GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Sab 23 Giu 2018, 23:30

Anche i cristalli, come gli esseri viventi mostrano un ciclo di nascita-maturazione-morte.
Rapportati ai nostri, i loro tempi sono molto dilatati, vi sono quarzi che hanno impiegato fino a 300.000 anni per maturare, mentre vi sono anche alcune eccezioni come il gesso, per esempio, che ha una sorprendente velocità di formazione.  Per alcuni di essi si sono osservati cristalli con una crescita di 50 centimetri in poche ore. La nascita avviene per “nucleazione”, fase in cui gli atomi disordinati di uno o più elementi si uniscono in strutture semplici ma ben organizzate. Il “germe” così costituito, se le condizioni ambientali sono sfavorevoli, si scinde in elementi più piccoli, diversamente cresce e s’ingrossa per deposizione di altro materiale.  
Questo il percorso seguito da ogni famiglia cristallina, fermo restando l’ambiente di formazione diverso sia si tratti di cristalli magmatici, sedimentari o metamorfici.
I cristalli sono gli oggetti geometrici più perfetti e ordinati che esistano in natura, predisponendo, nel’organizzazione delle sue strutture, una sequenza di atomi sempre identica, determinandone, nell’essenzialità delle sue forme, anche una maggiore durezza e inattaccabilità.
Ciò che definisce la morfologia di un cristallo e la diversità tra le famiglie di appartenenza è l’elemento chimico o la sostanza da cui nascono, dalle quali dipende il colore e la luminosità. Altro elemento di classificazione è l’inclinazione delle facce.
In ogni categoria di cristalli esiste una “madre” o matrice, con un elemento chimico preponderante, che può dare vita a formazioni cristalline morfologicamente anche molto diverse fra loro, ma che condividono almeno un elemento comune.

 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Sab 23 Giu 2018, 22:56

La Tormalina
La tormalina cristallizza nel sistema trigonale ed è l'unica pietra a possedere tutti i colori dell'arcobaleno. I cristalli prismatici sono striati spesso verticalmente, a volte di dimensioni notevoli, in particolare quelli della specie di colore nero che possono raggiungere anche i 5 metri di lunghezza.
Tipica è la qualità rosa-verde, detta "tormalina anguria", che possiede la proprietà di legare insieme i loro reciproci effetti. La tormalina blu favorisce la meditazione spirituale, protegge la mente dalle negatività, fortificante per l'apparato respiratorio. La nera, anch'essa ha poteri protettivi per la mente, procurando serenità. La tormalina rosa è la pietra del cuore, infonde fiducia nel futuro e negli amori, che potranno essere vissuti con slancio e gioia, senza paura. La verde rinforza il sistema nervoso e stabilizza le emozioni, riduce stress e stanchezza fisica e mentale. 
Non c'è cristallo che presenti una gamma così completa di colori, tanto che in mineralogia per distinguerli, assumono nomi specifici caratteristici: Rubellite, dal rosa al rosso; Verdelite, molto pregiata simile allo smeraldo; Dravite (dal fiume Drava luogo del ritrovamento) colore dal giallo al marrone scuro; Indicolite, colore dall'indaco al bel blu -cobalto. La pietra regina rimane la Tormalina "anguria", dalla triplice colorazione verde, rossa e incolore. 


avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Sab 23 Giu 2018, 22:48

Il Topazio
Nella Grecia antica si credeva che indossarlo potesse rendere più forti. Durante l’era rinascimentale era indossato per allontanare malefici e incantesimi mentre in India, per secoli, la pietra si indossava vicino al cuore affinché essa potesse donare una lunga vita. Negli Stati Uniti è la pietra del mese di novembre assieme al Citrino, usata come talismano per il segno zodiacale del Sagittario. Alcune ricerche fanno risalire l’origine del nome al termine sanscrito “tupaz” che significa fuoco. Altra credenza da per scontato risalga dall’antico nome dell’isola di san Giovanni nel mar Rosso, un tempo chiamata Topazios, dove c’era grande abbondanza della varietà di olivina, per molto tempo confusa col Topazio. Associato al colore giallo di conseguenza tutte le gemme gialle erano dette topazi. Oggi si conosciamo che la gemma può formarsi in un ampia gamma di colori naturali tra i quali rosa, rosso, arancione, giallo, viola, verde e blu, e può essere anche trasparente. 


avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

La preziosa Giada

Messaggio  annali il Lun 04 Apr 2016, 01:06

Molti secoli prima a.C., in Cina,la giada veniva impiegata come oggetto magico, considerata come l'incarnazione dello Yang, la forza attiva maschile dll'Universo, complementare dello Yin, la forza passiva femminile. 
L'imperatore, dopo averla polverizzata, la inghiottiva per entrare in contatto con gli spiriti. 
Per accompagnare cerimonie religiose la giada veniva intagliata per la realizzazione di oggetti rituali, amuleti simbolici, vasi cerimoniale e strumenti per l'accompagnamento di cerimonie religiose. 
In altri ambiti, serviva a creare ornamenti per l'identificazione del rango di appartenenza e delle funzioni, dei dignitari di corte. 
Nei riti funebri, la giada veniva depositata sopra i cadaveri, ritenendola in grado di mantenere intatto il corpo in attesa del momento della resurrezione. 
Questa pietra è impiegata per infondere le cinque principali virtù: coraggio, senso della giustizia e della carità, modestia e saggezza. 
Confucio diceva che la giada rappresenta il ricordo,lo specchio dell'integrità anima mente. 
Nelle civiltà precolombiane, fu considerata più preziosa dell'oro, di natura divina e, per questo, usata per la produzione di statue e oggetti sacri. 
LA GIADA E LE SUE CARATTERISTICHE. 
Esistono due specie di questo minerale: la giadeite e la nefrite. 
La prima è di colore verde intenso, mentre l'altra meno preziosa è più chiara, biancastra e talvolta tendente al malva. In entrambi i casi la più pregiata è quella verde smeraldo. 
Influenza la tiroide e il sistema nervoso, aiuta il funzionamento dei reni, del fegato della milza,rende simpatici, combatte le paure. 
Entrambe le varietà stimolano l'apertura all'amore universale, all'ultruismo disinteressato, alla non discriminazione.
 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Sab 05 Set 2015, 12:41

Una meraviglia questo Opale Galassia!

L'Opale è un biossido di silicio dai molti colori che vanno dal bianco, al nero, al latteo, all'azzurrognolo e spesso con bellissime iridescenze che assumono colori diversi a seconda dell'angolo di osservazione, create  da sferette di crisobalite all'interno.
Proprietà: apporta tranquillità e fa svanire la paura dell'oscurità
Disturbi: è di giovamento nei disturbi digestivi.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Ven 29 Mag 2015, 23:22



Berillo e Acquamarina
Tra le pietre preziose di più alto valore, il berillo nelle sue varietà colorate e trasparenti, senza dubbio gareggia con il diamante per importanza e talvolta lo supera per valore commerciale.
Secondo il colore che assume, ha diversi nomi: il berillo verde si chiama smeraldo, quello azzurro acquamarina, quello rosa morganite, quello giallo eliodoro.
La forma caratteristica del berillo, in tutte le varietà, è il prisma esagonale. Generalmente si trova in rocce metamorfiche o calcaree. 
Proprietà: porta equilibrio e pace interiore, stimola i sentimenti positivi.
Disturbi: combatte l’acidità di stomaco e ha azione benefica sull’intestino.
 
L’Acquamarina
Rispetto allo smeraldo ha minor pregio ma è più diffusa. Il colore varia dall’azzurro cielo all’azzurro-verde al verde chiaro.
Proprietà: è l’ideale per la meditazione e la creatività. Combatte l’ansia e rafforza il coraggio.
Disturbi: agisce sui malanni della gola, delle vie respiratorie in generale, previene la ritenzione dei liquidi, purifica i reni, fegato milza e tiroide.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Gio 26 Mar 2015, 17:38

Guardiamo da vicino le Tormaline presentandole in bella immagine:

       

Elenchiamone poi le caratteristiche: cristallizza nel sistema trigonale ed è l'unica pietra a possedere tutti i colori dell'arcobaleno. I cristalli prismatici sono striati spesso verticalmente, a volte di dimensioni notevoli, in particolare quelli della specie di colore nero che possono raggiungere anche i 5 metri di lunghezza.
Tipica è la qualità rosa-verde, detta "tormalina anguria", che possiede la proprietà di legare insieme i loro reciproci effetti. La tormalina blu favorisce la meditazione spirituale, protegge la mente dalle negatività, fortificante per l'apparato respiratorio. La nera, anch'essa ha poteri protettivi per la mente, procurando serenità. La tormalina rosa è la pietra del cuore, infonde fiducia nel futuro e negli amori, che potranno essere vissuti con slancio e gioia, senza paura. La verde rinforza il sistema nervoso e stabilizza le emozioni, riduce stress e stanchezza fisica e mentale. 
Non c'è cristallo che presenti una gamma così completa di colori, tanto che in mineralogia per distinguerli, assumono nomi specifici determinanti: Rubelite, dal rosa al rosso; Verdelite, molto pregiata simile allo smeraldo;Dravite (dal fiume Drava luogo del ritrovamento) colore dal giallo al marrone scuro; Indicolite, colore dall'indaco al bel blu -cobalto. Ma la pietra regina rimane la Tormalina "anguria", dalla triplice colorazione  verde, rossa e incolore. 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Le tormaline

Messaggio  Azzurra il Gio 29 Gen 2015, 12:00

E' stato un mio hobby lo studio delle gemme preziose e semi, anni fa' da gemmologi e usando strumenti anche ottici adeguati.

Le tormaline presentano una gamma di colori ampia e vivace: incolore o quasi, rosso, blu, verde con infinite tonalita' e sfumature e poi ''gatteggiano''  Cool (effetto ottico che ricorda l'occhio del gatto con la pupilla allungata). Tutte le notizie in merito, nel web ecc..
Insomma a me piacciono perche', se te le metti al collo o al polso a mo' di collanina o braccialetto, non ti annoi nell'osservarle: scopri sempre qualcosa i nuovo fra tanti colori che appartengono alla medesima pietra per nulla monotona. Anche le pietre ci esprimono e ci ispirano.

Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4785
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Sab 01 Nov 2014, 02:23


IL DIAMANTE  
                          
Il diamante pur non avendo aver colore li ha tutti. Può tagliare tutte le pietre ma nessuna lo può nemmeno scalfire.
Il suo nome viene da “adamas”, che dal greco  significa “invincibile”.
È una pietra unica: è luce prigioniera, fuoco freddo, rugiada cristallizzata.
Nel Sud Africa, un secolo fa furono trovati dei sassolini sul greto di un fiume dai figli di un contadino. Allo stato naturale  sembra un sassolino vetroso, niente di particolarmente attraente. Per questo i bambini ignari lo usavano tra di loro per giocarci.
Erano i primi della lunghissima serie di diamanti che sarebbero stati estratti nelle viscere del Sud Africa.
Solo verso la fine del 700 si comprese la sua vera natura e cioè che si tratta di carbonio allo stato puro, quindi, sotto questo aspetto identico al carbone e alla grafite. La sua enorme durezza è dovuta al raggruppamento degli atomi di carbonio: essendo a brevissima distanza uno dall’altro, le forze di attrazione fra di loro sono enormi.
Non tutta la produzione di diamanti va nella gioielleria, le applicazioni del diamante sono innumerevoli nell’industria. È materia prima indispensabile per molte delle  lavorazioni di precisione nella fabbricazione di apparecchiature elettroniche.
Il taglio della pietra è fondamentale perché possa liberare tutta la luce che contiene in sé, perché possa sprigionare quel “fuoco” che è la sua bellezza. Si tratta di un’operazione delicatissima, consistente nell’individuare con assoluta precisione i piani di sfaldatura, un colpo sbagliato potrebbe mandare il brillante in frantumi.
Per il taglio, seguendo l’antico proverbio per cui “ un diamante può essere tagliato soltanto da un altro diamante”, si usano strumenti con punte o smerigli con polvere di diamanti. Joseph Asscher, il tagliatore del più grosso diamante del mondo, il “Cullinan”, 3106 carati! dal quale si sono ricavati due enormi brillanti, i più grossi del mondo,( adornano lo scettro e la corona dei re d’Inghilterra) ebbe un collasso subito dopo averlo tagliato. Oltre ai due, dallo stesso diamante si sono ricavati altri 103 brillanti di varia grossezza, tutti appartenenti al tesoro della corona inglese.
Città come Amsterdam e Anversa, hanno dinastie di tagliatori che si tramandano il mestiere da generazioni. L’arte del taglio si è sviluppata tardi, fu verso la fine del quattrocento che nacque nei Paesi Bassi l’arte di tagliare le pietre secondo precisi schemi geometrici.
Verso la fine del seicento un veneziano inventò il taglio “ a brillante” che è rimasta la forma di taglio più diffusa ancora oggi.
In Oriente, il diamante era considerata una pietra sacra già 3000 anni a.C., mentre la civiltà occidentale lo conobbe solo dopo Alessandro Magno. Le antiche miniere erano in India e per lungo tempo esse furono le uniche fonti di diamanti dell’Europa e dei  conquistatori che si disputavano le ricchezze del mondo.
Salvo il Cullinan, tutti i diamanti più famosi del mondo sono venuti dall’India:  - il Gran Mogol, l’Orloff, il famoso Hope, che malgrado il suo nome (speranza) ha fama di portare sfortuna al suo possessore.
Dunque l’India fu l’unica fonte di diamanti per lungo tempo, fino a quando, nel 1725, si scoprirono in Brasile nuovi giacimenti, per cui rimasero insieme le sole zone diamantifere, sino a ché il caso non portò alla luce il primo diamante nel Sud Africa nel 1866.
Il rinvenimento di una splendida pietra, di 83 carati, diede inizio allo sfruttamento sistematico delle miniere.
La pietra fu ceduta, da chi l’aveva trovata, in cambio di 500 pecore, dieci buoi e un cavallo.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Lun 06 Ott 2014, 14:38

L 'AGATA 

L'Agata è una pietra polivalente, essendo di diversi colori: grigia, azzurra, muschiata, verde, ecc. 
Il suo utilizzo è di tonico generale, aumenta le difese immunitarie e rinforza il fisico. 
Stimola l'ottimismo e l'equilibrio, trasmette forza e coraggio, combatte la sfortuna e dà protezione in generale.


Abbinamento iride: adatta a tutti i cromatismi, particolarmente il nero.

Associazione con i chakra: tutti a seconda del colore. 

             
                    
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Dom 06 Lug 2014, 23:16

CRISTALLI: TRASPARENTE ENERGIA
--------- --------
LA MALACHITE

Il suo colore è il verde, i suoi poteri sono : protezione, amore, pace, successo in affari. Aiuta le funzioni del pancreas e della milza, diminuisce lo stress, la tensione e concilia il sonno. Questa bella pietra verde, attraversata da striscie di intensità chiaro scure, è grande protettrice dalle radiazioni. Unita alla rodocrosite migliora la vista e talvolta riesce pure a sbloccare la sinusite cronica. Promuove lo spirito di amicizia e riduce la timidezza. 
Emana energia favorendo la rigenerazione di cellule e tessuti. Ottima contro artriti, artrosi, ascessi, perdita di memoria. E' associata al pianeta Venere e all'elemento terra. 
Associazione con i chakra terzo e quarto. 

avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Dom 06 Lug 2014, 23:02

Ma mio caro Ch, per avere benefici dalle pietre, o da qualunque altra cosa bisogna innanzitutto "crederci"!
Se insisti a definire "bazzecole" tutto quanto fuori dalla sfera degli interessi tuoi, mo che fò io, ora?
Sai che dico? Che me ne cala poco o niente del tuo "a tutti i costi" pessimismo e continuo sulla mia via! Te capì?

SCEGLIERE UN CRISTALLO
--------- ---------- ----
Un cristallo, una pietra, sono strumenti energetici che possono aiutare a trovare ed esercitare un'autentica volontà sulla via della ricerca del nostro io. 
Un cristallo evoca reazioni diverse e deve essere scelto con estrema attenzione, con l'intuizione immediata di una evidente compatibilità energetica. 
entrare in sintonia con un cristallo, significa entrare in sintonia con se stessi, con i nostri simili, con i vari aspetti dell'esistenza. 
Per favorire al massimo il contatto tra la forza vitale di una pietra e la nostra energia, è necessario creare il il silenzio della mente, respirando profondamente e ascoltare il nostro respiro per qualche minuto. 
A questo punto, il cristallo scelto verrà semplicemente tenuto nella mano destra della donna e dall'uomo in quella sinistra, nel rilassamento totale, liberi da ogni tensione. 



avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  Charade il Gio 12 Giu 2014, 14:20

annali ha scritto:
 
Charade ha scritto:
,,, Il tempo di realizzare da cosa mi protegge e ve ne darò conto ,,, una foto indicativa in attesa che faccia quella vera -

 
Aspetta che ti aspetta, ancora non ce ne hai dato conto...
dunque io procedo come sempre nella descrizione della pietra.
 

 te ghe propri rasùn ,,, il tempo e la vastita degli argomenti qui affrontati giornalmente ti portano a fare sempre le ricorrenti incompiute ,,,
Comunque la tartarughina l'ho nascosta in qualche cassetto , poichè in quanto a protezione 'nfunziona minga ! 
Idem tutte le bazzecole degne o simili ad oroscopi di ultime pagine di trucidi giornaletti ,,,  




avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10538
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 39
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Mar 10 Giu 2014, 01:04


 
TESORI D’AFRICA 
 
Come dimostrano alcuni ritrovamenti archeologici in varie parti dell’africa, l’uso delle pietre dure come perline, viene fatto risalire al 7000 a. C. circa.
Tra i luoghi di provenienza si cita la Libia per l’amazzonite, il Mali per la corniola, il Niger per il quarzo rosa.
Nelle zone a nord i berberi prediligono lavorare l’argento perché ritenuto più puro dell’oro e lo abbinano a topazi, smeraldi e rubini. Le giovani Zulu e le Swazi usano perline di pietra colorata per scrivere lettere d’amore.
I tuareg, gli “uomini blu”, popolo nomade del deserto sahariano, portano al collo stupende croci di corniola che vengono lasciate in eredità di padre in figlio.
Quando il figlio maschio primogenito raggiunge la pubertà, il padre gli dona la croce e gli dice in modo rituale: “ Figlio mio, ti dono i quattro angoli della terra perché l’uomo non può sapere dove andrà a morire”.
Le croci secondo la forma, prendono il nome di un’oasi o di un riferimento geografico importante per il popolo tuareg.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Lun 09 Giu 2014, 23:56


 
Charade ha scritto:
,,, Il tempo di realizzare da cosa mi protegge e ve ne darò conto ,,, una foto indicativa in attesa che faccia quella vera -

 
Aspetta che ti aspetta, ancora non ce ne hai dato conto...
dunque io procedo come sempre nella descrizione della pietra.
 
IL QUARZO AMETISTA
 
La fortuna di questa pietra non è mai tramontata dall’antichità attraverso il medioevo e il Rinascimento fino a noi.
L’ametista è senza dubbio la qualità di quarzo più pregiata come pietra preziosa, soprattutto quando il colore tende a incupire. Il nome, che in greco significa “non ubriaco”, si riferisce alla curiosa credenza che tale pietra preservasse dall’ubriachezza e addirittura la eliminasse se appoggiata sul corpo. Simboleggiava la saggezza, la maturità, la serenità. La pietra rende più acuta la mente, più pronta l’intelligenza, aumenta i poteri mentali e migliora la memoria.
L’ametista contrasta le paure, fa nascere la speranza, solleva lo spirito, allontana i sensi di colpa e di autocommiserazione e conferisce il dono del sereno giudizio.

Il colore sembrava particolarmente adatto a persona di alta levatura, infatti, è la pietra ancora usata da vescovi e cardinali. Proviene soprattutto dalla Russia, dal Brasile e dall’Uruguay, dove si rinviene in grandi geodi con calcedonio. Le ametiste messicane dal colore rosso erano già note agli Aztechi.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

GLI ZAFFIRI

Messaggio  annali il Lun 02 Giu 2014, 01:31


 
Uno dei più  grandi zaffiri conosciuti si trova al Museo dei Minerali di Parigi: pesa 132 carati ed è chiamato” lo zaffiro del venditore di cucchiai di legno” poiché questa era l’occupazione dell’uomo che lo trovò nel Bengala.
Diversi zaffiri appartengono alla Corona inglese: uno di essi è lo la zaffiro che una dama di corte, il 24 marzo 1603, gettò dalla finestra al conte di Monmounth nell’istante in cui Elisabetta, la regina d’Inghilterra moriva. Il conte, con una folle cavalcata attraverso tutta l’Inghilterra portò in Scozia, a Giacomo figlio di Maria Stuarda, perché si affrettasse ad occupare il trono vacante.
Allo zaffiro sono legate molte leggende, si dice tra l’altro, che esso conserva il suo intenso e profondo colore solo se è portato da una persona fedele, altrimenti impallidisce.
Nel medioevo gli si attribuiva il potere di proteggere la vista: nell’antica cattedrale di San Paolo a Londra c’è un celebre zaffiro, dono votivo di un certo”Riccardo cittadino e speziere”, offerto affinché tutti gli ammalati agli occhi lo potessero vedere.
Lo zaffiro è una pietra santa per gli ebrei. La Bibbia narra che uno zaffiro splendeva al dito di Salomone.
Lo è anche per i buddisti, secondo i quali risveglia lo spirito di devozione, così come  per i cattolici cristiani, tanto che papa Innocenzo III, nel duecento, prescriveva che gli anelli episcopali dovessero essere  d’oro puro con zaffiri.
Le pietre più preziose sono di un blu intenso, profondo, vellutato. Quelli che provengono dall’Australia sono molto scuri, quasi neri, mentre gli zaffiri di Ceylon  hanno spesso una tonalità più chiara, con una leggera tendenza al violaceo.  
Lo zaffiro blu deve il suo colore alla presenza di ferro e titanio, quello violetto al vanadio, una scarsa presenza di ferro gli conferisce un colore giallo o verde, il cromo il colore rosa.
Lo zaffiro si collega ai segni del Toro, della Vergine e dei Pesci.
È indicato come antidepressivo, per aiutare la concentrazione, l’intuizione, nei disturbi della vista. Favorisce la longevità, aiuta in casi di difficoltà del sonno, inoltre dona sollievo a molti tipi di dolori e infiammazioni.  
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Gio 29 Mag 2014, 19:07

Tino,più utile sarebbe un ombrellone da spiaggia,bello ampio e per finire un paio di "scianche" ahahahah
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  misterred il Gio 29 Mag 2014, 19:07

annali ha scritto:Innanzi tutto la tartaruga è sempre bene augurante.....
La tartaruga è il mio animale preferito.
avatar
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 59
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  Charade il Gio 29 Mag 2014, 19:04

Uhmm fai una cosa , mettila nella lista che ti ho consegnato , una in più una in meno , male non gli fà  Razz 

avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10538
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 39
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  misterred il Gio 29 Mag 2014, 19:01

Charade ha scritto: ,,, Il tempo di realizzare da cosa mi protegge e ve ne darò conto ,,, una foto indicativa in attesa che faccia quella vera - 


Avvisami se protegge dal maltempo.
Di questi tempi mi sarebbe utile.
avatar
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 59
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Gio 29 Mag 2014, 19:00

Innanzi tutto la tartaruga è sempre bene augurante, poi se di ametista, incentiva la forza di volontà, dona illuminazione e intuizione., aiuta a superare eccessi di egoismo, la difficoltà del sonno, indicata nei casi stress....allontana il timore di non essere amati, insomma l'elenco è troppo lungo. poi, pare sia indicata per i casi di alcolismo, peculiarità inizialmente descritta in ogni schema indicativo.
Era la pietra preferita da vescovi e cardinali. Io indosso un anello di amestista perchè leggo che conserva la giovinezza, insieme a smeraldo e rubino, che ovviamente ornano le mie dita di entrambe le mani...  Wink Razz 
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  Charade il Gio 29 Mag 2014, 18:41

Sempre in relazione all'agriesperienza , in quell'occasione , mi è stato regalato una pietra simile al cristallo di rocca , anche lui di quarzo a forma beneaugurante di tartaruga e di colore blu/viola tenue ( quindi suppongo ametista ) ,,, Il bigliettino ad esso associato vaneggiava peggio del guerriero in fase hari krishna , su improbabili azioni proteggenti , presi a mio parere dalla "bibblioteca" indimostrabile sulla cristalloterapia ,,, Il tempo di realizzare da cosa mi protegge e ve ne darò conto ,,, una foto indicativa in attesa che faccia quella vera - 

avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 10538
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 39
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Ven 16 Mag 2014, 01:13



IL RUBINO

Nel mondo minerale il rubino è la gemma dal colore più raro, simbolo di energia vivificante, dell’amore e della passione ardente.
L’astrologia lo associa al Sole e lo reputa portatore di fortuna, ma anche di pace e di prosperità.
Il rubino è la varietà del corindone, limpida e di colore rosso dovuto alla presenza di cromo. Solo la presenza della riga del cromo ne fa un rubino a pieno titolo. In passato tutte le pietre di tonalità rossa venivano classificate come rubini, approssimazione della quale permangono ancora segni nei musei.
Nella Torre di Londra, per esempio, il rubino detto: - Rubino del Principe Nero – è in realtà uno spinello.
Il rosso essendo il colore del sangue, è dunque simbolo di vita, di energia e di forza.
Negli antichi riti sacrificali il sangue serviva a placare gli spiriti dei defunti, alla perenne ricerca della vita perduta.
Nel corso dei secoli il rosso era legato al concetto di sovranità, di potenza e di lusso. Nei luoghi di culto e nelle cerimonie insieme al porpora sottolineava la supremazia dei regnanti e della classe sacerdotale.
In stretto rapporto anche l’associazione alla virilità e all’eroismo. In battaglia i soldati spartani vestivano mantelli rossi, perché questo colore abituava a disprezzare lo scorrimento del sangue.
Il “ padmaraga”, o rubino da brahmino, secondo gli orientali rende invulnerabili. La gemma di questa casta, spiega la tradizione induista, non deve essere contaminata neppure per la lavorazione da qualcuno non appartenente alla casta, non spiritualmente evoluto, pena la perdita del potere della pietra.
Per ottenere la forza delle forze, che questa sfarzosa gemma può garantire, è necessario che sia inserita nella carne, e non incastonata in un gioiello.
I rubini trasparenti sono sempre piuttosto piccoli, ma talvolta accade di ritrovare rubini reputati straordinari, come il “Rosser Reeves Ruby di 140 carati, conservato allo Smithsonian Institution di Washington, o come il “ Long Star Ruby” un rubino stellato di 100 carati esposto al Museo di Storia naturale di New York.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Ven 25 Apr 2014, 00:02


 
MAGIA DELLE PIETRE: I COLORI

IL VERDE
Colore dello spettro della luce situato fra il giallo e l'azzurro. Simboleggia la conoscenza superiore e la perseveranza.
I cristalli verdi infondono equilibrio, armonia, compassione. Hanno effetto calmante e trasmettono amore per la natura e la terra, danno lucidità di giudizio, grandezza d'animo e senso della giustizia.
Conferiscono tenacia, volontà, perseveranza, resistenza ai cambiamenti.
Chi sceglie il verde è conservatore e abitudinario per bisogno di sicurezza.
Chi lo rifiuta prova frustrazione perchè non si sente all'altezza delle aspettative e cerca di sfuggire agli obblighi che lo opprimono.
IL GIALLO
Simboleggia la luce solare, la conoscenza, l'energia intellettuale e nervosa.
I cristalli gialli regolano i nervi, il battito cardiaco e la pressione.combattono la malinconia, favoriscono la concentrazione, conferiscono estroversione, amore per le novità, immaginazione fervida.
Chi sceglie il giallo non sopporta di essere isolato,si aspetta grandi cose dal futuro, ama fare nuove esperienze; cerca stima ed applauso e si prodiga per ottenerli.
Chi rifiuta il giallo si sente deluso nelle aspattative, poco apprezzato e quindi incline a perdere fiducia in sè.
IL BLU
Simboleggia armonia, calma.I cristalli blu riportano equilibrio nelle emozioni, rilassano e riposano.Infondono sensibilità e quindi vulnerabilità,; normalizzano il battito cardiaco e smorzano l'ansia.
Chi sceglie il blu è persona di sentimenti profondi, è idealista e crede nella lealtà, è attratta dalle tradizione e si sente collegata con il passato; rifugge dagli ambienti stressanti e dalle persone irascibili.
IL VIOLA
I cristalli viola accentuano il lato emotivo della persona e possono renderla fragile; conferiscono il desiderio di unione fisica ed emotiva con chi si ama; stimolano la fantasia, danno amore per l'arte, rendono seducenti ma anche suggestionabili e inquieti.
Chi sceglie il viola desidera piacere agli altri,è una persona timorosa che chiede comprensione e gentilezza ma si sente a disagio di fronte alle critiche e alle persone troppo razionali.
Chi rifiuta il viola è diffidente e ipercritico; non si fida delle emozioni ma della razionalità e della logica.
IL ROSSO
Simboleggia il sangue, l'energia vitale, mentale e fisica.
I cristalli rossi combattono la passività e infondono vitalità psichica; incoraggiano e aumentano la forza di volontà; influiscono sul battito cardiaco e sulla pressione, accelerano i ritmi vitali; rafforzano l'autostima, la fiducia in sè, la capacità di farsi valere, l'istinto di consevazione, la creatività.
Chi sceglie il rosso ha voglia di vincere, desidera il potere, gli piace far colpo sugli altri.
Ha come difetti l'irascibilità e la presunzione.
Chi rifiuta il rosso è nervoso e tendenzialmente incapace di affrontare le sfide della vita; è introverso e rifiuta di intrapprendere strade nuove.
IL NERO
E' la negazione del colore per antonomasia e simboleggia, come il colore bianco, un confine netto che segna la fine della vita.
I cristalli esprimono negazione del futuro con conseguente resa e rinuncia; negazione della realtà in cui si vive con conseguenti ribellioni e aggressività.
Conferiscono abnegazione, sacrificio, pessimismo,eslcusione del sentimento, razionalità ecessiva.
Chi sceglie il nero ritiene che il futuro gli riservi poche opportunità positive e da ciò ne deriva un atteggiamento rinunciatario che potrebbe celare rancori profondi ed esplodere in ribellioni violente.
Chi rifiuta il nero esprime il desiderio di non farsi controllare dagli altri, di non subire, di non dover rinunciare a nulla. Manca di altruismo e può nutrire pretese ecessive nei confronti degli altri.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  annali il Ven 18 Apr 2014, 02:42


 
CRISTALLO DI ROCCA
 
Con questa Luna indossate un cristallo di rocca “ quarzo ialino" dal forte potere protettivo. Si tratta di un ossido di silicio trasparente e incolore, di grande fascino, sia grezzo che lavorato. Questa pietra, legata al segno del Cancro, e al settimo chakra, può sbloccare le energie del corpo e ridare vitalità e buon umore. E’ una pietra importante in cristalloterapia, sovrana del regno minerale, ritenuta dagli sciamani una pietra di luce collegata al cielo.
Da millenni si ritiene aiuti a predire il futuro, perciò era utilizzata dalle streghe e dai maghi.
E’ utile a rinforzare il sistema linfatico, le ghiandole e la circolazione in genere; aiuta nelle malattie della tiroide e degli occhi.
Il cristallo di rocca procura armonia, rende socievoli, porta chiarezza, aiuta a risolvere i problemi.
avatar
annali
Senior
Senior

Messaggi : 7687
Data d'iscrizione : 06.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: GIOIELLI E PIETRE PREZIOSE

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum