Autrici ed autori >

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  annali

Ricordanze...


Sfido gli anni e le stagioni mentre tutto si fa vago... 
C'è chi bussa alla mia porta o è il vento tra gli infissi? 
Chi darà ragione al tempo quando tutto si consuma? 
La fiamma ormai si spegne con la goccia di rugiada... 
Nell’oro del mattino se ne vanno i colori della notte...

                                                           Annalì


           Autrici ed autori >  Images?q=tbn:ANd9GcR755WexGvGie4KzNLVnnHHZJGfyq-0B4jZLohsYqLSTN5im-8V
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 8829
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  annali

...Ti mancherò...

Ti mancherò...
Ogni parola ogni sguardo 
Ogni sussurro o un bacio mai dato... 
Ogni istante nei momenti di silenzio 
Quando intorno nessun suono ti raggiunge 
E le ombre oscurano i pensieri... 

Ti mancherò… 
Ricorderai ogni parola ogni sussurro 
Ogni bacio mai dato... 
Solo un grido ripetuto all’infinito 
Riporterà l’eco del tuo dolore.. 


Mi mancherai
Griderai al vuoto al silenzio al vento 
Inutilmente rievocando 
I ricordi più segreti chiusi in cuore
Nell’angolo più remoto della mente...

Ti mancherò... 
                                                       Annalì   

Autrici ed autori >  46446139_1950459581708144_4840444106985439232_n-886x560 
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 8829
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  annali

... Liberi pensieri...

Estendi il tuo spazio
librati nel cielo con ali di gabbiano
sorvola i mari e sosta sulla roccia nuda 
in cima alla montagna più alta...
Ascolta in silenzio i battiti del cuore
non volgere lo sguardo  giù in basso
dove si svolge  vita di mercato...

                
                                                               Annalì

Autrici ed autori >  Gabbiano_in_volo_1115015959
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 8829
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  annali

Tornando ad Alda Merini e all'intervista vorrei svelare qualche punto interessante, per esempio di come abbia affrontato il tema proposto a tutti i personaggi intervistati: l'amore in tutte le loro varianti... storie segrete, curiose,per cose persone, animali, mai disvelate...
*****
"%... Gli approcci successivi sono avvenuti esclusivamente via telefono.Soltanto verso la fine di gennaio sono riuscito a ottenere un "mozzicone" d'intervista.
La chiamo verso le venti, Alda mi chiede come poteva aiutarmi e io le spiego che in sostanza si tratta di un libro d'interviste a personaggi di certa notorietà...
...Alda chiede: "Per esempio chi? Il pescivendolo, il salumiere?"
"Magari! Penso che la storia d'amore di un pescivendolo sarebbe interessantissima. Purtroppo no, ma prometto di tenere conto del suo consiglio per il prossimo libro".
Alda: "Cosa vuole che racconti?"
"Una storia d'amore"
"Mia o di qualcun altro, magari della mia vicina?"
"Sua ovviamente! tenga presente che può raccontarmi del suo amore per la poesia o per la gente dei Navigli..."
Alda." La gente dei Navigli? Ma se la detesto!"
"Ah, sì? E perché?"
Alda: " Perché si è ricordata di me solo quando sono diventata celebre. No, piuttosto le potrei raccontare di una recente storia d'amore che ho avuto con un giovane molto bello".
"Un amore corrisposto?"
Alda: "Almeno spero! Corrisposto ma ostacolato dalle maldicenze della gente. Ma, vede, per noi vecchi, innamorarsi di un giovane è un po' come rivivere la nostra giovinezza. E poi i giovani attraggono i vecchi perché hanno modelli di comportamento che per i vecchi sonno impensabili, anche se i modelli sono stati preparati sulle nostre fatiche, le nostre privazioni...sul nostro terreno di "dolore. Ai nostri tempi si lottava per la sopravvivenza. Oggi si lotta per l'estetica".
%......
"Come è finita la storia?"
Alda:" Male. Lui si è ucciso".
"Ma è terribile perché?"
Alda:"Guardi non lo so. Quando l'ho conosciuto a una conferenza sembrava una persona
serena,controllatissima,innamorata della vita...Ho pensato dovesse avere una marcia in più come i poeti".
"I poeti hanno una marcia in più?"
Alda:" Certamente! Possiedono una religiosità naturale, sono in contatto con una sorta di dio interiore ... Tutto un altro mondo.I poeti sanno di dover molto alla vita. Per la gente "normale" non è così"
.......
%%%%
"...In fondo capisco questa poetessa più di quanto vorrei.La vita di Alda Merini non è stata facile -nessuna vita lo è. Si è tanto concionato sulla sua "follia", e, forse, si è finito per perdere di vista la bontà del suo lavoro poetico.
La "follia" signori miei non esiste: è solo un punto di vista. La "follia" cambia con il mutare dei pregiudizi. Ciò che ritenuto folle oggi forse non lo sarà più domani
Se Alda Merini può tanto impunemente essere definita "folle" nonostante sia persona con senso dell'umorismo e talento, allora, forse, il mondo in cui viviamo non è un bel mondo".

Autrici ed autori >  Alda_Merini-1-a-tutte-le-donne
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 8829
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Rocc52

Bene Annali ho letto con entusiamo.
Giusto il pensiero di questa scrittice poetessa Alda Merini ,che non conoscevo. Mi azzardo e traduco il suo pensiero a modo mio
Chi ti odia vederti felice si rode dentro , non ha raggiundo il suo scopo di renderti infelice , sarà una sua sconfitta ed una migliore vendetta.
Rocc52
Rocc52
Junior
Junior

Messaggi : 1145
Data d'iscrizione : 18.05.19
Età : 67
Località : provincia di bari

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Intervistando...Alda Merini...

Messaggio  annali

Leggendo le pagine dedicate a Alda Merini mi sono ricordata del libro scritto da mio figlio nei primi anni 2000...
Un libro d'interviste fatte a una decina di personaggi cosiddetti "vip", tra i quai lei, la "poetessa dei Navigli"...

La inizia così:
"Intervistare Alda Merini, è stato tutto sommato, il mio impegno più faticoso ma anche il più carico di tenerezza. Per conquistare questa poetessa italiana  meritatamente nota al grande pubblico, infatti, è stato come procedere per lenti giri d'accerchiamento, che, per la verità, assomigliavano più al volteggiare inconcludente d'una foglia e non a una consapevole "strategia di caccia". La passività, l'attesa, l'assenza quasi totale di forzature, sono gli elementi che hanno caratterizzato maggiormente quest'avventura.
Sono arrivato nel quartiere dove lei vive dalle parti dei Navigli, illuso di poterle strappare immediatamente la mia intervista.ma nonostante avessimo fissato un appuntamento il giorno prima aveva già un ospite. Alda mi ha chiesto di rimandare l'intervista. Lo ha fatto con una civetteria fanciullesca, a cui non ho potuto opporre un rifiuto, mi sono ritrovato, perciò,in mezzo alla strada con una pesante sensazione d'inutilità.
I Navigli erano bellissimi, non li avevo mai visti così. Il tempo piovoso e le luci natalizie li rendevano magici a dir poco..." 

Autrici ed autori >  Z

Alla fin fine l'intervista è andata in porto e leggendo quel libro ho intravisto una Alda Merini che mai mi sarei aspettata...
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 8829
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Bivi e rotatorie ...

Messaggio  Charade

Sempre in relazione al già citato renzucolo , come dire , dalla melma può nascer fiore ...  Shocked
Dalla sua ennesima giravolta politica , da gran menestrello del divertimentificio politico nostrano,  ha tirato fuori codesta perla del sciur Frost , per gli amici californiani il Roberto , così dall'originale tradotto ... 

La strada non presa

Divergevano due strade in un bosco
ingiallito, e spiacente di non poterle fare
entrambe uno restando, a lungo mi fermai
una di esse finché potevo scrutando
là dove in mezzo agli arbusti svoltava.

Poi presi l’altra, così com’era,
che aveva forse i titoli migliori,
perché era erbosa e non portava segni;
benché, in fondo, il passar della gente
le avesse invero segnate più o meno lo stesso,

perché nessuna in quella mattina mostrava
sui fili d’erba l’impronta nera d’un passo.
Oh, quell’altra lasciavo a un altro giorno!
Pure, sapendo bene che strada porta a strada,
dubitavo se mai sarei tornato.

lo dovrò dire questo con un sospiro
in qualche posto fra molto molto tempo:
Divergevano due strade in un bosco, ed io…
io presi la meno battuta,
e di qui tutta la differenza è venuta.

Saluti stradali presi da qui 
Autrici ed autori >  Depositphotos_24938391-stock-photo-crossroad

Sperando ovviamente di non incontrare questo segnale qui : 
Autrici ed autori >  Depositphotos_96033366-stock-photo-red-roundabout-crossroad-road-traffic
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 13461
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Accomodarsi ai tempi...

Messaggio  annali

A Giuseppe Giusti l’indole arguta concesse una via per esprimere i suoi risentimenti, le sue idealità, la partecipazione alla storia e al pensiero: la satira…
Quelle battaglie civili che altri poeti e scrittori romantici combatterono con profonde meditazioni religiose o rigorose affermazioni logiche, lui le condusse con le armi che gli erano congeniali: la caricatura, la beffa, il sarcasmo… che si colorano di sdegno per la giustizia calpestata o di furore e disprezzo per la vigliaccheria e la servilità, di odio e ripugnanza  per il dispotismo ottuso dei tiranni.
I suoi bersagli non sono più uomini ma fantocci, restando saldi nella memoria come tipi riconoscibili in ogni società ancora imperfetta…

Accomodarsi ai tempi


Felice te che nella tua carriera
t'avvenne di chiappar la via più trita
e ti s'affà la scesa e la salita,
e sei omo da bosco e da riviera.
Stamani a corte, al Circolo stasera,
domattina a braccetto a un Gesuita,
poi ricalcando l'orme della vita,
doman l'altro daccapo, al sicutera.
Che se codesta eterna giravolta
a chi sogna Plutarco e i vecchi esempi
il delicato stomaco rivolta,
va pure innanzi e lascia dir gli scempi,
che tra la gente arguta e disinvolta
questo si chiama accomodarsi ai tempi.

Autrici ed autori >  Gius90
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 8829
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty L'Isola Non-Trovata

Messaggio  annali

Guido Gozzano, (1883-1916)  fra i crepuscolari è la voce più autentica perché fatta di toni grigi e spenti, grevi di una malinconia che invade tutte le cose, e pur tuttavia nella sua rappresentazione non è mai assente una vibrazione ironica che la riscatta dal sentimentalismo.
In questa poesia, favola ironia e malinconia si fondono nella spassosa invenzione dell’Isola Non-Trovata, una terra misteriosa che tutti cercano: i potenti per fondarvi un regno, i pontefici per farne terra di missione, gli uomini comuni per trovarvi una irraggiungibile felicità, ma che nessuno riesce a rintracciare  perché appare e scompare sottraendosi, come tutte le immagini del sogno alla realtà deludente.


La più bella



 Ma bella più di tutte l’Isola Non-Trovata:
     quella che il Re di Spagna s’ebbe da suo cugino
     il Re di Portogallo con firma sugellata
     e bulla del Pontefice in gotico latino.

     L’Infante fece vela pel regno favoloso,
     vide le fortunate: Iunonia, Gorgo, Hera
     e il Mare di Sargasso e il Mare Tenebroso
     quell’isola cercando... Ma l’isola non c’era.

     Invano le galee panciute a vele tonde,
     le caravelle invano armarono la prora:
     con pace del Pontefice l’isola si nasconde,
     e Portogallo e Spagna la cercano tuttora.

L’isola esiste. Appare talora di lontano
     tra Teneriffe e Palma, soffusa di mistero:
     "...l’Isola Non-Trovata!" Il buon Canarïano
     dal Picco alto di Teyde l’addita al forestiero.

     La segnano le carte antiche dei corsari.
     ...Hifola da - trovarfi? ...Hifola pellegrina?...
     È l’isola fatata che scivola sui mari;
     talora i naviganti la vedono vicina...

     Radono con le prore quella beata riva:
     tra fiori mai veduti svettano palme somme,
     odora la divina foresta spessa e viva,
     lacrima il cardamomo, trasudano le gomme...

     S’annuncia col profumo, come una cortigiana,
     l’Isola Non-Trovata... Ma, se il pilota avanza,
     rapida si dilegua come parvenza vana,
     si tinge dell’azzurro color di lontananza...


  


Autrici ed autori >  1580760_634873407423912500
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 8829
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Stella Roma

Per quanto mi riguarda il lavoro é solo il prezzo che dobbiamo pagare per stare su questo mondo. Fortunato chi riesce a farsi pagare per fare ciò che ama ..meno fortunato chi deve rompersi la schiena per portare a casa quattro soldi.
Il senso della vita é godersi la vita e non trascorrerla chiuso in un ufficio 8 ore al giorno o, peggio ancora, nel buio di una miniera.
Il lavoro nobilita l'uomo perché non costretto a rubare o fare la fame .... il resto son solo belle parole.
Stella Roma
Stella Roma
initiate
initiate

Messaggi : 865
Data d'iscrizione : 08.04.18

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Charade

Proviene da
1° Maggio - Festa del Lavoro Marzia Ieri alle 22:06 Aec-messaggio num#48186
Dunque da quel che in seconda battuta d'acchito ne comprendo di questo esule arabo-americano , la sua biografia (l'humus di base che ne spiega la sua principale azione culturale ) lo indica come inizialmente benestante , ma poi decadente per malversazioni economiche del padre … quindi infantilmente educato in quel calderone spiritualistico che era il medio oriente fine ottocento ( ma a mio parere senza tempo) , pieno di profeti più o meno veraci o mendaci … Il che a mio discreto giudizio , anche qui si è partito male , in quanto una educazione di parte senza controparte , non permette la corretta visione del tutto ( che sarebbero anche i temi attuali che deliziano me ed il mr Lime , di cui gradirei la presenza di confronto di tutte/tutti ) -
Ovviamente per queste sue caratteristiche , le sue opere ed i suoi messaggi , sono parziali
in quanto tali … a caso prendo una altra frase a campione per identificare una possibile valenza , ma che purtroppo non trovo …

Se questo fosse uno dei suoi versi più famosi , allora il più è fatto e quindi disutile cercare altro

Half of what I say is meaningless, but I say it so that the other half may reach you”
(trad non letterale _ndr : bene o male ciò che dicono banalmente tutti gli umani … dal figlio di Re David ( vanità ) al suicida Carlo detto il Michelstaedter (persuasione e retorica) o più prosaicamente dal profilo di qualunque abitante del quartiere controverso (#pazzo ahh ahh docet) … quindi ancora nulla di nuovo sotto il sole …

Infatti verso la fine dice che sostenendoci con il lavoro potremo amare la vita.
Come dargli torto!!!
Ri-perdonami il mio dissacrante ardire , ma dai , questa potrebbe essere la banalità più immane che tutti noi pensiamo in quanto rispondenti alla prima legge di natur stepmother , or stepfather or sister and brother ( la sopravvivenza ) … ovvero confondere il mezzo col fine , l'ansiosa contingenza del bisogno , con il nirvana della pace nei sensi -

Ecco cosa vuol dire Gibran parlando di "segreto della vita".
So di poter esser particolarmente antipatico o stridente secondo il comun sentire del volgo , ma quando leggo di queste segrete banalità , mi sale il turgor dialettico di dire , ma quanto ha guadagnato questo impostore o falso profeta per scrivere queste inutili cose ?... Paradossalmente non esiste alcun segreto vitale da scoprire o riscoprire , in quanto tutto molto chiaro , circa il perverso gioco di nascondino , voluto da chi ha voluto questo sistema vitale così siffatto -

Credo che il significato del testo sia semplice e che sia concentrato sull' amore e la passione per il proprio lavoro al pari dell' amore per la vita.
Al di là di cosa abbia voluto intendere illo, molto più interessante da commentare è quello che qui intendi te … perlomeno te ancor presente mi/ci puoi rispondere … che le attività umane debbano essere tutte fatte con quel misto inscindibile di eterea passione ma materialistico interesse , è cosa ineludibile, ma detto questo ritorniamo alle fonti iniziali , ovvero dove c'è costrizione non ci può essere amore … e la passione non fa altro che essere tergiversante o pericolosamente persecutoria (la cosiddetta fissa) -

Ed ecco che il segreto della vita prende forma amando tutto quello che fa parte di noi.
Senza amore non esiste che il nulla.
Paradossalmente , concordo perfettamente … Tuttavia anche con quello , il pericolo del contrario è da tener di conto , poiché ciò che fa parte di noi non è per sua natura univoco , ma molto spesso per la sua natura duale di ereditato bene e male , ineludibilmente contraddittorio … quindi se non si è masochisti non si potrà mai amare un nostro errore che volenti o nolenti fa comunque parte di noi -

Ovviamente Mr Charade come forse avrà già capito mi piacciono le citazioni di vari poeti che sono per me fonte di ispirazione e che rispecchiano il mio modo di pensare.
Se per questo anch'io … ma l'esperienza evolutiva di questi sociali luoghi , dovrebbe far ambire a quel necessario passo in più …

Ps...non lo dica a nessuno Charade...la mattina quando suona la sveglia alle sei per andare al lavoro la maledico ahahahahah Notte
Ahh povera scatoletta , quindi facendo parte di te e del tuo circondario , non la ami ?
… e comunque un'ora più tardi , che mediamente è quella che maledico io , non gli posso tirare dietro neanche una ciabatta , poiché è subdolo orologio interno …
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 13461
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  annali

...Sposto da Talia - Musa della Commedia...il Ven Feb 22, 2019 4:09 pm- Aec-messaggio num#46721


...Spit, ho cercato e trovato una lirica del poeta tuo conterraneo Adrian Paunesco... 
Traduzione dal rumeno all'italiano di Valeriu Raut...


 Dacă tu ai dispărea  - 
 (Se tu scomparissi)
Se tu scomparissi
in una notte qualunque,
la mia dolce, la mia amara,
partirei pazzo sul mare.
Con un sacco pieno di argilla
e rametti sulla schiena,
per farti dall'inizio
col potere della mia mano
Lungo e monotono lavoro
è di resuscitarti femmina,
io ammalato Iperione,
va e cammina, Galatea!
Se tu scomparissi,
che tua morte sia soltanto vita,
la mia dolce, la mia amara,
partirei in paesi di ghiaccio.
Per farti di ghiaccioli freddi,
per vestirti di neve,
che tu possa poi andare
ovunque ti piacerà ...
Se tu cadessi davvero
nel’istante della gran rottura,
verrei da te in cielo
per ricomporti dagli angeli.

E poi andrei via
umiliato ed illusorio
dov'è la casa mia,
un attico in purgatorio.


Se tu scomparissi,
dal mio riso, dal mio pianto
ti troverei dentro di me,
ti costruirei di me stesso!

annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 8829
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Gli occhi , gli specchi o riflessi dell'animo …

Messaggio  Charade

Re: Poeti e letterati latini dimenticati spitfire Oggi alle 07:07 Aec-messaggio num#46705
Poeta si. Latino..si e no..dimenticato (quasi). Peccato.
Un mio poeta di cuore. Dalle mie terre. Contemporraneo (contemporaneo-ndr) ma gia' scomparso. troppo presto, direi.
Mi sono documentato presso codesta penna anche a me sconosciuta… L'impero romano che fu , colonizzò fortemente anche questa area dell'est danubiano , fiume europeo che per buona parte segna un suo confine – Quindi a tutti gli effetti un popolo misto-latino -
Il programma standard di traduzione non è stata immediato , ma ne ho trovato link completo in alterno sito che riporto così :
http://poetii-nostri.ro/adrian-paunescu-adanca-privire-poezie-id-9977/

%
Per questo è il più grande amore,
Per vedere gli occhi dell'altro, in profondità,
E quando non è con te e fa male
Per farlo sentire come se piangessi nei tuoi occhi.

È così che mi sento adesso quando sei via
E non so che è notte o giorno,
Ti tengo qui per tutta la vita e per la morte,
Vedo che hai paura che sarai cieco.
%
Ovviamente non essendo autoctono , qualcosa deve essere aggiustato … lascio alla legittima dame Celadon la correzione o eventuale integrazione -

Per tema svolto ricorda in diversa istanza , quella del Pavese detto Cesare …
qui una recitata sentita del nostro Vittorione , fine dicitore …
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 13461
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Azzurra

Fallo.
Indossa quel vestito troppo stretto.
Sciogli i capelli.
Alzati e balla.
Trova ragioni per ridere.
Fai l’amore.
Crea qualcosa di bello.
Parla.
Riconosci il tuo valore.
Non scusarti più per la tua magia
e smetti di nascondere la tua luce.
Amati.
Perdonati.
Fai spazio all’imprevisto.
Smetti di aspettare il momento giusto, fallo ora.
Ignora quello che la gente pensa di te.
Perchè alla fine sarai tu a dover rispondere per tutte le cose che non hai detto,
le persone che non hai amato,
le cose che non hai fatto
ed i luoghi dove non sei andato.
Fallo, adesso.

Brooke Hampton


dedicata a chi é anestetizzato/a o "giù di corda" ma soprattutto a chi si mette sulle proprie spalle le responsabilità e carenze pure degli altri.

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4834
Data d'iscrizione : 01.07.13

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Teti

Non ho smesso di pensarti,
vorrei tanto dirtelo.
Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare,
che mi manchi
e che ti penso.
Ma non ti cerco.
Non ti scrivo neppure ciao.
Non so come stai.
E mi manca saperlo.
Hai progetti?
Hai sorriso oggi?
Cos’hai sognato?
Esci?
Dove vai?
Hai dei sogni?
Hai mangiato?
Mi piacerebbe riuscire a cercarti.
Ma non ne ho la forza.
E neanche tu ne hai.
Ed allora restiamo ad aspettarci invano.
E pensiamoci.
E ricordami.
E ricordati che ti penso,
che non lo sai ma ti vivo ogni giorno,
che scrivo di te.
E ricordati che cercare e pensare son due cose diverse.
Ed io ti penso
ma non ti cerco.

Charles Bukowski
Perchè aspettare invano?
Forse il pensiero illude e la ricerca può disilludere?
La paura di veder morire un sogno quando il sogno è diventato un pretesto di vita?
Io la cercherei anche in capo al mondo,magari straziandomi ma non vorrei mai vivere nel rimpianto di non aver saputo come sarebbe stato il nostro futuro.
Teti
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 12.07.13

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Teti

Sempre e poi sempre,
o vecchio o giovane torno a avvertire:
una montagna notturna e al balcone una donna silenziosa,
bianca una strada al chiaro di luna
in lieve pendio
e ciò mi lacera il cuore nel petto atterrito di struggimento.
O mondo ardente,
o tu chiara donna al balcone,
cane che abbai nella valle,
treno lontano che passi,
come mentite, come atroci ingannate me ancora,
e pur tuttavia voi siete sempre il mio sogno e delirio più dolce.
Spesso ho tentato la strada per la tremenda “realtà”
dove hanno valore mode,
assessori, leggi, e denaro,
ma solitario mi sono involato,
deluso e liberato,
verso là dove sogno e beata follia zampilla.
Afoso vento notturno negli alberi,
scura zigana,
mondo ricolmo di nostalgia pazza e profumo di poesia,
mondo splendente,
di cui sono schiavo eternamente,
dove a me guizzano i tuoi bagliori,
dove riecheggia per me la tua voce.
(Hermann Hesse)-Mondo splendido

All'improvviso un suono, un profumo, risvegliano ricordi di felici sensazioni,oggi sopite,ma sempre vive.
Com'è dolce e struggente capire che anche solo per quegli attimi la vita ha avuto un senso!
Teti
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 12.07.13

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Azzurra

Ispirata io dalla pioggia battente e incessante che rovina arbusti e fiorellini e poi dalle tante  feste dei fiori che si tengono in aprile, fiori svariati e variegati da ammirare e acquistare per rinnovare balconi, mi son imbattuta dunque in questa delicata poesia in dialetto romagnolo:

LA FESTA DI FIUR
Al piov tut i an
ma la festa di fiur.

Chi ha da vend i fiur
l’è incazed,
chi ha da cumprè i fiur
l’è incazed.

Sa tuta st’acqua
i è sno i fiur
che i n’è incazed..

(Vincenzo Cecchini, da "Poesie Dipinte, 2010)

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4834
Data d'iscrizione : 01.07.13

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Azzurra

Poesia di Wislawa Szymborska 
Le tre parole più strane 
Quando pronuncio la parola futuro,
la prima sillaba già va nel passato.
Quando pronuncio la parola silenzio,
lo distruggo.

Quando pronuncio la parola niente,
creo qualche cosa che non entra in alcun nulla.


Autrici ed autori >  Azalea10

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4834
Data d'iscrizione : 01.07.13

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Da anonima a anonimou

Messaggio  Azzurra


Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4834
Data d'iscrizione : 01.07.13

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Charade

Scecchi , oche , pavoni e galline … Ma poveri animali !…


La specie d’Umani 


Quante specie d’animali,
Tante d’uomini ve n’ha,
E son questi a quegli eguali
Sempre in qualche qualità.
Può veder se al ver m’appiglio
Chi vuol porli al paragone.
V’è l’umano tigre e l’umano coniglio,
L’umano cucco e l’umano pavone,
V’è l’umano orso e l’umano lupo,
V’è l’umano cervo e l’umano leone,
V’è l’umano ciuco e l’umano bue,
E in gran copia questi due:
L’umano scimmia e l’umano marmotta,
L’umano volpe e l’umano serpente;
D’ogni sorta insomma, quante
Vi son bestie da Levante
Fino all’ultimo Ponente.
E pur troppo in così varia
Numerosa compagnia
Raro è l’umano che alfine umano sia.

Nb...
Da Clemente Bondi- modificato da me per solo dizion paritaria d'uman menzione assegnataria... 
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 13461
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Azzurra

o scecco:
CCHIU' SCECCU DI LU SCECCU E' LU 'GNURANTI

Sceccu è un riccuni, ca fa lu pizzenti,
sceccu è un pizzenti ca fa lu galanti
sceccu è ccu parra assai, e nun fa nenti
sceccu è ccu a se stissu duna vanti,
sceccu è ccu ama ingrati, o scanuscenti,
sceccu è ccu cunta supra li birbanti,
scecchi ssu chisti, ma lu cchiù valenti,
cchiù sceccu di lu sceccu è lu 'gnuranti.
(Vincenzo BONDICE)


PIU' ASINO DELL'ASINO CHI C'E' ? - Asino è il ricco che vive pezzente, e il pezzente che ti fa il galante; asino chi discute e non sa niente, e chi si vanta in modo strabiliante; asino chi gratifica chi mente ed ha fiducia dell'uomo birbante. Asini tutti, ma il più valente asino onnipotente è l'ignorante.

parlando di scecchi e senza riferimenti alcuni!, ho trovato 'ste considerazioni da considerare e che trovano riscontro nel quotidiano. 

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4834
Data d'iscrizione : 01.07.13

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Azzurra

come mai questo riferimento al robot ?  = Ch ha scritto.


Ascoltando e guardando Amelie ho pensato a quanto, diversamente,
 sia triste l'esistenza di un robot, sia esso umano o artificiale, perché é fredda come il metallo anche se si é fatti di carne.
Una esistenza che solo si alimenta ma che non é capace di alimentare,
non conosce il valore della reciprocità che é fondamentale anche nelle forme di arte e quindi pure nella poesia. C'é uno scambio nel trasmettere, comprendere e sentire che, purtroppo, non é capacità o volontà di tanti.

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4834
Data d'iscrizione : 01.07.13

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Charade

come mai questo riferimento al robot ? 
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 13461
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty poesia espressa con tutti i sensi

Messaggio  Azzurra


 (e i robot non ci arrivano e vanno in tilt)

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4834
Data d'iscrizione : 01.07.13

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty F.T.Marinetti, poesia al porto di TP

Messaggio  misterred


Testo della poesia di marinetti a Trapani e al suo porto.
---------
Nordica miscela d’acqua anice cielo mare Trapani
ingabbiato di gru metalliche galleggianti
e torbide scritture di pioggia grafomane in necrologie
L’innocenza di quel sale bianco nello schifazzo (1)
sotto la vela tesa e sporca di vita vissuta, va
Freddi astratti mulini delle saline
Tetti di tegole (2)accovacciate sul sale virginale per difenderne la pura
amarezza dal peccato dolcissimo
Su quali pesci morti ruotano gli alti gabbiani partoriti dal ciclo tetro
sopra un mare di bile?
Lontanissime vele ferme sintesi d’ogni nostalgia titubante
Ma divampano le fascie rivoluzionarie rosse dei piroscafi in lutto (3)
Rugginosi gabbani di marinai curvi confessano la draga mastodontica
che estrae dal ventre spaccato rotolanti intestini di rimorsi fangosi
fuor dai bronzei abissi del porto (4)
Cragliiing-gliiing
gloong-gloong
tan-ian tlung-tlung
Sulla strada del porto gli avvisi colorati impongono:
PREFERITE IL LIQUORE SAN GIULIANO (5)
Domani sorseggerò la lunga sagoma pulita di Trapani bevuta dall’alto (800 m.) (6)
LA DUCALE PROFUMI DI LUSSO (7)
DAVANT ( 8 ) Parigi ventagli pelliccerie delle belle siciliane
Tra le braccia mani aperte del porto entra il postale nero piroscafetto
giocattolo con la ciminiera nera fasciata dall’unico azzurro superstite
e relativa stella bianca (9)
Nel centro due canotti sproporzionati sospesi su tutti i naufragi
a poppa si sporge l’angolo retto del marinaio che tende il cordone
ombelicale alla banchina madre (10)
Le barche sbarcano viaggiatori ritti parapioggia liquidati acqua so-
pra sotto
Garibaldi di marmo sorveglia la simultaneità del porto (11)
Le palme piangono e chiamano il sole
La draga scava il passato
Cragliiing-gliiing
gloong-gloong
tan-tan tlung-tlung
Ma la draga accelerando arrotando i suoi rumori diventa subita-
mente un trapano
trapano di Trapani
trrrapano coloniale nell’Africa vicina
Il porto di Trapani invernale
Parole in libertà lette da Filippo Tommaso Marinetti
al Teatro Garibaldi (12) il 23 Marzo 1928
--------
Note :
1) particolare barca a vela latina, bassa e capiente, adibita al trasporto di merci e materiale;
2)  I cumuli di sale, a forma di piramide allungata, venivano (e vegono) ricoperti da tegole quale dalle piogge e intyemperie;
3) I piroscafi avevano solitamente lo scafo di colore nero con una fascia rossa laterale;
4) Il lavoro di pulitura e scavo dei fondali, che continua ancora adesso
5) Monte S.Giuliano antico nome del Monte Erice. nell'agro ericino si produceva un liquore pregiato chiamato anche "Ericino"
6) In realtà il Monte è alto mt.751 slm
7) Antico negozio di profumi frequentato da ricche signore;
( 8  )Antico negozio (non c'è più) di lusso per tessuti e abbigliamento femminile.
9)Compagnia di navigazione adibita al trasporto di merci e viaggiatori;
10) sulla banchina c'erano (e ci sono) le bitte alle quali i marinai legano la gomena della nave
11) La statua marmorea all'Eroe dei Due Mondi che si trova proprio dinanzi al porto della città;
12) Il Teatro Garibaldi (ex Ferdinandeo) danneggiato dalle guerra e distrutto dagli uomini (politici).
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Autrici ed autori >  Empty Re: Autrici ed autori >

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum