Lo spazio e il tempo...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  Charade

Re: Lo spazio e il tempo... Stella Roma il Mar 25 Feb 2020 alle 10:14 Aec-messaggio num#56851
% Ricordo benissimo di aver già parlato di espansione dell'universo, legge di Hubble, universi paralleli, antimateria, del diverso concetto delle parole se riferite all'astrofisica... Ho postato il riassunto di un articolo che mi è capitato sottomano a riprova che, anche su aspetti importanti, fioriscono teorie diverse e tutto diventa molto discutibile. Comprensibile confusione dei non addetti ai lavori.
In questa era di iperinformazione , il pericolo è appunto quello sintetizzato mirabilmente dal sciur … “chi-lo-sa”..., ovvero che ripetere una bugia enne volte , alla fine si crede possa diventare verità … Se poi al termine bugia si sostituisce il tutto , , allora si tratterebbe solo di semplice teoria … difatti , finché non si specifica che issa deve passare da sperimentazione , secondo i crismi ed il rigore proprio dell'apparato scientifico , allora si può increspar fasulla conoscenza ovunque -
Lo spazio e il tempo... Bugie
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 14709
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  Stella Roma

I minolli del Massimo? E pure i rostocchi? Ah ah ah ah Ma tu Mr. Rgb che sei un giovincello, un virgulto, come mai conosci cosi bene il cabaret anni '75/'80?

Ricordo benissimo di aver già parlato di espansione dell'universo, legge di Hubble, universi paralleli, antimateria, del diverso concetto delle parole se riferite all'astrofisica...

Ho postato il riassunto di un articolo che mi è capitato sottomano a riprova che, anche su aspetti importanti, fioriscono teorie diverse e tutto diventa molto discutibile. Comprensibile confusione dei non addetti ai lavori.

Stella Roma
Stella Roma
Junior
Junior

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 08.04.18

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  Charade

Re: Lo spazio e il tempo... Stella Roma il Lun 24 Feb 2020 alle 10:08 Aec-messaggio num#56802
Contrariamente a ciò che Einstein credeva, i moderni studi ci dicono che l'universo è in continua espansione.
Ne siamo proprio sicuri?
In base alle rilevazioni correnti , si dovrebbe dire che è sperimentalmente verificato …così come già abbiamo avuto modo di approfondire nel mese scorso qui :
https://j-pheonix.forumattivo.it/t986-fisiche-teorie-e-logiche-allegorie
+
Se si, dove si espande di preciso?
Non si sa ancora , poiché sono state formulate solo ipotesi non verificate…
+
È questa la domanda a cui si cerca di dare risposta. Non c'è un pensiero comune tra gli esperti, ogni fisico ha un proprio pensiero in merito, tuttavia si sta prendendo in considerazione la possibilità che il termine "espansione " riferito all"universo possa avere diverso significato.
Esattamente come loro , noi non addetti del mestiere , possiamo fare solo ipotesi di “buonsenso” …
Abbiamo già stabilito che il nulla ha un significato diverso dal vuoto ,,, dello stesso tipo della trascendenza con l'immanenza , o di quella matematica pura con quella geometrica applicata nei casi reali …
(Lo stesso pi-greco è un numero trascendente , ma nulla vieta di poter calcolare qualsiasi curva o funzione ciclica applicata alle scienze umane , da quelle fisiche a quelle sociali ed economiche)
+
Il “nulla” per definizione è la negazione del “tutto” … tuttavia esistendo un “tutto” a noi e da noi rilevabile in qualche modo ( sensori biologici (esseri senzienti) o tecno (strumenti)) , allora non può esistere un “nulla” che è la sua negazione teorica … Tuttavia per spiegare il movimento del “tutto” è necessario un diverso termine che è appunto il vuoto … entità reale come lo è il tutto in cui quest'ultimo si muove … ( esperimento di Evangelista di nome , ma Torricelli di conosciuto fatto , docet )

Sappiamo che una cosa immersa in un determinato spazio se si espande occupa una parte sempre più grande di tale spazio fino a riversarsi in altro spazio esterno. Parlando di universo però è difficile immaginare esista altro spazio e quindi altro universo.
Col termine “sappiamo” , di solito s'intende ciò che tutte/tutti intendiamo in base alla ns percezione fondata sull'esperienza ; quindi occorre ampliare più in senso immaginario (ipotesi , possibilmente a canoni scientifici) la possibile natura del generale spazio , che attenzione non sappiamo se sia o no determinato , in quanto può essere benissimo finito e delimitato ( come una scatola ) , oppure finito ma illimitato (come una sfera) o infinito ed illimitato (come il “minollo” di Massimo , per gli amici il *****) Razz
+
Quello che si conosce attualmente è determinato dalla presenza osservata del “tutto” , determinata appunto dai residui del big-bang (materia + antimateria + materia ed energia oscura)… , cosa c'era prima o cosa ci sia intorno o cosa ci sarà nel futuro , non è nelle ns attuali corde sperimentali … Si specula appunto che non esistendo il “nulla” in quanto esiste un Tutto , allora di sicuro esisterà un altro Tutto-madre da cui quello figlia/figlio si è originato -
+
Ciò non è spostare il problema (con l'obiezione chi ha generato il tutto-madre , si genererebbe un classico processo all'infinito) , ma è una conseguenza del primo principio : Tutto che nega il Nulla -
+
Per trovare la quadratura del cerchio ..... ovvero....se l'universo non si sta espandendo e se le galassie si stanno allontanando tra loro.... significa solo che finora si è sbagliata l'unità di misura.
Come già detto un mese fa , ci sono evidenze sperimentali che attestano ciò , quindi se fosse sbagliata l'unità di misura (correlazione di tutte le costanti fisiche dell'universo , salterebbe comunque saltata fuori ) -
+
Secondo la relatività generale, infatti, il "metro" con cui misuriamo le distanze tra le galassie, in termini tecnici la metrica spazio-temporale, cambia con il tempo. È come avere un metro elastico che si può estendere o restringere così che le tacche su di esso diventano più rade o più fitte. Il metro cosmologico si sta restringendo, e di conseguenza la distanza tra le galassie sta aumentando. In questo senso l'Universo si "espande", e lo può fare senza andare ad occupare alcuno spazio esterno
Attenzione a non confondere la relatività della misura , poiché un metro sarà sempre un metro , così come un “orologio” misurerà sempre un secondo , in base alle definizioni date * … ed oggi ancora di più , poiché l'unità di misura spaziale si è svincolata da supporti fisici , smaterializzandosi da un metro fisico , ed è diventata una definizione basata sulla costante universale della radiazione elettromagnetica (luce) … e se questa non fosse più costante o diversa allora crollerebbe tutto il “castello” di conoscenza fisico/chimica conseguito , a cominciare appunto dalla relatività del buon Alberto -


*
Spoiler:


definizione di metro :
il metro venne ridefinito come la distanza percorsa dalla luce nel vuoto in un intervallo di tempo pari a 1/299 792 458 di secondo
+
definizione di secondo :
«la durata di 9 192 631 770 periodi (hertz) della radiazione corrispondente alla transizione tra due livelli iperfini, da (F=4, MF=0) a (F=3, MF=0), dello stato fondamentale dell'atomo di cesio-133»
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 14709
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  Stella Roma

Contrariamente a ciò che Einstein credeva, i moderni studi ci dicono che l'universo è in continua espansione.
Ne siamo proprio sicuri?
Se si, dove si espande di preciso? È questa la domanda a cui si cerca di dare risposta. Non c'è un pensiero comune tra gli esperti, ogni fisico ha un proprio pensiero in merito, tuttavia si sta prendendo in considerazione la possibilità che il termine "espansione " riferito all"universo possa avere diverso significato.

Sappiamo che una cosa immersa in un determinato spazio se si espande occupa una parte sempre più grande di tale spazio fino a riversarsi in altro spazio esterno. Parlando di universo però è difficile immaginare esista altro spazio e quindi altro universo.

Per trovare la quadratura del cerchio ..... ovvero....se l'universo non si sta espandendo e se le galassie si stanno allontanando tra loro.... significa solo che finora si è sbagliata l'unità di misura.

《Secondo la relatività generale, infatti, il "metro" con cui misuriamo le distanze tra le galassie, in termini tecnici la metrica spazio-temporale, cambia con il tempo. È come avere un metro elastico che si può estendere o restringere così che le tacche su di esso diventano più rade o più fitte. Il metro cosmologico si sta restringendo, e di conseguenza la distanza tra le galassie sta aumentando.In questo senso l'Universo si "espande", e lo può fare senza andare ad occupare alcuno spazio esterno》

Lo spazio e il tempo... 20200280
Stella Roma
Stella Roma
Junior
Junior

Messaggi : 1524
Data d'iscrizione : 08.04.18

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  annali

Ancora una conferma della teoria di Einstein  riguardo  l'elasticità sullo spaziotempo...


annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9494
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  annali

Nei suoi famosi Principia Mathematicae, Newton riteneva che spazio e tempo fossero due entità distinte: il tempo con una sola direzione che procede lungo una linea infinita, esistente da sempre, mentre lo spazio,  perciò l’Universo in generale,  creato solo alcune migliaia di anni prima. 
Erano queste le  idee che dominarono la fisica del XVII secolo fino ai primi anni del XX secolo quando, nel 1905, Albert Einstein pubblicò in uno dei suoi famosi manoscritti il lavoro  passato alla storia come la Teoria della Relatività Speciale.

Lo spazio e il tempo... Image002



Le intuizioni di Einstein sconvolsero la fisica del XX secolo, i suoi espressi concetti di spazio e di tempo non erano più considerati assoluti ma relativi, dipendenti dal sistema di riferimento in cui si trova l’osservatore. Sia lo spazio che il tempo diventano più elastici e variano in funzione della velocità, tanto maggiore è la velocità tanto più estremi saranno gli effetti misurati: la dilatazione del tempo e la contrazione delle lunghezze. 
Nella concezione relativistica, lo spazio e il tempo formano una unica entità, chiamata continuo spazio-tempo, con quattro dimensioni: tre dimensioni spaziali ed una temporale. Se allora lo spazio si incurva anche il tempo si incurva.

Lo spazio e il tempo... 3e4546edc9480e4cabdaf021a51a8788


Einstein generalizzò i concetti della relatività speciale tenendo anche  conto degli effetti dovuti alla presenza della forza gravitazionale, nel 1915 fu pubblicata la Teoria della Relatività Generale dove la gravità  è descritta non più come una forza a distanza che si esercita tra due corpi dotati di grande massa, come pensava lo stesso Newton, ma come dovuta alla deformazione geometrica dello spazio-tempo a causa della presenza di masse. Fu, questa, la geniale idea di Einstein con la quale si spiegavano le orbite circolari dei pianeti attorno al Sole, la curvatura dei raggi di luce quando  passano in prossimità del campo gravitazionale del Sole o di qualsiasi altro corpo celeste, fenomeno noto come lente gravitazionale.
Lo spazio e il tempo... Lo-Spazio-e-il-Tempo-002
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9494
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  annali



Passato presente futuro, solo illusioni?
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9494
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  Mr Fehér

annali ha scritto:Che non condividi le teorie di Maurice Dirac, l'hai espresso commentando in risposta al mio "pezzo",  e si è capito bene.....
Ciò che non capisco invece è il motivo per cui mi stai riempiendo la pagina con i fumetti del papero.....
E chi ti dice che non condivido sciur Maurice ? 
Legare il movimento qualsiasi ( lineare / rotatorio) al Tempo è una delle basi della nostra empirica esperienza - 
Ciò che si è condiviso dopo è evolvere senza negare ne ammettere ... Così vuole lo spirito dell'umana scienza - 


ps. Spostato il "papero" in altra sezione , dove vivrà di vita propria ed indipendente - 

Lo spazio e il tempo... Trottola-inception
Mr Fehér
Mr Fehér
Admin
Admin

Messaggi : 3006
Data d'iscrizione : 22.11.12
Località : No space / no time

https://j-pheonix.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty LO SPAZIO E IL TEMPO

Messaggio  annali

 Le nuvole, gli alberi, i nostri abiti, sono fatti con protoni neutroni elettroni. Noi stessi siamo fatti con le identiche particelle: protoni neutroni elettroni. Particelle che sono come piccolissime trottoline, dotate cioè di un movimento intrinseco detto “spin”, che vuol dire “trottola” in inglese.
I mattoni di cui è fatta ogni cosa sono dunque trottoline.
 
Ma quali sono le radici di questo “spin”? la risposta la seppe dare Paul Adrien Maurice Dirac, scoprendo nel 1929 l’equazione che porta il suo nome dove spiega che lo “spin” nasce dalla complessa natura della miscela fra Tempo e Spazio.
Dirac scoprì che per descrivere l’evoluzione di una particella in questa struttura di Tempo e Spazio, era necessaria l’esistenza dello “spin”.
 
Se il Tempo fosse stato reale come lo Spazio, i mattoni dell’Universo non sarebbero trottoline.
 
MA IL TEMPO, COS’È?   
La nostra vita scorre scandita dal tempo che ci suggeriscono gli orologi, dentro uno spazio a tre dimensioni: lunghezza, altezza, larghezza. Spazio e tempo inscindibili, impossibile da separare e ancor più complesso capire la natura complessa di questa  miscela. Dunque, noi vi viviamo immersi, siamo fatti  di questa miscela.
Fu Hendrik Lorenz a formulare in modo matematicamente rigoroso la complessità di tale miscela.
 
Lorenz (1853-1928) scoprì che se lo spazio è reale il tempo dev’essere immaginario e viceversa.
Significa forse  che, nella descrizione della realtà in cui viviamo e di cui siamo fatti, dovremmo avere una delle due componenti di natura immaginaria. Spazio reale e tempo immaginario, oppure spazio immaginario e tempo reale?
La spiegazione che ne dà è che Spazio e Tempo non possono essere entrambi assoluti e reali, poiché non sarebbe possibile la trasformazione della massa in energia e, essendo da questa trasformazione che nasce  la luce, vivremmo in un mondo buio e privi di tutti i processi essenziali per la nostra esistenza. 
 
 
 
 
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9494
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  annali

Che non condividi le teorie di Maurice Dirac, l'hai espresso commentando in risposta al mio "pezzo",  e si è capito bene.....
Ciò che non capisco invece è il motivo per cui mi stai riempiendo la pagina con i fumetti del papero.....
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9494
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  Mr Fehér

Spazio , materia , tempo : 

Non dimentichiamoci , che sono pur sempre teorie , che noi preleviamo dalla nostra esperienza “macro” e l'applichiamo ad un mondo “micro” !... Si suppone per analogia che come per stelle e pianeti , ci sia una corrispondenza “sferica” per oggetti estremamente microscopici … Che poi abbiano movimenti trottolanti appartiene sempre a teorie macro ( teoria ondulatoria) , applicate arbitrariamente ad eventi micro … 

Ma fuor da questi , forse irrisolvibili dubbi , che solo la continua ricerca potrà dipanare , permane il concetto più filologico che scientifico , sul significato della realtà … 

Tre dimensioni “reali” più una immaginaria o che immaginiamo sia legata ad esse , è più un artificio della nostra mente …

Se io lancio una mela da un posto all'altro , essa passerà da una coordinata spaziale ad un altra e noi sapremo : cos'è , dov'è e com'è … E il tempo?... Dove lo collochiamo? … La misura di esso ci dice che è relativo , l'impossibilità che quell'evento si ripeta esattamente come prima ci dice invece che è assoluto , poiché non si ripeterà mai assolutamente come prima … 

C'è una direzione della realtà , lineare o circolare che sia , che fa parte di un tutt'uno o unico progetto , anche se il nostro indagare “fisico” fatica a scoprirne gli arcani “reali” ,  la nostra intuitiva immaginazione ne può scoprire l'essenza con improvvisi lampi di luce d'altro tipo … 

Lo spazio e il tempo... Newton%2525201%25255B4%25255D


Mr Fehér
Mr Fehér
Admin
Admin

Messaggi : 3006
Data d'iscrizione : 22.11.12
Località : No space / no time

https://j-pheonix.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Lo spazio e il tempo...

Messaggio  annali


 
 
 
Le nuvole, gli alberi, i nostri abiti, sono fatti con protoni neutroni elettroni. Noi stessi siamo fatti con le identiche particelle: protoni neutroni elettroni. Particelle che sono come piccolissime trottoline, dotate cioè di un movimento intrinseco detto “spin”, che vuol dire “trottola” in inglese.
I mattoni di cui è fatta ogni cosa sono dunque trottoline.
 
Ma quali sono le radici di questo “spin”? la risposta la seppe dare Paul Adrien Maurice Dirac, scoprendo nel 1929 l’equazione che porta il suo nome dove spiega che lo “spin” nasce dalla complessa natura della miscela fra Tempo e Spazio.
Dirac scoprì che per descrivere l’evoluzione di una particella in questa struttura di Tempo e Spazio, era necessaria l’esistenza dello “spin”.
 
Se il Tempo fosse stato reale come lo Spazio, i mattoni dell’Universo non sarebbero trottoline.
 
MA IL TEMPO, COS’È?   
La nostra vita scorre scandita dal tempo che ci suggeriscono gli orologi, dentro uno spazio a tre dimensioni: lunghezza, altezza, larghezza. Spazio e tempo inscindibili, impossibile da separare e ancor più complesso capire la natura complessa di questa  miscela. Dunque, noi vi viviamo immersi, siamo fatti  di questa miscela.
Fu Hendrik Lorenz a formulare in modo matematicamente rigoroso la complessità di tale miscela.
 
Lorenz (1853-1928) scoprì che se lo spazio è reale il tempo dev’essere immaginario e viceversa.
Significa forse  che, nella descrizione della realtà in cui viviamo e di cui siamo fatti, dovremmo avere una delle due componenti di natura immaginaria. Spazio reale e tempo immaginario, oppure spazio immaginario e tempo reale?
La spiegazione che ne dà è che Spazio e Tempo non possono essere entrambi assoluti e reali, poiché non sarebbe possibile la trasformazione della massa in energia e, essendo da questa trasformazione che nasce  la luce, vivremmo in un mondo buio e privi di tutti i processi essenziali per la nostra esistenza. 
 
 
 
 
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9494
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Lo spazio e il tempo... Empty Re: Lo spazio e il tempo...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum