MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Terra e la Luna viste da cinque milioni di chilometri di distanza

Messaggio  annali il Ven 05 Gen 2018, 12:42

La missione OSIRIS-REX (Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, and Security–Regolith Explorer) la prossima estate si avvicinerà all’’asteroide Bennu, un corpo roccioso che parrebbe essere ricco di carbonio,  materiali organici precursori della vita. Dopo averlo analizzato dall’orbita, OSIRIS - Rex scenderà a toccare la superficie per permettere al sistema opportunamente studiato, di recuperarne un campione e portarlo sulla Terra.
Lo scopo della missione è la ricerca di risposte che permettano di capire come sia nato il nostro sistema solare.
E’ risaputo, infatti, che lo studio e l’esplorazione degli asteroidi, i resti del processo che ha condotto alla formazione dei pianeti, permette di acquisire informazioni sul lontano periodo della storia del nostro Sistema Solare.
In attesa dei momenti più scientifici della missione, la sonda ha inviato a Terra una straordinaria immagine, la fotografia del nostro piccolo pianeta blu con il suo satellite, scattata dallo strumento MapCam da oltre 5 milioni di chilometri dalla Terra, mostrando del nostro pianeta, sospeso in un mare di nulla, le reali sue microscopiche dimensioni. 


avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Cassini fino all'ultimo "respiro"...

Messaggio  annali il Dom 17 Set 2017, 22:40

La sonda Cassini ha perso il contatto con la Terra dopo essere penetrata per 1500 chilometri nell’atmosfera di Saturno, alle 13:55:46 del 15 settembre 2017, ora dell’Europa centrale. La velocità all’ingresso di 34 chilometri il secondo ha risentito della brusca frenata aerodinamica. Negli ultimi istanti i motori di controllo sono stati riaccesi al massimo della potenza per orientare l’antenna parabolica verso la Terra per consentire potesse trasmettere gli ultimi dati raccolti prima che la sonda spaziale si trasformasse in una meteora nel cielo di Saturno. Un viaggio lungo 7,9 miliardi di chilometri (7 anni per raggiungere la meta e 13 anni trascorsi in orbita intorno a Saturno).
Lavorando alla perfezione fino all’estremo respiro. 


 
Ogni trattino corrisponde a 10 secondi.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Scienziati come politici?

Messaggio  Charade il Gio 20 Ott 2016, 19:51

Piuttosto che ammettere un seppur duro fallimento fanno come i politici perdenti dopo le elezioni  :

Exomars, Schiaparelli è caduto. "Retrorazzi attivi per 3 secondi". Battiston: "Missione riuscita"
Il lander Schiaparelli nel modello Exomars dell'Esa (ansa)

Niente ... il lander sembra si sia schiantato in superficie ... peccato - 
Saluti schiantati da qui - 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10088
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

20 luglio 1969 sbarco sulla luna ...

Messaggio  Charade il Mer 20 Lug 2016, 18:54

... La storia ricorrente parla di uno sbarco sulla luna che doveva essere una svolta epocale , ed invece oggi , mediaticamente parlando è passata sotto silenzio ,,, che strana sta cosa ...


Ecco allora poter pensare come il "sasso" Luna o come il nostro isolamento nell'universo sia la sola cosa reale che ci possa riguardare ---
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10088
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Messaggio  annali il Gio 21 Gen 2016, 16:26

Grandi progetti da parte della NASA, più che mai decisa alla conquista del pianeta rosso.
 
 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Rosetta Story

Messaggio  annali il Dom 13 Dic 2015, 21:52

avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Il cielo blu di Plutone

Messaggio  annali il Mer 14 Ott 2015, 23:46

L’ultima incredibile immagine di New Horizons di pochi giorni fa ci mostra un inaspettato cielo blu. Le particelle che costituiscono gli strati atmosferici di Plutone probabilmente sono grigie o sul colore rosso ma la luce si disperde in un sorprendente colore blu.

 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Panoramica del suolo marziano in 3D

Messaggio  annali il Mer 07 Ott 2015, 23:01

Il 25  dicembre 2003 la sonda  Mars Express entrata nell’orbita marziana inviava le prime immagini in 3D della superficie del Pianeta Rosso con le quali è stato prodotto il video panoramico della Kasei Valles.
Un imponente sistema di canyon scavati dall’acqua che in un passato lontano doveva scorrere in abbondanza, stimando le striature brune su ripide scarpate, solchi scavati da acqua liquida durante l’estate marziana. È giusto rilevare però, che non c’è evidenza diretta di acqua liquida. L’analisi dei rigagnoli ha solo rivelato la presenza di idrati, cioè di minerali che si sono formati a contatto con l’acqua.
La parte di pianeta mostrata dalle immagini si estende per 155 milioni di chilometri quadrati, una valle scavata da una serie continua di alluvioni e modellata dall’attività geologica del pianeta e dai venti marziani,
il video realizzato con le spettacolari immagini ad alta risoluzione della sonda rilasciate nel  2013, giusto nel decimo anniversario del lancio.

 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Le sorprese di Plutone

Messaggio  annali il Mer 23 Set 2015, 17:48

Ogni volta che la navicella “New Horizons” ci trasmette una nuova immagine di Plutone, una delle tante immagazzinate nella sua memoria durante il fly-by del 14 luglio, scopriamo che questo pianeta, definito “nano” sia sempre più complicato, più interessante, con una grande varietà di strutture geologiche: dune, crateri, banchise di azoto ghiacciato, alti rilievi montuosi.

    
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Messaggio  Charade il Lun 31 Ago 2015, 13:43

Sarò mica matta a intraprendere un viaggio verso Marte in cotale compagnia?%
Seeh ,,, se un domani si partisse per emergenza , tu andrai con chi t'assegnano ,,, e che facciamo , le schizzinose : no questo , no quella ? 

Ohh !!! Questa casa non è un albergo e qui non siamo al ristorante ! ,,,

( Opps Smile ,,, scusate , mi sono fatto prendere la mano,,, Razz

,,, rimasugli ricordosi di altre storie truci che ogni tanto riaffiorano anche dal mio adolescenziale e tormentato passato ,,,  Embarassed

Spiegami bene le coppie: tu e la Tara - io e il Red???
Ma quali coppie e coppie si va a lavorare , mica a folleggiare ,,, a parte poi che nella lista avevo dimenticato zio Sem (o chi volesse partecipare) , io sarei in coppia con me stesso e voi con chi vi pare ,,, ed in ogni caso ho sempre il piano “b” , dove faccio coppia (di gruppo eh eh) con Charlize e Sam , da me nascoste nell'altra capsula , poiché non mi fido molto di Red e mr Chartreuse ,,,  Neutral

Aruoppe che avrei un pelino da fà ... 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10088
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Messaggio  annali il Ven 28 Ago 2015, 20:31

Sarò mica matta a intraprendere un viaggio verso Marte in cotale compagnia? Quanto lavoro per il mio "fioretto" !!!(beninteso non uno di quelli di s. Francesco).  
ko3ko3
 Spiegami bene le coppie: tu e la Tara - io e il Red???  affraid
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Messaggio  Charade il Ven 28 Ago 2015, 19:32

,,, Immaginate , io , la centurionica , mr Red e l'Annalì in viaggio per Marte ,,,  Razz non arriverebbero neanche le daghe ,,, Comunque è meglio partire con un piano "b" ,,, io mi porto dietro la Sam e la Charlize e così alla mala parata c'imbarchiamo sulla navetta di salvataggio e folleggiamento per gl'interspazi planetari , mica cotiche ,,, 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10088
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Messaggio  Charade il Ven 28 Ago 2015, 19:11

Sempre in tema dei rapporti tra gli umani , tramite esperimenti di preparazione ai supposti imminenti (!?) viaggi marziani , sono stati evidenziati grossi problemi di interrelazione tra 2 o più astronauti anche sessualmente assortiti ,,, ebbene si è appurato che se chiudi un uno spazio ristretto i suddetti , nel giro di qualche tempo si arriverà a nutrire persino sentimenti omicidi o d'insopportazione inesorabile tra loro ,,, E stiamo parlando di astronauti , ovvero gente presunta iperrazionale !,,, Questa purtroppo è la ns natura e su di essa o le eventuali soluzioni bisognerà lavorare ancora parecchio ,,, 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10088
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Kepler-186f, un gemello della Terra?

Messaggio  annali il Dom 02 Ago 2015, 22:32

Il telescopio Kepler utilizzando il metodo dei transiti ha individuato, insieme con altri quattro, un pianeta extrasolare con un raggio simile al nostro, orbitante intorno alla stella nana rossa Kepler-186, distante circa 500 anni luce dalla Terra.
Si tratta di Kepler-186f, l’unico degli altri quattro pianeti, molto più grandi e più vicini alla stella, a possedere i requisiti per essere classificato nella zona abitabile, una regione temperata dove l’acqua potrebbe esistere allo stato liquido, uno dei requisiti essenziali per la nascita della vita.  

avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Per Rosetta e Philae ci siamo quasi

Messaggio  annali il Sab 01 Ago 2015, 19:13

Il disegno identifica il punto in cui Philae, il piccolo lander, si era fermato sulla superficie della cometa Churymov-Gerasimenko, con una precisione di 20 cm. Poi,un'altra immagine è stata ripresa a 9 metri dal punto di atterraggio, dopo l’ultimo rimbalzo. I dati finora pervenuti corrispondono a 63 ore di registrazione, fino a quando le batterie hanno  alimentato gli strumenti, non avendo potuto dopo, il lander, essendo in posizione d'ombra, utilizzare i pannelli solari. Un breve contatto radio  è avvenuto con Rosetta il 13 giugno, c’è da sperare che con il passaggio della cometa al perielio, il prossimo 14 agosto, Philae possa ricevere una potenza elettrica che gli permetta di trasmettere dati utili alla comprensione della chimica e il loro eventuale ruolo nelle origini della vita.  

  
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Eclissi di Sole prodotta da Plutone

Messaggio  annali il Lun 27 Lug 2015, 02:52

A dieci giorni dal flyby della sonda New Horizons, Plutone si rivela sempre più come un oggetto planetario dalla geologia tutta particolare. Ghiacciai che fluiscono come fiumi, catene montuose e alti picchi isolati, regioni nebbiose estese.
L’atmosfera svolge un ruolo importante per il pianeta nano, la densità e l’estensione dell’involucro gassoso sono state con precisione valutate grazie a un ‘eclissi di sole artificiale, con il transito della sonda nel cono d’ombra di Plutone avvenuto sette ore dopo l’incontro.
L’immagine mostra il contorno di Plutone con l’aureola della luce solare che filtra attraverso la sua atmosfera.
Sono state identificate formazioni stratificate, qualcuna alta fino a 130 km dalla superficie, altre intermedie a 80 km, le più basse a 50 km. Gli strati aiutano a comprendere la meteorologia degli idrocarburi atmosferici che rendono rosata la superficie di Plutone: metano, acetilene etilene.  


avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Philae , ci sei ?

Messaggio  Charade il Mer 22 Lug 2015, 18:53

Purtroppo , da quanto si apprende , la vicinanza col sole e quindi l'extra attività della cometa potrebbe aver danneggiato la sonda figlia , poichè viene rilasciata l'informazione che Il robot non comunica più con la sonda madre da più di una settimana -
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10088
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Rosetta e la cometa Churyumov-Gerasimenko

Messaggio  annali il Mer 22 Lug 2015, 17:47

Tra meno di un mese, il 13 agosto, la cometa Churyumov-Gerasimenko passerà al perielio (cioè alla sua minima distanza dal Sole) e raggiungerà la massima attività, che la sonda europea “Rosetta” si prepara ad osservare per la prima volta nella storia dell’esplorazione spaziale.
 La cometa libera gas e jet di plasma già da diversi mesi (la sequenza fotografica si riferisce al periodo gennaio-marzo 2015).


avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Messaggio  annali il Lun 20 Lug 2015, 00:27




Plutone ripreso da New Horizons alla distanza di 77.000 km dal pianeta (nano)
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Caronte super-luna di Plutone

Messaggio  annali il Dom 19 Lug 2015, 03:38

Il 14 luglio la sonda New Horizons, dopo aver osservato Plutone, è passata a 27 mila km dalla sua grande luna Caronte. Grande sorpresa ha destato scoprirla un oggetto quasi perfettamente sferico dalla superficie incredibilmente giovane, come si fosse riplasmata meno di 100 milioni di anni fa, nello stesso periodo in cui lo stesso fenomeno avvenne su Plutone.
Un lungo reticolato di profondi solchi lo attraversa parallelamente all’equatore, buona parte della sua superficie è coperta da ghiaccio di acqua.


avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Il giorno di Plutone

Messaggio  annali il Gio 16 Lug 2015, 02:34

Le prime immagini ravvicinate di Plutone e del suo satellite Caronte scattate da New Horizons nella fase di flyby.
La fotografia, visibile più sotto, scattata alla distanza di 770 mila km, mostra la superficie plutoniana con montagne di terriccio e ghiaccio alte fino a 3,500 metri, rilievi che, come  rivelano i dati geologici trasmessi, si sono formati non più di 100 milioni di anni fa.
Il flyby di New Horizons, permette di precisare le dimensioni di Plutone e di Caronte: Plutone ha un diametro di 2370 km, Caronte 1208.
Grazie a queste misure, ora Plutone si riprende il primato del più grande pianeta nano, battendo Eris, oggetto della Fascia di Kuiper ritenuto di diametro maggiore di Plutone.
Il povero Plutone, dopo aver sofferto la retrocessione da pianeta a pianeta nano, troverà giustizia presso l’International Astromical Union, che nel 2005 lo privò del titolo del quale si gloriava?  
  
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Il giorno di Plutone

Messaggio  annali il Mer 15 Lug 2015, 00:55

Oggi con l’ultimo importante oggetto del sistema solare viene raggiunto e fotografato da vicino, concludendo così un’era spaziale: la sonda New Horizons raggiunge simbolicamente Plutone e il suo sistema di satelliti correndo a 49.600 km l’ora. La fase più delicata  di un viaggio di quasi 5 miliardi di chilometri.
Era il 29 gennaio 1930 quando Clyde Tombaugh riprese la prima lastra in cui compariva Plutone. Oggi si sa che la scoperta, stimolata da misteriose turbazioni, fu una circostanza fortuita, favorita dalla sua costanza nell’osservare in maniera sistematica tutta la fascia del cielo adiacente all’eclittica.  La scoperta di quell’oggetto lontanissimo, in qualche modo gli cambiò la vita.
Un altro mese di gennaio, 76 anni dopo, avrebbe cambiato la “vita” di Plutone. Il giorno 19 gennaio del 2006 partiva da Cape Canaveral un Atlas-Centaur potenziato, con la navicella New Horizons, destinata a svelarci per la prima volta i misteri del lontanissimo pianeta.
Nel luglio 2005 quando fu scoperto Eris, il primo oggetto trans-plutoniano più grande di Plutone, l’Assemblea Generale Astronomica riunita a Praga decise di declassare Plutone da pianeta a “pianeta nano”. Decisione male accettata dagli americani, sia perché Plutone era l’unico pianeta scoperto da uno di loro, sia per il timore che la missione New Horizons perdesse importanza, cosa non avvenuta, ma al contrario aumentata grazie agli studi e alle scoperte degli anni immediatamente successivi.
Per onorare la memoria dello scopritore Clyde Tombaugh, un piccolo contenitore cilindrico applicato sotto il telaio della sonda, contiene una parte delle sue ceneri.
Infatti, poco prima di morire, nel 1997, aveva espresso il desiderio di poter raggiungere, se mai fosse stato possibile, quell’oggetto lontanissimo al quale tanto doveva.
 

 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Messaggio  Charade il Mar 14 Lug 2015, 18:37

E come vuoi che sia ?,,, Sarà il solito "sasso" su cui geologi fanciulloni , faranno ohh come neanche i bambini di Povia  : 



 Piuttosto a me sembra più straordinario cosa ha fatto l'ennesima sonda che vaga e vagherà ai confini della ns eliosfera ,,, Di sicuro i segreti dell'universo li potremmo scoprire in punta di penna come hanno fatto i fisici fino ad oggi , anche perchè con la tecnologia attuale , non ci siamo neanche bagnati i piedi nell'oceano universale - 
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10088
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Messaggio  annali il Gio 09 Lug 2015, 19:01

Ormai mancano pochi giorni, al "bacio" di New Horizons e il povero plutone declassato a pianeta nano.
Chissà come sarà? Una porta su un universo ancora sconosciuto?
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Advice by Hell

Messaggio  Charade il Gio 09 Lug 2015, 18:52

Da pianeta nano a "sasso" arcano a ???,,,  

Un anno intenso per le missioni spaziali , prima il wake-up di zia Rosetta ora imminente ( next week) un tecnico "fly-by" vs l'oscura divinità che una sonda chiamata  "New Horizons"  tenterà di farci vedere quel qualcosa di più definito , di questo pianeta scoperto , strano a pensarlo solo agli inizi del 1900 ,,, 

Inutile dire che le distanze che ci separano o che sono state ricoperte , sono relativamente immense -


avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10088
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: MISSIONI OPERATIVE NELLO SPAZIO

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum