( cioè solo a sé stessi) , e chi invece pensa responsabilmente ( cioè per sé e tutti ) , che se non fai girare il lavoro al meglio , alla fine mancherà sia l'uno che l'altro … 

Il prob, sta tutto lì , a qualsiasi livello : vedi le cose che non vanno , ma per mille ragioni, alcune complicatissime , vedi anche che non si ha la volontà di metterle a posto ; ed allora anche se vuoi essere onesto , si fa qual che tutti fanno , fino a che … Fino a che un Capo con le idee chiare ( perché il pesce puzza sempre a cominciare dalla testa ) non metta tutto in riga-
%
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 9101
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  annali il Ven 10 Gen 2014, 13:20

MA LA POLITICA è DAVVERO UN'ARTE O UN PRETESTO .....?

Il ministro dell’economia chiede agli insegnanti di restituire uno scatto di anzianità di centocinquanta euro, mentre spunta l’idea di cancellare il superbollo per i Suv ( notizia che pare, poi, smentita). Rimane cmq il fatto insensato, per un paese che tenta di ricostruire il proprio futuro, pensare di colpire la scuola che dovrebbe essere degna di questo nome.
Le due notizie apparse nello stesso giorno appaiono come il segnale di una grande confusione nel cercare di reperire fondi, frutto forse del desiderio di accontentare un po’ tutti e salvare il governo.
La pressione sull’esecutivo si fa sempre più pressante: accontentare Alfano e il centrodestra, e non contrastare Renzi che spinge sul governo. Poi ci sono da tacitare i sindacati e dare anche risposte concrete agli industriali. E che dire su Bruxelles e l’Europa che ci controlla al microscopio tenendoci costantemente sotto esame?
E rimane il tempo di pensare ai cittadini alle prese con la crisi dai risvolti sempre drammatici?
Sì, davvero, non è cosa facile governare una crisi di tale portata. Si presuppongono capacità di mediazione e quel compromesso tra interessi opposti, sostanza stessa dell’ ”arte della politica”.

avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6982
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le musa mancanti : L'arte della politica >

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 13 di 17 Precedente  1 ... 8 ... 12, 13, 14, 15, 16, 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum