IL PROTESTANTESIMO DI MARTIN LUTERO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

IL PROTESTANTESIMO DI MARTIN LUTERO

Messaggio  annali il Sab 21 Dic 2013, 14:20


 
Leone X de’ Medici, figlio di Lorenzo il Magnifico, fu eletto papa nel 1513.
Nello stesso anno, con lo scopo di raccogliere denaro per il colossale lavoro di costruzione della basilica di San Pietro, bandì in Germania una pubblica vendita di indulgenze.
Fu un’operazione compiuta con grande propaganda sulle piazze, da banditori che con rulli di tamburi reclamizzavano la loro “merce”: un documento, con tanto di sigillo papale, che assicurava il paradiso.
Indulgenza plenaria o parziale, a seconda del denaro versato.
Persone abbienti compravano le indulgenze anche per i loro morti, mentre chi non aveva denaro a sufficienza protestava o si scandalizzava.
Era l’anno 1517 quando Martin Lutero, un monaco tedesco, scrisse un manifesto contenente le sue famose 95 tesi in cui condannava la condotta della chiesa.
La numero 56 era diretta appunto contro le indulgenze e diceva così: “ Se il papa conoscesse le estorsioni dei predicatori di indulgenze, preferirebbe che la basilica di San Pietro andasse in cenere, piuttosto che fosse edificata con la pelle, la carne, e le ossa delle sue pecore.”
Nelle altre tesi, scritte in latino e affisse alla porta della chiesa di Wittenberg, sosteneva in sintesi l’inutilità dei sacerdoti e il ritorno dei fedeli alla lettura diretta della parola di Dio contenuta nella Bibbia.
La circolazione del documento, tradotto in tedesco e stampato in migliaia di copie, fece il giro della Germania, allargando e inasprendo la polemica facendo in pochi anni precipitare gli eventi. La stampa divenne un potente mezzo di diffusione che portò la discussione, sino allora rimasta argomento di dibattito tra pochi studiosi, nelle strade e nelle piazze.
Nel frattempo, da Roma era partita la condanna del papa, mentre l’imperatore del Sacro Romano Impero, Carlo V d’Asburgo metteva al bando Lutero come eretico.
Lo salvò uno dei principi tedeschi, che lo aiutò a fuggire e lo nascose in un suo castello.
In quel luogo, al sicuro e ben protetto, iniziò la traduzione in tedesco della Bibbia, che richiese diciassette anni di lavoro incessante, ma che alla fine permise la realizzazione della sua Riforma. I suoi sostenitori furono chiamati Protestanti, da una protesta rivolta da principi tedeschi riformisti all’imperatore Carlo V.
I protestanti erano uniti nell’atteggiamento critico nei riguardi del cattolicesimo, ma non allineati riguardo alcune interpretazioni dottrinali, per cui dal dibattito che ne seguì, emersero alla fine tre correnti principali: il Luteranesimo; il Calvinismo, organizzata da Giovanni Calvino, i cui seguaci presero il nome di calvinisti in Svizzera , ugonotti in Francia e puritani in Inghilterra; infine l’Anglicanesimo,creato per motivi personali dal re d’Inghilterra Enrico VIII, che divenne la religione ufficiale del regno e si differenziò sia dai cattolici sia dai puritani.

La chiesa cattolica al dilagare del protestantesimo mise in moto ogni energia per operare un processo di rinnovamento spirituale e morale, che sfociò nella Controriforma, varata nel Concilio di Trento 1563.
Il Concilio non accettò nessuno delle argomentazioni di Lutero e confermò il sacerdote come figura centrale della vita cristiana. Attribuì massima autorità ai vescovi sui loro preti, istituì seminari per l’istruzione religiosa del basso clero e, soprattutto, fece tornare tra la gente gli ordini monastici, mobilitando i più antichi e fondandone di nuovi.
Oltre a tutto ciò, istituì l’Indice dei libri proibiti, opere la cui lettura era vietata ai cattolici e ridiede vigore all’Inquisizione, il tribunale ecclesiastico di origine medievale che giudicava i sospetti di tendenze protestanti o di stregoneria.
Dal Concilio era emersa una chiesa forte e agguerrita, ma sempre attaccata alle sue tradizioni.

annali
Senior
Senior

Messaggi : 7809
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum