LE CASCATE VITTORIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LE CASCATE VITTORIA

Messaggio  annali il Mer 18 Dic 2013, 02:25



Dott. Livingstone, I presume”.

[justify]Questa la celebre frase con cui il giornalista Henry Stanley, nel 1869, salutò David Livingstone, esploratore scozzese, laureato in teologia e medicina.
Nel 1840 venne inviato nel sud dell’Africa dalla Società delle Missioni di Londra in veste di missionario. Su incarico del governo britannico e della Società Geografica Reale, da lì intraprese nel 1849 una serie di lunghe esplorazioni, che lo portarono alla scoperta del lago Ngami, delle cascate del fiume Zambesi, che battezzò “Vittoria” in onore della regina inglese, e del lago Niassa. Giunse inoltre sull’altopiano dei grandi laghi ed esplorò per primo le rive del lago Tanganica, percorrendo il continente nero in lungo e in largo.
Livingstone diede un grande contributo alla conoscenza dell’Africa dal punto di visto geografico. Una parte considerevole del viaggio africano consistette nel familiarizzare con vari popoli che incontrava sul suo cammino, prendendo contatti con le diverse culture.
Il giornalista Henry Stanleyera stato mandato in Africa alla sua ricerca. Quando s’incontrarono Livingstone si trovava sulle sponde del lago Tanganica:
“ Il dottor Livingstone, suppongo…!” Da vero britannico, anche davanti all’evidenza volle mantenere un certo sussiego.
Sul fiume Zambesi, a poche decine dalle cascate, fu costruito un ponte e al vicino centro cittadino venne dato il nome “Livingstone”, in onore dell’esploratore.
[/justify]

annali
Senior
Senior

Messaggi : 7305
Data d'iscrizione : 06.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum