I QUACCHERI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I QUACCHERI

Messaggio  annali il Lun 30 Dic 2013, 01:40


(dipinto di Benjamin West, 1771-1772)
 
Fondati in Inghilterra dal puritano George  Fox (1624-1691), i quaccheri ritenevano di essere portatori di un messaggio a carattere universale. Il loro nome sarebbe in realtà “Società degli Amici”. Questi i punti fondamentali del credo di Fox: lo Spirito santo illumina con la sua luce  chi lo ricerca nel silenzio, quindi  una rivelazione avuta durante la preghiera è più importante di ogni testo sacro; non è necessaria l’ordinazione di sacerdoti perché tutti possono essere illuminati dallo Spirito Santo; non sono importanti i riti ma una condotta sana di vita; i figli della luce devono rigettare ogni forma di guerre o di violenza e proclamare pace; non si deve giurare, nemmeno in tribunale e nemmeno accettare cariche onorifiche perché si è tutti uguali. Il culto dei Quaccheri (dal verbo to quake,tremare) consiste nel radunarsi in silenzio, unico modo per accedere all’illuminazione. Si collocano all’interno del cristianesimo e utilizzano la Bibbia cristiana come testo di riferimento principale, però, nella loro ricerca spirituale sono liberi di rivolgersi ad altri testi, così come nel credo personale, per cui risulta difficile definire una vera e propria dottrina quacchera.
La loro storia inizia in Inghilterra, ricca di tante battaglie in nome dell’avanzamento morale e politico della società civile. Sono gli anni successivi al 1650 e il paese è immerso nel clima ambiguo d’incertezza, ancora non era conclusa una guerra rivoluzionaria devastante per vaste aree geografiche e per larghi strati sociali, anche quelli da sempre esclusi da ogni forma di partecipazione politica.
Le persecuzioni del 1655 al 1660, costrinsero il movimento a lottare per la sopravvivenza, grandi sforzi organizzativi ed economici furono dedicati alla preparazione di veri e propri viaggi missionari. I quaccheri tentavano così, di diffondere la luce interiore ai quattro angoli del mondo.
L’accoglienza nella Nuova Inghilterra fu tutt’altro che benevola. I puritani, di stretta osservanza calvinista che avevano colonizzato il Nuovo Mondo e sofferto duramente lottando contro una natura selvaggia e ostile, non intendevano mettere a repentaglio l’opera di tutta una vita e le poche certezze materiali e ideologiche conquistate a caro prezzo.
La comparsa dei Quaccheri, perciò, provocò immediate misure repressive. Processi, prigione, frusta, molti pagarono con la vita il loro anelito all’insopprimibile di testimonianza religiosa.
L’America diverrà per i Quaccheri, la terra promessa solo con la Fondazione della Pennsylvania, nome dato da re Giacomo allo Stato in onore di William Penn, prosecutore dell’opera di George Fox .  
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7688
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum