La genialità figlia degli esseri liberi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il mancinismo , figlio della genialità ?

Messaggio  Charade il Gio 29 Giu 2017, 19:32

Statisticamente parlando , i mancini sono considerati come più mediamente adatti o portati alla matematica … tutto questo più in virtù dell'organizzazione differente delle aree della mente dx e sx , per le quali viene considerata la parte sinistra come sede principale della logica e del calcolo razionale , mentre alla destra viene delegata la parte istintiva creativa … 

Ovviamente a parer personale , tutto ciò va interpretato come media predisposizione strutturale a tali attributi , che possono essere benissimo contraddetti dall'ambiente ( che è il secondo fondamentale fattore in combutta con la genetica) , ossia in maggior modo dal condizionamento culturale – 

La contraddizione sulla predisposizione all'astrazione , comune alle due aree , unifica di fatto come un grande e creativo artista sia in parallelo anche un grande matematico ... ovvero la scienza del pensiero astratto per antonomasia, seppur a volte non si sia coscienti di esserlo uno come l'altro … 

Conclusione?... Meglio essere ambisinistri o se non gradite l'ambigua parola se preferite : ambidestri …

D'altronde , quest'ultimi se non geniali , perlomeno rari ( meno del 5% della popolazione campionata , contro 11 o 12 % dei mancini ed il restante 85% del resto ) … 


Che forse sia questa la causa scatenante della attuale stupidità umana ?
Ahh ahh , domanda da : one billion dollars , babies …

Saluti indollarati da qui  couffe-break
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Philosophandum est

Messaggio  Charade il Ven 23 Giu 2017, 18:52

A seguito delle recenti prove maturitarie , io che non ho seguito licei ne classici ne artistici , nella vasta e sterminata produzione dei tempi greco-romano antichi , mi sono perso questo gioiello del Seneca pensiero :


che dalla forma latina ( che ve la risparmio ) divulgo per uso interlocutorio futuro la più accessibile traduzione nella ns lingua madre : 
Non è la filosofia un'arte che cerca il favore popolare e non è fatta per essere ostentata; non consiste nelle parole, ma nei fatti.

Di essa non ci si vale per far trascorrere piacevolmente le giornate, per eliminare il disgusto che viene dall'ozio: educa e forma l'animo, regola la vita, governa le azioni, mostra ciò che si deve o non si deve fare, siede al timone e dirige la rotta attraverso i pericoli di un mare agitato.

Senza di lei nessuno può vivere tranquillo e sicuro; in ogni momento si presentano innumerevoli circostanze che esigono una direttiva, e questa bisogna cercarla nella filosofia.


Qualcuno dirà: "A che mi giova la filosofia, se esiste il fato?
A che, se c'è un dio che ci governa?
A che, se il caso detta legge?

Non si possono mutare gli eventi prestabiliti, né difendersi contro quelli incerti, ma o un dio è padrone delle mie decisioni e ha stabilito che cosa devo fare, o la sorte non mi concede nessuna decisione.

" Qualunque di queste forze esista, anche se esistono tutte, caro Lucilio, bisogna dedicarsi alla filosofia; sia che il destino ci vincoli con la sua legge inesorabile, sia che un dio, arbitro dell'universo, abbia disposto ogni cosa, sia che il caso sospinga e muova disordinatamente le vicende umane, deve proteggerci la filosofia.

Ci esorterà a obbedire di buon grado a dio, e con fierezza alla sorte; ci insegnerà a seguire la volontà di dio, a sopportare il caso.
Sfiziosella la parte che evoca il concetto e l'analisi sul presunto libero arbitrio , la cui impossibilità logica determina quante frottole ci hanno raccontato mistici e catto-clericali - 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Karma?

Messaggio  Charade il Mar 21 Feb 2017, 19:34

Re: *** Sperem *** 12th sezione _ Messaggio  Tara Ieri a 12:03 Aec-messaggio num#36970
Ingrandire quest'immagine ( Socrate dixit ) 
Ci sono persone nate per sgobbare 
ed altre nate per stare a guardare. 
Non è questione di salute, né di intelligenza, né di bisogno.
È così e basta!

Dalle prime tutti si aspettano di più, dalle seconde nessuno si aspetta niente.
Per le prime non ci sono mai elogi, qualunque cosa facciano è dovere. 
Per le seconde è il contrario, poiché non ci si aspetta niente da loro, 
basta che muovano un dito e tutti si affrettano a coprirle di complimenti.

Cominciamo a dire che Socrate per storiografica definizione non ha mai scritto nulla , casomai sarà stato il suo illustre allievo ... quello dalle spalle larghe ( e non solo ) ... Se tale detto , quindi lo ha solo riportato , allora me ne meraviglio doppiamente , sia per lui che per l'altro ... 

Che ci sia una sorta di predestinazione è innegabile , anche se ci sono molti/molte che rifiutano di considerarsi meri robot anche se biologicamente sofisticati ... e come non capirli? ... A nessuno piace essere o sentirsi schiavo di altro o di altri ... eppure credere di nascere per sgobbare o poltrire è limitante ed inaccettabile per chiunque essere senziente - 

Nella logica probabilisticamente veritiera della predestinazione , il : "è così e basta " sta particolarmente stretto , ma bisogna conviverci ogni giorno ... 

Più interessante invece è la seconda parte , per la quale , ammesso il precedente status vivendi imperscutabile , definisce invece un aspetto dei rapporti tra gli esseri senzienti ... e qui la giungla si fa ancora più fitta ... 
Chi fa di più non viene considerato o viene considerato troppo e negativamente proprio perché fa qualcosa , chi fa di meno invece se la scansa e se la scampa ... 

Sembrerebbe , e lo è , un semplice problema risolvibile con equilibrante giudizio - D'altronde il detto che dice che chi meno fa meno sbaglia , premia sempre , colui o colei che non ha il coraggio delle proprie azioni , ovvero criticare distruttivamente è sempre la via più comoda per chi non vuole responsabilità - Occorre invertir tendenza ... anche questo fa parte della genialità di sentirsi in qualche modo pseudo liberi --- 


Buona serata pre-destinata da qui ... 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Liberi si nasce o ci s'inventa ?

Messaggio  Charade il Mer 08 Feb 2017, 19:21

Re: Sezione - Tara & simili > Tara Oggi a 16:11 Aec-messaggio num#36845
Charade scrive.
Ahh ahh , ma quante volte ti si deve spiegare che la coerenza con quello che stai dicendo qui tu , c'entra come i tavoli a piacenza ( uhmm , no , non era Piacenza e neanche tavoli , ma tanto che lo dico a fare se qui la Turquoise si costruisce il proprio deviante mondo ?
Tu,a mia,non hai nulla da spiegare.
Ne sei sicura ?,,, Tutti/tutte a suo tempo ed ad ogni tempo necessitano di spiegazioni , quindi visto che sei così tracotante da non dover sapere niente , allora spiega tu … semo tutti/tutte urecc -

Parramuci chiaro noi 2.
Ecco si , appunto … ed il dialetto aiuta molto , ahh ahh -

È ci scommetto che non ti è dispiaciuto minimamente che Azul sia stata bannata.
Non dire scemenze -
Come ti ha già risposto la medesima , questo pericolo era messo di conto -

Ahahahaha..Tu sei diabolico.
Ahahahaha..
e cosa è meglio essere , secondo te , un diabolico ma coerente tipo o una angelica ma incongruente fioraia?... Quando capirai che questa strada specchiata , non è percorribile , allora andrai sempre a sbattere masochisticamente sul medesimo specchio conseguente -
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La genialità figlia degli esseri liberi

Messaggio  Charade il Lun 05 Dic 2016, 19:08

Re: Service comm -Utenti  Tara il Ven 02 Dic 2016, 14:14 Aec-messaggio num#36339
Guarda che il tuo amico "Ch " -hac2500 anni di cultura sulle spalle..pardon..capoccia,un faro nella notte...!
Ahh ahh , mi/ci mancavi diabolica Taruzza bedduzza … Finito il sale ?

Non capisco come una mente così super intelligente..che a paragone con il fu" Leonardo da Vinci" -gli fa un baffo-non metta in pratica questa sua potenziale intelligenZa
Semplice , poiché il gioco deve valere la lumera :

Altrimenti chi non si contenta non gode (i maicuntent) e perdipiù alla lunga si deprime …

C'è gente che corre dalla mattina alla sera e se gli chiedi perché o per chi sta correndo , non ti sa neanche rispondere compiutamente… Poi , uno dei miei indimenticati prof. ,amante di Sophie, sennonché maestro di vita , al tempo avidamente formativo che fù , mi/ci disse che puoi inseguire fortuna e successo per tutta la vita , ma se issa non ti vede (visto che è cieca) allora è inutile anche mettersi in mostra o agitarsi entro un deciso limite - L'importante è riuscire ad accontentarsi e non inseguire le chimere del superfluo -

Ps.,
Nei testi greci degli amanti di Sophie , esiste un fasullo aneddoto ( nella sostanza non nella narrazione ) , che indica come uno di questi “lovers” (Talete) per dimostrare come con la sua sapienza poteva facilmente arricchirsi , ad un dato tempo , comprò a costo ridotto tutti i frantoi sul mercato di allora (prevedendo un enorme raccolto di olive), per poi a copioso raccolto avvenuto , rivendere l'uso dei frantoi a costi più alti ( ne più ne meno , quello che fanno oggigiorno gli speculatori di borsa azionaria ) … In questo meccanismo di pre-visione , gioca non solo l'intelligenza nel metodo, ma anche e soprattutto la fortuna d'imbattersi in queste preventive informazioni , sempre che si abbia la possibilità di avere ed investire con accorto azzardo gli eventuali capitali – Mica semplice , altrimenti saremmo tutti ricchi -

Porta pazienza mister Red..La risposta te la da a breve..
Senz'altro …
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

biro birò …

Messaggio  Charade il Ven 30 Set 2016, 18:45

Yesterday è stato il giorno di commemorazione di monsieur Birò ,

che per certi aspetti ricorda tanto Tesla con Edison , ovvero il primo grande genio inventore , ma incapace per quanto riguarda la commercializzazione del “prodotto” …


Lascio a chi voglia , in-seguire la diretta biografia dell'ungherese , ma quel che più è notevole osservare , sta nel processo di ideazione umana , ossia la capacità a volte casuale di trovare relazioni tra fatti ed accadimenti del tutto lontani tra loro …
Nel caso specifico , come per Isacco N., la “mela” in questione fu l'osservazione di ragazzini che giocavano a biglie nei pressi di una pozzanghera … la biglia in questione e la sua traccia segnante, fu la chiave di volta di un problema che evidentemente lui aveva in testa per altra via – (biglia=sfera=penna con sfera) …


il vecchio gioco d'associazione d'idee , vale per questo come vale per tanto e per tutto …
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

liberi ed immaginativi ma sempre logici

Messaggio  Charade il Lun 09 Mag 2016, 18:49

Il coraggio della fantasia. 
Logic will get you from A to B. Imagination will take you everywhere.

Essendo le fonti dubbie, anche in questo caso come nell'altro in cui mi è valso il diabolicum imperituro della Turquoise , occorre dire che non si può usare la genialità di un vip , sviluppata in un campo di conoscenze ben specifiche , per fargli dire qualsiasi cosa , magari fuori contesto - Ammettiamo sia stato lui ed analizziamo par nostro la frase suddetta : 

A parità di logica anche l'immaginazione ha la sua , ossia quella di viaggiare fuori schema ,,, questo tipo di operatività la si usa soprattutto quando la logica girando su stessa entra in un loop irrisolvibile

,,, ma se fosse questo l'inghippo , allora basterebbe mettere tutto in un calderone e tirar fuori a caso una delle tante combinazioni ,,, Può succedere che ti può andare bene ed allora la trovi in un battibaleno , oppure ti andrà probabilisticamente male ed allora non la troverai neanche se piangi in cirillico , ammesso che sia consentito farlo o immaginosamente pensarlo - 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La genialità figlia degli esseri liberi

Messaggio  Charade il Sab 04 Gen 2014, 19:20

Questo potrebbe essere vero , ma ognuno è figlio del suo tempo e la ns breve vita non gli avrebbe consentito di poter sviluppare i mezzi e gli strumenti in : ossidiana ---> rame--> bronzo --- > ferro --- > acciaio , per poter fare ciò che ha fatto --- 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La genialità figlia degli esseri liberi

Messaggio  Tara il Sab 04 Gen 2014, 19:11

Un Leonardo Da Vinci nella caverna..avrebbe fatto entrambe le cose..?
avatar
Tara
Senior
Senior

Messaggi : 5719
Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: La genialità figlia degli esseri liberi

Messaggio  Charade il Sab 04 Gen 2014, 19:07

> In logica eclettica , la genialità non si esprime solo in un campo , ma nella totalità dei campi ; noi tutti oggidì , con le nostre attuali conoscenze , in un ipotetico viaggio del tempo , nel tempo passato , saremmo considerati geni ?... Si e no , in ragione di quanto le nostre conoscenze possano essere applicate o usufruite lì dove stiamo o frequentiamo ; un Pc genialmente odierno , nel 1492 dc. , non sarebbe ne geniale ne soprattutto utilizzabile …

Un Van gogh , tra le pareti di una caverna del 5000 Ac. , tra le contingenze della sopravvivenza quotidiana , sarebbe stato più geniale a : sopravvivere , a dipingere o a fare ingegnosamente entrambe le cose ?...






avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La genialità figlia degli esseri liberi

Messaggio  Azzurra il Sab 04 Gen 2014, 17:16

Se la genialità si  cerca nell'ambito artistico, allora non vale la combinazione o il sudare 7 camicie.
Mozart era ed é un genio, la sua musica é extra-ordinaria, stupisce, é innovativa ed é armonia.
Van Gogh forse, se non fosse stato malato proprio dove nascono i pensieri e le emozioni, non avrebbe avuto
la genialità di dipingere con il suo stile unico e lasciare su una tela le ombre della propria sensibilità sofferente che proprio quando cercava la morte era per troppo amore per la vita.

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Genio e sregolatezza

Messaggio  Charade il Dom 29 Dic 2013, 14:58

Spesso si associano l'uno all'altro , ma solo per stabilire arbitrariamente che l'uno necessita all'altro , ma senza aver capito quali siano i meccanismi che li regolano entrambi ... La prevalenza che scatena la genialità non ha un solo padre o una sola madre , come già detto , può essere figlia della combinazione , così come anche del sudare le 7 camice nel conseguire un risultato cercato e voluto -

In ambiti scientifici si dice altresì spesso che le maggiori scoperte scientifiche sono state dovute al caso ... uhmm niente di più impreciso … Da Galileo in poi , capito il “metodo” , la bilancia della questione si è spostata decisamente da una parte -

In ambiti medici , ricordo un'attrice nota che parlando di confuse e caotiche tecniche paramediche , diceva l'importante è il risultato , poi come ci si arriva non è importante … Io lanciai un urlo ! Ahhh

Errore !... L'importante è sì il risultato , ma anche come ci si arrivi per scoprirne il principio e così poterlo meglio comprendere per meglio poterlo applicare , migliorare ed evolvere -

avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8783
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La genialità figlia degli esseri liberi

Messaggio  Azzurra il Sab 28 Dic 2013, 11:53


genio e la follia che in modo naturale ci porta ad uscire dagli schemi

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

La genialità figlia degli esseri liberi

Messaggio  Azzurra il Sab 28 Dic 2013, 11:45

Che cos'é il lampo di genio?
E' quella scintilla, intuizione, novità, rivoluzione che può scaturire solo da uno stato istintivo e, perché no, trasgressivo e non dalla riflessione, titubanza e ponderatezza.
Il genio é la sintesi fra l'immaginazione accompagnata da intelletto, fra la spontaneità e le regole non categoriche per cui l'artista riesce a creare in assoluta libertà non vincolato dalle costrizioni razionali.
Da qui poi e però l'incontro e scontro con le rigide leggi della natura.

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La genialità figlia degli esseri liberi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum