M42: LA REGINA DELLE NEBULOSE IN ORIONE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

M42: LA REGINA DELLE NEBULOSE IN ORIONE

Messaggio  annali il Gio 11 Lug 2013, 03:22

 
La sua presenza in Orione fu riferita nel 1610 dall’astronomo francese Nicholas Periresc, ma fu Huygens che la disegnò nel dettaglio nel 1656, riportando anche le tre stelle principali del “Trapezio”, l’ammasso immerso nella nebulosa.
Erano semplici schizzi, in attesa che Messier, nel 1771 ne facesse un ritratto verosimile e lo pubblicasse nel suo catalogo con la dicitura “ Il disegno potrà aiutare a riconoscere in futuro i cambiamenti, se ve ne saranno”.
William Herscel nel 1789 la descrisse “ Un’informe fiammeggiante nebbia, il caotico materiale di futuri astri”. Aveva non comuni doti profetiche!
Da allora tutti i grandi astronomi hanno dedicato notti di studio a M42, tutti concordi nel ritenere impossibile una descrizione precisa, tanto la nebulosa è ricca di dettagli.
Dal punto di vista fisico, M42 è la regione di formazione stellare più vicina alla Terra (circa 1300) la sua parte più brillante si estende per ben più della metà dell’intera costellazione di Orione e per diverse centinaia di anni luce.
La sua forma richiama quella di aquila in volo planato, dove nel punto di confluenza delle due “ali” si trova un giovanissimo ammasso di stelle, conosciuto sin dai tempi di galileo con il nome complessivo di Theta Orionis e con il nomignolo di “Trapezio”.
Recentemente si è scoperto con osservazioni nell’infrarosso che l’intero ammasso è composto di centinaia di stelle, formatesi, si crede, non più tardi di 300.000 anni fa.



 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 6994
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum