Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty L'arte del navigare & dell'esplorare

Messaggio  misterred

La vita nasce dal mare, dal mare si spostò sulla terraferma e in aria.
Il mare è importantissimo per la vita ma anche perchè infonde nell'uomo
il desiderio di esplorazione.
"O frati, dissi "che per cento milia
perigli siete giunti al'occidente,
a questa tanto picciola vigilia
de' nostri sensi ch'è del rimanente
non vogliate negar l'esperienza,
di retro al sol, del mondo sanza gente.
Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza"
(così parla Ulisse, nel canto vigesimosesto, div.Comm)
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty orientamento solare

Messaggio  misterred

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Sole_a10
Come potete vedere (in tempo reale), il sole (alla sinistra), l'ombra del pennarello a destra.
Peranto, mutatis mutandis,  se ci mettiamo di fronte al sole con braccia estese, avremo, di fronte il S, alle spalle il N
braccio destro W e braccio sinistro E. facile no?
Poichè siamo nel solstizio d'inverno, l'approssimazione relativa ai punti cardinali è pressocchè esatta.
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Bussola

Messaggio  misterred

Il navigatore per navigare ha bisogno di strumentazione varia.
Trovare l'orientamento, specilamente in mare aperto è molto difficile se non si hanno
punti di riferimento.
In mare aperto possiamo scorgere solo il mare e il cielo, attraversati dalla linea
dell'orizzonte.
Ovviamente ci aiuta il disco solare che con la sua posizione ci indica (più o meno)
i punti cardinali.
Il sole a mezzogiorno indica il sud, quindi dal lato opposto c'è il nord.
A questo punto apriamo le braccia e il braccio destro indica l'ovest e il braccio
sinistro l'est. Facile no?
Sembra facile, ma in mare aperto le cose si fanno più complicate, specialmente
se scende l'oscurità.
Di notte, i nagiganti un tempo (ma anche ora a volte) usavano come punto
di riferimento le stelle e in particolare la "stella polare" al vertice del "piccolo carro".
Nell'emisfero australe non è possibile però vedere la stella polare, e quindi si
farà riferimento all "croce del Sud".
Però i soli riferimenti astronomici non bastavano, e così pian piano l'uomo si
aiutò con la strumetazione (rudimentale una volta, adesso via via sempre più
sofisticata e sagellitare.
Perdersi in  are adesso è quasi impossibile, se si dispone degli aiuto tecnici adatti.
Pare che la bussola sia stata inventata dai cinesi, ma poi attraverso gli arabi
tale strumento prese piede in Europa.
La bussola, costituita da un ago calamitato, punta sempre verso il nord magnetico
e quindi rilevando un polo, si possono ovviamente rilevare gli altri punti cardinali.
Nella nautica la bussola è più particolar, in quanto la nave o barca si muove e
quindi l'ago immerso in un liquido
 punta sempre a nord, nonstante le osclillazione del natante.
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  misterred

Cari amici, care amiche, apro questo nuovo spazio dedicato a tutto ciò che riguarda il mare e la nautica.
Visto che l'argomento sta appassionando tutti, è giusto condividere le conoscenze e le emozioni della
vita marinara e di tutto ciò che riguarda la navigazione, anche lacustre e fluviale naturalmente.
Spero anche nel vostro contributo.
Confluiranno qui tutti i post relativi alla navigazione già postati in "Eclet-Tino" (a parire dal post
n.30241 del 9.12 c.m.)
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Aliscafo, Aliscafi

Messaggio  misterred

Bene, continuando nel nostro viaggio nautico, andremo a scrivere di "aliscafi".
L'invenzione si deve al genio di.......(no, Leonardo con gli aliscafi non c'entra questa volta) di E.Forlanini, fratello del più
rinomato Forlanini medico.
Curioso che ad inventare l'aliscafo (prodotto marinaro) sia stato un "milanese".
La tecnologia è la stessa dell'aereo, in pratica le "ali"  aggiunte allo scafo del battello (chiamato appunto aliscafo) producono
la classica "portanza", facendo sollevaro lo scafo stesso di parecchi cm. dall'acqua.
Quindi minore resistenza, maggiore velocità degli aliscafi.
L'aliscafo rimane sempre un mezzo marino naturalmente, a differenza dell'idrovolante, che invece è un aereo capace
di "ammarare" e di sollevarsi completamente dall'acqua, divenendo un vero aeroplano.
L'aliscafo quando perde velocità si "abbassa" e naviga come una comune barca o nave.
Confesso che sconoscevo l'uso degli aliscafi sui grandi laghi italiani.
Datemi conferma, voi  nordisti e lacustri.
Naturalmente, gli aliscafi operano maggiormente su brevi distanze, collegando le isole minori con la terraferma
o con i porti delle isole maggiori.
Quindi in prevalenza operano in Sicilia e Campania (Napoli).
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Pilota & pilotina

Messaggio  misterred

Un altro mestiere particolarmente difficile ma affascinante è quello del "pilota del porto".
Come tutti sappiamo in mare aperto comanda il comandante della nave, ma allorchè
la nave si appresta ad entrare in un porto, entra in scena un'altra figura molto
particolare, le cui doti di abbordaggio e arrampicata sono spesso sottovalutate.
Il pilota del porto affianca la nave in entrata con la pilotina (sul fianco c'è scritto PILOTA), e
riconoscibile dalle insegne e bandiere di bordo.
Il pilota aquindi affianca la nave e sale a bordo tramite una scaletta di corda (non tutte le navi hanno
le aperture in basso).
Una manovra difficile e le cadute in acqua non sono rare. Il pilota, entra a volte correndo
dentro la nave, e sale in plancia, affiancando il capitano della nave e dirigendo la nave
dentro il porto, che conosce come le sue tasche (fondali, ormeggi, fari, orientamento, insomma
tutto e di più sul "suo" porto").
All'uscita della nave, si ripete la stessa operazione, ridiscende tramite le scalette di corda,
e si infila nella sua pilotina e torna in porto.
Tutto ciò con qualsiasi nave e con qualsiasi condizione metereologica, anche le più difficili e
di notte.
Quindi un mestieraccio, ma davvero affascinante.
P.s. Tarzan è avvisato, c'è chi nelle arrampicate lo supera, è il "pilota" di porto. bounce
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty bandiere marinare : Union flag

Messaggio  misterred

Bandiere di Marinerie
La Gran Bretagna da oltre 400 anni, dalla vittoriosa battaglia contro l'Invincibile Armada, e fino alla seconda guerra mondiale, è stata la marineria più forte del mondo.
La Marina inglese (Gran Bretagna) per le sue navi adotta le seguenti bandiere sulle navi:
a) marina militare (Royal navy Ensign) white ensign, bandiera bianca con croce rossa, e nel canone in alto a sinistra la Unione Flag (Union Jack);
b) marina mercantile, red ensign, bandiera rossa, con nel cantone di sinistra la Union jack;
c) marina governativa, blu ensign, bandiera blu con nel cantone di sinistra la Unione jack.
A bompresso tutte le navi sia espongono l'Union jack;
P.s. La bandiera inglese (croce rossa su campo bianca) si dice sia stata presa dalle insegne di Genova.
Molti comuni e città italiane hanno lo stesso stemma (vedi Milano, oltre a genova).
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Curiosità

Messaggio  misterred

Esiste anche una foto (l'unica) che ritrae il famoso iceberg che affondò il Titanic.
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Curiosità

Messaggio  misterred

Le navi della classe Olympic erano tre
a) Titanic, affondato nel 1912
b) Britannic (nave ospedale, affondata nel 1916)
c)  Olympic, radiata nel 1934 ma subì anch'essa uno scontro navale
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Iceberg

Messaggio  misterred

Ovviamente, la causa del disastro è da addebitarsi esclusivamente all'ICEBERG, vediamo perchè:
1. L'iceberg manovrava senza le necessarie luci verde e rossa (ai lati);
2. L'Iceberg, non aveva la luce  bianca di pericolo (se fermo in mezzo all'oceano);
3. L'Iceberg, non era in regola con le tasse di navigazione (e quindi non poteva circolare);
4. L'Iceberg vedendo avvicinare il TITANIC, non emise gli appositi segnali sonori, fischi, sirena e suono di campane (*)
5. L'Iceberg si allontanò senza prestare soccorso
6. L'Iceberg ormai non esiste più, mentre il Titanic è ancora laggiù.
P.s. (*) Oltre i segnali luminosi e bandiere, in navigazione si usano altri metodi di segnalazione, quelli sonori, più avanti ne
parleremo.
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Vele, mari e iceberg (Aisberg)

Messaggio  misterred

Tutti conosciamo la tragica vicenda del TITANIC, la nave inaffondabile che affondo nell'aprile del 1912.
Ma non tutti sanno che una quindicina d'anni prima fu pubblicato un romanzo dal titolo TITAN, l'INAFFONDABILE.
si trattava di un piroscafo che ritenuto inaffondabile, affondò scontrandosi comn un iceberg.
Le somiglianze sono tantissime con la sventurata avventura del vero Titanic.
Premonizione? casualità? Probabilità?
Non lo sapremo mai.
Ecco, il mio TitanicGente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Img_ic10
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Bandiere da spiaggia o balneari

Messaggio  misterred

Le bandiere colorate sono prsenti anche in spiaggia.
Credo che non vi sia uniformità mondiale nel tipo di bandiere da esporre n spiaggia. Ogni paese ha una sua legislazione.
In Italia le bandiere presenti sono due (o forse tre).
La bandiera bianca, rappresenta condizioni mteo-marine di balneazione sicura, con sorveglianza e salvataggio in mare.
La bandiera rossa, rappresenta condizioni di pericolo, per vari motivi. Quindi con l'esposizione della bandiera rossa
non bisogna tuffarsi mai in acqua.
Poi vi è la bandiera gialla, che dovrebbe indicare condizioni di vento o semi-pericolo.
Quindi, prima di tuffarvi, gurdate la bandiera. E' importante.
P.s. Non sottovalutate mai il mare. anche in spiaggia,a volte l'acqua sprofonda tutta di un tratto. Anche un'onda anomala
può essere pericolosa. Non tuffarsi a stomaco pieno e dopo una abbondante libagione.
Se siete troppo accaldati, bagnatevi leggermente prima.
I bambini e chi ha la pelle molto chiara deve usare protezioni adeguate al massimo livello se possibile.
Occhiali da sole scuri.
Col mare non si scherza mai.
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty PORTO MERCANTILE

Messaggio  misterred

Bene, vedo che l'argomento sta appassionando.
Entrrando in un porto, scorgiamo due fanali, uno sito sulla destra, che è di colore verde, e uno sito a sinistra, che è di colore rosso.
Per entrare correttamente in un porto i due segnali-fanali devo essere ben visibili.
Trattasi di "fanali" in quanto hanno una portata luminosa minore.
I fari invece, essendo delle luci montate su costruzioni spesso cilindriche, a tronco di cono, o altre forme quadrangolari, ma sempre
molto altre, per essere ben visibili.
Poi vi sono le boe galleggiaggianti e luminose, che servfono ad indicare determinati tratti di mare, in cui vi si sta svolgendo unaù
determinata attività, o che sono interdette alla navigazione.
Ovviamente, qui stiamo trattando l'argomento molto sinteticaemnte e per dare un'idea sulle misure di prudenza da adottare in mare, che, come dico sempre, col mare non si scherza mai.
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Mare e vele

Messaggio  misterred

Come tutti sappiamo, la propulsione in mare viene data (nelle barche a vela) dal vento. Se vento non c'è la barca rimane dov'è (più o meno spinta dalle correnti va alla deriva).
Le manovre che compie una barca a vela sono tantissime e tutte molto difficili e complesse da eseguire, non solo ma anche
pericolose.
Un velista deve essere molto preparato, gli incidenti e le cadute in mare frequenti.
La vita di mare è durissima ancorchè affascinante.
Veniamo ai termini (che sono centinaia) :
"Mure a dritta", il vento spinge da destra
"Mure a sinistra" , l'inverso, l'azione del vento proviene da sinistra;
"Strambare" : è una virata di poppa, molto complessa, e anche spettacolare, si cambiano le mura; la manovra è molto rischiosa. perchè fatta
in favore di vento che spinge forte; ecco la bravura del timoniere; fare molta attenzione al "boma" che ruotando, potrebbe colpire la testa e il corpo dei velisti (o marinai).
"Scotte" le cordicelle che manovrano le vele; una volta si tiravano a mano e la loro violenza a volte provocava bruciature sul palmo delle mani; adesso si usano guanti speciale a protezione delle mani dei velisti.
"Andare all'orza" Cambiare direzione
"Cazzare la randa" Tendere la vela centrale (appunto randa) e regolarla in base al vento e al consiglio dello Skipper
"Skipper" Il capo dei velisti, nelle barche di minore lunghezza (termine anglosassone di derivazione olandese usato anche in aeronautica).


Ultima modifica di sanvass il Mer 16 Dic 2015, 19:23, modificato 2 volte (Motivazione : aggiunta frase al primo capoverso. Refusi vari e aggiunta ultimo capoverso)
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Gente di mare, Bandiere e insegne navali

Messaggio  misterred

Bene, visto che l'argomento piace e vi sta incuriosendo, voglio approfondirlo (non esaustivamente ovviamente) dando chiarimenti (specialmente alla gente non di mare) sull'uso dellq bandiere di navigazione in mare e dentro il porto.
Ogni nave espone la propria bandiera di appartenenza, normalmente a poppa (poppavia).
E' la bandiera più grande della nave (in Italia il tricolore italiano, ovviamente).
A prua viene invece sventolata una bandiera più piccola, chiamata in gergo "Jack" (dalla Union Jack britannica).
In Italia la bandiera Jack, esposta sull'albero di bompresso (a prua o prora) è rappresentata dallo stemma dell 4 repubbliche marinare.
Al tempo dei savoia sventolava lo stemma araldico dei Savoia.
Lo stemma della marina militare posto al centro del tricolore è lievemente diverso dallo stemma della marina mercantile.
Nella marina militare il leone di S.Marco è armato (di spada) e una corona turrita e rostrata sormonta lo stemma;  in quello della marina mercantile, il leone ha il libro aperto e non c'è la corona turrita.
Al tramonto le bandiere vengono ammainate, e issate all'alba.
Le navi dispongono anche del GRAN PAVESE, Le cosiddette bandiere di segnalazione (lettere, numeri e varie).
La bandiera dell'intelligenza viene esposta per segnalare la ricezione di un messaggio, o per indicare virgole e/o punti.
Può essere issata a metà dell'asta o in alto, a secondo del tipo di messaggio che si vuole dare.
Di colore rosso e bianca a strisce verticali.
Di solito la vediamo sui campi di regata per segnalare i messaggi.
Bandiera di cortesia : E' una bandiera più piccola che viene issata quando si entra e si staziona in un porto straniero, solitamente sull'abero di maestro, in cima (a riva, in gergo).
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  annali

Tino, ho bonariamente scherzato e tu lo sai... clown
Perché dici "...sarei diventato uno scrittore..."? Scrittore lo sei già, non serve te ne sia dia l'avallo.
Sai che facciamo? Il racconto su quel pezzo di mare lo scriviamo assieme, a due mani, o forse anche tre o quattro, chiunque voglia aggiungere un pezzo, sarà benvenuto. Che dici, ci stai?
Visto che ho letto qui, della sindrome della "pagina bianca", l'inizio sarà affare mio, che ne sono immune.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  misterred

annali ha scritto:
 So che sei "uomo di cultura", forse non pari alla mia... Laughing ma ti difendi bene!  Razz

Grazie....grazie....Annali...troppo buona
P.s. Magari mi fossi inventato un luogo simile, sarei diventato uno scrittore
di successo, imperniando anche sul sito un bel racconto d'avventura. sunny
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  annali

Mai, Tino, penserei ti inventassi di sana pianta ciò che pubblichi. 
 So che sei "uomo di cultura", forse non pari alla mia... Laughing ma ti difendi bene!  Razz
Ciao, Buon lunedì. queen
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  misterred

Ottimo. Lo so avevate pensato che io mi fossi inventato tutto.
E invece.........come vedi....tutto risponde a verità.
Si, la Tunisia è più vicina...infatti molto pescherecci italiani (un tempo, ora molto meno) venivano
sequestrati in quel punto dalle motovedette tunisine. Con la solita diatriba se si trovassero
o meno in acque internazionali durante la battuta di pesca.
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  annali

Caro Tino, siccome sono curiosa per natura e non voglio farmi mancare niente, mi sono documentata sui tuoi famosi "scherchi". Si trova in acque internazionali, per cui pare sia privo di tutela. Un luogo dove, sembra, a quanto leggo, oltre essere un eden di pesci e invertebrati, si riproducono gli squali bianchi, più volte avvistati. Pericoloso pure, anche perchè, in caso di necessità non puoi essere tempestivamente aiutato, essendo la terra ferma lontana 40 miglia. La Tunisia? affraid
Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Skerki9
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  misterred

A) Lezioni di storia, io? Ci mancherebbe. Volevo solo stuzzicare la vostra curiosità su si un posto pressocchè sconosciuto ai + (uno scoglio a -30 cm circa dalla superficie del mare, in pratica invisibile, e credo posto unico al mondo).
Comunque, tranquilla Annali, andarci non è semplice e solo in pochi conoscono il posto, e soprattutto pericoloso immergersi, ci sono squali nei dintorni e quindi alttro che mangiare pesce, si rischierebbe di essere divorati dai pesci.
B) Zero gradi? Annali, dalle tue parti forse (a 2.000 km. di distanza), il banco scherchi si trova in pratica in Africa (A-F-R-I-C-A). D'estate si sfiorano o superano i 40° e d'inverno si arriva a +20°. affraid
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  annali

AH! c'era un aggiunta:
"P.s.2 Comunque andarci non è facile, come non è facile trovare il posto. Non ci sono traghetti
o aliscafi che portano al "banco Scherchi".
Per andarci bisogna organizzarsi, non soffrire il mal di mare, trovare un pescatore disposto
ad accompagnarvi. Insomma, un'impresa. Un'avventura.
Di solito ci vanno i sub, per immersioni e foto."


Ehhh! Ma allora che inciti "andate"? Ammesso e non concesso mi venisse in mente di commettere sta follia, dovrei affrontare tutte quelle "tribolazioni", dico, (e ri- dico) per deliziarmi al "banco dei Scherchi"?  No
Levarselo dalla testa... drunken
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  annali

Che fai ora lezioni di storia??? 
Caro Tino tu invitavi per un "banco di pesci", di questa stagione poi, che con il freddo che fa (siamo vicini allo zero)... Mad
Mi chiedi come mai non piacendomi il pesce (cucinato e in tavola) abbia postato la foto del martin pescatore?  Shocked
Attenzione, mi sa che stai facendo confusione, caro tinuzzo, l'arte della fotografia mi piace, con qualsiasi soggetto ritenga interessante, ripreso con maestria. Non scelgo i soggetti in base ai miei gusti gastronomici...  
Il mistero lo vedi solo te... cyclops
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  misterred

Mi sorprendi Annali.
Pensavo ti incuriosisse nn posto davvero unico nel Mediterraneo e forse nel mondo.
Da te, appassionata di curiosità poi.
Quando si parla di mare, tu pensi solo al pesce fritto?
A me il mare fa pensare a storia, letteratura, poesia, battaglie, relitti, incontri e scontri di civiltà.
Li sotto ci sono relitti a partire dal III millennio avanti Cristo.
Su quella rotta si sono avvicendati fenici, cartaginesi, romani, bizantini, arabi, normanni, spagnoli,
arabi, inglesi americani e naturalmente italiani.
La bio-diversità di questi luoghi è famosissima; io il pesce quando posso preferisco lasciarlo
in mare.
Beh, poi magari una fettina di tonno nostrano......nel periodo giusto (non quello in scatola)
ovviamente) non ci rinuncio.
P.s. Ma se il pesce non ti piace, come mai hai postato la foto in un "martin pescatore"? affraid
Mistero.
P.s.2 Comunque andarci non è facile, come non è facile trovare il posto. Non ci sono traghetti
o aliscafi che portano al "banco Scherchi".
Per andarci bisogna organizzarsi, non soffrire il mal di mare, trovare un pescatore disposto
ad accompagnarvi. Insomma, un'impresa. Un'avventura.
Di solito ci vanno i sub, per immersioni e foto.
misterred
misterred
Senior
Senior

Messaggi : 5214
Data d'iscrizione : 11.10.13
Età : 61
Località : Sacro Monte

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  annali

Andateci, non ve ne pentirete."
Ci stai proponendo di metterci in viaggio per venire a vedere il famoso banco pescoso?
A me il pesce non piace nemmeno, non ne sopporto l'odore, senza parlare delle lische...
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.) - Pagina 5 Empty Re: Gente di mare & affini (lacustri, fluviali etc.)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum