LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  Charade

Le grandi chiese come grandi feticci ? ... Vitelli ed umani nella strada della storia ,,, era così ed è diventato colà ,,, 
LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Nicolas-poussin-ladorazione-del-vitello-doro-1633-1637
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 14285
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Lot

Arrivati a Zoar, Lot e le figlie si rifugiano in una caverna sulla montagna. Rimaste sole con il padre, le figlie temendo di non avere una discendenza decidono di ubriacare Lot e giacere con lui una notte ciascuna. Mentre l’uomo resta ignaro dell’accaduto, le figlie alla fine daranno alla luce due bambini: Moab e Ben-‘ammi. Questo episodio manifesta la grande importanza della discendenza nella società del Vicino  Oriente, come fonte di sopravvivenza. La proibizione dell’incesto, tuttavia, considerato un atto molto grave, è presente in tutte le culture.

Nel dipinto le due donne sono raffigurate tra le braccia del padre annebbiato dal vino.  
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Lot-fleeing-destruction-of-sodom-gomorrah

Albrecht  Durer, 1498. Washington –National Gallery
LA DISTRUZIONE DI SODOMA E GOMORRA

Il patriarca accompagna gli ospiti in cima sulla cima della montagna dove si vede la città di Sodoma, dove essi sono diretti. Sulla porta della città incontrano Lot che li invita a passare la notte nella sua casa. Nel frattempo gli abitanti della città si affollano presso la sua abitazione chiedendogli di consegnarli i due ospiti per poterne abusare. Lot si rifiuta offrendo in cambio una delle sue figlie. Gli angeli inviano un grande bagliore che acceca la folla e avvisano Lot di partire dalla città perché Dio la distruggerà a causa dell’iniquità degli abitanti.
Lot, la moglie e le figlie fuggono ma la moglie non si salva perché disobbedendo all’ordine di non voltarsi indietro durante la distruzione è trasformata in statua di sale.

 
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Giovanni-Domenico-Tiepolo-Abraham-and-the-Three-Angels
GIANDOMENICO TIEPOLO,Apparizione degli angeli ad Abramo-1773 - Venezia, Gallerie dell'Accademia

ABRAMO E I TRE ANGELI

Mentre Abramo, all’età di cent’anni, poco prima della distruzione di Sodoma e Gomorra, è seduto all’ingresso della sua tenda, improvvisamente gli compaiono davanti tre uomini. Riconosciuta la loro natura angelica, corre verso di loro e s’inchina invitandoli a fermarsi a mangiare. Preso un vitello dal gregge, lo fa cucinare da un servo e prega sua moglie Sara di preparare delle focacce. Prima d’andarsene uno degli angeli predice ad Abramo che presto nascerà loro un figlio. Nel dipinto di Tiepolo è raffigurata Sara che ascolta nascosta dietro la tenda.  (fonti, Genesi 18,1 -19)


Ultima modifica di annali il Lun 14 Lug 2014, 02:10, modificato 1 volta
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Canti04

(Bernardino Luini - 1510-1515. Pinacoteca di Brera)

LA NUDITÀ DI NOÈ EBRO                                                                   

In segno ringraziamento a Dio, Noè, uscito dall’Arca insieme ai famigliari e agli animali, costruisce un altare e celebra un sacrificio con ogni sorta di animali (? Gli stessi testé salvati!) e di volatili puri. Sentito il profumo dell’olocausto di Noè, Dio promette che non tornerà più a maledire il suolo a cagione dell’uomo, perché il suo cuore è malvagio fin dall’adolescenza. Quindi benedice Noè e i suoi figli invitandoli a essere fecondi, moltiplicarsi e sottomettere ogni essere vivente sulla Terra.
Noè mettendo piede sulla terraferma pianta una vigna. Ne ricava il vino, ne beve e s’inebria, poi si distende nudo nella sua tenda. Cam, il figlio minore lo vede e informa i suoi fratelli Sem e Jafet, i quali camminando a ritroso, per non vedere la sua nudità, prendono un mantello e lo distendono sul corpo del padre. Quando si sveglia dall’ubriachezza e viene a sapere ciò che ha fatto Cam, non maledice lui ma il figlio Canaan “sia maledetto Canaan! Sia schiavo dei fratelli suoi!”
Questo episodio è stato interpretato come una violazione da parte di Cam della sfera privata del padre. L’espressione “scoprire le nudità”, nel linguaggio biblico significa  “compiere un atto sessuale”, tuttavia, in questo caso, poiché i fratelli ricoprono la nudità del padre, probabilmente sivuole condannare  solo la mancanza di rispetto nei confronti del padre da parte del figlio minore.
Ciò che stupisce è che la maledizione di Noè, non sia scagliata contro Cam, ma verso il figlio di lui, Caanan.

                                                                                                          
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Mystical-grace-jacobs-ladder-william-blake
WILLIAM BLAKE (il sogno di Giacobbe) 1790, Londra. British Museum

GIACOBBE E LA SCALA DAL CIELO
 
Dopo l’inganno teso a Isacco per assicurarsi la benedizione destinata al primogenito Esaù, Giacobbe su consiglio della madre fugge in Mesopotamia, presso lo zio Labano.
Voleva sfuggire alla vendetta del fratello maggiore destinato alla primogenitura. Isacco ormai vecchio e cieco fu ingannato dalla moglie Rebecca che fece indossare al figlio prediletto Giacobbe, i vestiti di Esau, avvolgendogli poi le pelli dei capretti attorno alle braccia e al collo, per imitare la pelle ruvida e pelosa del fratello. Isacco dopo aver toccato Giacobbe e annusato le sue vesti lo benedice, credendolo Esaù. Quando si accorge dell’inganno ordito, ormai non può più rimediare.
Esaù scoppia a piangere e promette che alla morte del padre ucciderà il fratello.
Costretto a fuggire, Giacobbe una notte fermatosi a dormire, con la testa appoggiata a una pietra, in sogno vede una rampa che da terra porta in cielo, percorsa in entrambi i sensi da due schiere di angeli. Sulla sommità della scala il signore gli parla e promette che la terra sulla quale si trova promette che un giorno sarà la terra dei suoi discendenti: la terra d’Israele.
 
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA 05560050
(Piero della Francesca- morte di Adamo 1452. Arezzo)
 
Adamo  ormai prossimo a morire è raffigurato di profilo, seduto a terra. Il figlio Seth, raffigurato con l’aspetto canuto ascolta attentamente le parole del padre. Eva in piedi alle spalle del marito gli sorregge il capo.
Seth andato alle porte del paradiso chiede all’angelo l’olio della misericordia per il padre, ma l’angelo rifiuta e in cambio gli consegna alcuni semi dell’albero del peccato da porre in bocca ad Adamo, che morirà tre giorni dopo. Dai granelli posti sotto la lingua del patriarca crescerà un grande albero che vivrà fino ai tempi di Salomone, quando sarà abbattuto  per volere del re. Il legno di tale albero diventerà prima un ponte adorato dalla regina di Saba in visita a Salomone e poi il legno della croce di Cristo.
(Dal ciclo delle Storie della Vera Croce)
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA 310px-Titian_-_Cain_and_Abel
Tiziano,1542-1544 . Venezia
 
CAINO E ABELE
 
Si tratta di una scena cruenta, dove Caino  colpisce il fratello con un bastone.  Con la vicenda di caino e Abele si apre la storia dell’uomo.
I due fratelli sono i figli di Adamo ed Eva: Caino che incarna la figura dell’agricoltore sedentario e Abele, il più fragile che rappresenta il pastore nomade.Ciascuno offre a Dio un sacrificio in base alla propria attività: Caino un covone di grano e Abele il miglior agnello del suo gregge. Il creatore accetta l’offerta di Abele ma respinge quella di Caino. Lui allora porta il fratello nei campi e lo uccide. Il sangue versato grida al Signore il quale lo condanna a errare in eterno.
Con Caino e Abele si rappresenta la contrapposizione fra il bene e il male.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Q-natura-morta-001_g
 
Balthasar Van der Ast - Cesto di frutta, 1632
 
LA NATURA E I SUOI SIMBOLI  NEL MESSAGGIO BIBLICO
 
Anche frutta e animali trovano spazio nell’arte biblica. Per esempio la piccola lucertola per l’attitudine a cercare la luce del Sole è stata interpretata come l’immagine dell’uomo che anela a Cristo, quindi come simbolo di fede. Può in qualche caso assumere accezione negativa e di conseguenza diventare emblema del male, come infatti, si legge in un passo del Levitico, (12,29-30) nominata come animale impuro. Alludendo a questa simbologia, in certe nature morte è ritratta, insieme ad altri insetti, mosche, libellule, quale messaggio simbolico dell'eterna lotta tra il bene e il male.
Il cesto di frutta rispecchia il motto: “Prima matura e poi marcisce” derivato da un passo biblico di Amos (8,1) in cui il Signore invita il profeta a guardare la cesta di frutta matura come annunciazione della fine. I grappoli d’uva hanno carattere eucaristico, mentre la farfalla che nasce bruco per divenire crisalide e poi trasformarsi nel piccolo insetto alato, nell’immaginario religioso è simbolo di resurrezione e salvezza.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

Essì, ora c'è? Avevo atteso prima di lamentarmene, poi mi sono arresa e ho proferito il lamentoso disappunto mio!  Shocked 
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  Charade

No ti assicuro che c'è , e se lo vedi registrato la prima volta non si perde ,,, 

E' il solito vecchio problema che devi attendere il caricamento di tutta la pagina --- 


Se temi per questo , metti anche un doppio riferimento ( l'url) , così che chi non lo vedesse qui caricato lo può andare a vedere sul sito d'origine da dove tu l'hai preso - 
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 14285
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

Mi è sparito il dipinto Bruegel !? Stanotte c'era anzi lo avevo pure ingrandito per ammirarlo nella sua interezza.
Peccato! Era un dipinto di un surrealismo sfiorante l'assurdo, dove angeli e buoni e cattivi combattevano tra un groviglio composto da pesci e strani animali.
mentre lo osservavo non potevo fare a meno di chiedermi come fosse possibile che già prima ancora della creazione dell'intero universo, e del primo uomo creato a immagine da mente perfetta, creature tanto imperfette si siano manifestate nella loro peggiore attitudine demoniaca...
Angeli in guerra...come meravigliarsi del proseguo?
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Title = passi difficili della logica religiosa -

Messaggio  Charade

L'intelligenza del male , ovvero : assurdità della logica del male che se è veramente intelligente , allora capisce che la sua è una guerra persa in partenza ,,, e in guerra chi è quel generale fine stratega , che sapendo di non avere chance , continua la sua azione ?,,, lo fa per dispetto ? ,,, cioè neanche mia nipote di 8 anni crederebbe a queste favole così infantili -  Rolling Eyes 


LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Imgres



Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 14285
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA ANGE_08_672-458_resize
 Bruegel, «La cacciata degli angeli ribelli», 1562, Bruxelles, Musèes Royaux des Beaux-Arts 
 
ANGELI E DEMONI
 
La ribellione di Lucifero, il più bello fra gli angeli ha causato, in un punto cosmico del tempo e dello spazio, l’ultraterrena contesa fra il Bene e il Male, fra le schiere di creature angeliche rimaste fedeli al loro creatore e gli angeli ribelli precipitati nell'Oltretomba.
La presenza di esseri superiori intorno a noi è una costante presente nella religione e nell’arte cristiana. Figure di angeli e di diavoli hanno ispirato la fantasia degli artisti di tutti i tempi: serafini, cherubini, limbo, purgatorio, gironi infernali, sfere celesti, giusti e dannati, cavalieri dell’Apocalisse, esorcismi e giudizi dell’Inquisizione.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Il-diluvio
Hans Baldung Grien, 1525 circa. Historisches Museum, Bamberga
 
IL DILUVIO UNIVERSALE

Dopo che Noè s’era messo al sicuro nell’arca, piovve tanta acqua da ricoprire le montagne. Perisce ogni essere vivente, mentre l’arca galleggia aspettando che la terra torni all’asciutto.
Nel dipinto l’arca, a forma di scrigno, è ornata con decorazioni tipiche dell’architettura del periodi in cui vive Baldung Grien, il pittore.
L’agonia degli uomini e degli animali che stanno affondando, è messa in grande risalto. Le persone sono raffigurate nelle posizioni più grottesche, a indicare lo sforzo sovrumano per rimanere in vita.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Jan-Bruegel-the-Elder-Landscape-of-Paradise-and-the-Loading-of-the-Animals-in-Noah_s-Ark
(Jan Bruegel, ingresso degli animale nell’arca di Noè. 1613, Paul Getty Museum)

L'arca di Noè
 
Resosi conto della malvagità degli uomini, Dio si pente di averli creati e decide di distruggere l’intera razza umana e gli animali che aveva creato. La sola persona che vuole risparmiare è Noè, un uomo giusto che ha seguito i suoi dettami, per questo gli ordina di costruire una grande arca a tre piani, con una porta e un tetto. Dovrà portare, oltre la sua famiglia, sette coppie di essere vivente puro e una per ciascun impuro. Poi farà piovere sulla terra per quaranta giorni e quaranta notti, eliminando ogni creatura che aveva creato.
Il dipinto è caratterizzato dalla presenza di animali esotici che Jan Bruegel aveva potuto studiare dal vivo nel 1610.
 


Ultima modifica di annali il Dom 09 Mar 2014, 23:06, modificato 1 volta
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Adam-and-Eve-Domenichino-c1623
Domenichino, 1623 -Il rimprovero di Adamo e Eva. Musée de Grenoble 
 
ADAMO E EVA DOPO AVER ASSAGGIATO IL FRUTTO
 
Il creatore, in volo all'interno di un grande mantello, sorretto da cinque cherubini, rimprovera Adamo per aver mangiato il frutto dell'albero della conoscenza. Adamo attribuisce la colpa ad Eva di essersi nutrito del frutto proibito e la indica con aria contrita. Eva, a sua volta, si rifà con il serpente di fianco a lei.
Il cavallo, sulla base di un passo di Geremia simboleggia l'avvento della lussuria.
In basso, a destra, la rappresentazione del leone e dell'agnello accostati semplifica  la possibilità di coesistenza pacifica fra i due animali,
come esposta dal profeta Isaia.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Mg
Paolo Veronese - la creazione di Eva mentre Adamo dorme 
 
Dio Padre,imprime con un segno sulla fronte lo spirito della vita alla prima donna Eva.
La creazione della donna rappresenta il superamento della solitudine per l'uomo, infatti, dopo la creazione degli animali Adamo si sente infelice.
Con la sua presenza Eva cancella ogni ansia e malinconia.
L'albero alle spalle è segno di vita, tradizionalmente il più antico simbolo d'immortalità.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA 07%20Tintoretto%20-%20la%20creazione%20degli%20animali
Tintoretto Accademia di Venezia – la creazione degli animali 1550
 
Dio padre raffigurato nel quinto giorno mentre, dopo aver creato i pesci nel mare e gli uccelli nel cielo, li benedice dicendo : Riempite le acque dei mari e gli uccelli si moltiplichino sulla Terra. Nel mare Dio crea i grandi cetacei e tutti gli “esseri viventi guizzanti” .
Alle spalle del Padre sono raffiguranti gli animali terrestri creati il sesto giorno, quando dice: La terra produca esseri viventi secondo la loro specie, bestiame e rettili e fiere della terra.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Gli angeli caduti

Messaggio  Charade

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Angeli-caduti-Arc_Michele_GiusCesari



Uno dei tanti curiosi misteri che circonda la religione cristiana ed ispira tanti misteriofili per versioni rimbombanti di vite aliene - 
Charade
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 14285
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 40
Località : Modena/Milano

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Arte_roma_049_sant_agostinow
Chiesa di sant'Agostino Roma - Raffaello 1512
 
IL PROFETA ISAIA
Considerato il primo profeta dei quattro maggiori, Isaia visse in prima persona i tragici avvenimenti intercorsi tra il 735 3 il 701 a. C., che vedono imporsi l’egemonia della potenza assira su tutto il mondo mediorientale. La sua presenza all’interno di raffigurazioni nell’arte sacra è dovuta a due profezie da lui pronunciate. La prima” Ecco la giovane donna concepirà e partorirà un figlio che chiamerà “Emmanuele”. Significato del nome”Dio con noi”  (Isaia 7,14). La seconda profezia” Un germoglio spunterà dal troco di Jesse” è all’origine del tema iconografico dell’albero di Jesse nel quale spesso sono presenti i profeti.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA D0241
Bernardino Luini, Elia e l’angelo,  1521 (Museo della Scienza e della tecnica)
 
ELIA SVEGLIATO DALL’ANGELO

Il nome Elia significa “Jahve è Dio”
Le vicende del profeta Elia che, ai tempi del re d’Israele Acab, lotta vittoriosamente contro la diffusione del culto di Baal,  sono illustrate nell’arte di tutti i tempi.
Nella prima metà del IX secolo, il re Acab si unisce in matrimonio con la fenicia Gezabele e si converte al culto del dio Baal. Contro questa idolatria si scaglia Elia che preannuncia tre anni di carestia. Anche lui patisce la fame ma gli viene inviato un corvo che gli porta il pane.
Riporta in vita, invocando Dio, il figlio della donna che aveva diviso con lui l’ultimo pasto. Dopo aver sfidato sul monte Carmelo i sacerdoti di Baal, convince il popolo a uccidere tutti i sacerdoti idolatri, ma minacciato di morte a sua volta dalla regina Gezabele, fugge nel deserto davanti alla penisola dei Sinai.
Nell’episodio di Elia portato in cielo da una ruota di carro infuocata si è vista la rappresentazione della resurrezione.  
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA 61-caravaggio_sacrificio
 
 
IL SACRIFICIO DI ISACCO


Nella scena domina il realismo di Caravaggio, sottolineato dalla luce che investe  Abramo, la mano dell’angelo e la testa di Isacco.
Abramo è rappresentato mentre solleva il coltello e sta per colpire il figlio, trattenuto con decisione per il collo.
La scena del sacrificio di Isacco è vista come prefigurazione della crocifissione di Cristo mandato al sacrificio dal padre. Infatti, Isacco portò la legna come anticipazione del trasporto della croce sul calvario, e l’ariete con le corna impigliate come prefigurazione di Gesù crocefisso con la corona di spine. L’angelo blocca la mano di Isacco che regge il coltello e mostra l’ariete da sacrificare al posto del ragazzo.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  annali

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Giobbe_big
 
GIOBBE E LA MOGLIE
Il pittore Jean La Tuor, con questo dipinto  introduce nel Libro di Giobbe  il “problema del male”', la tentazione a perdere la fiducia in Dio, e la figura di una pazienza a tutta prova.
Giobbe, con il coccio ai suoi piedi, con il quale si grattava, mentre ascolta attentamente la giovane moglie.
Mentre spesso nei suoi dipinti Georges de La Tour nasconde la fonte luminosa, qui la donna tiene la fiamma di una candela direttamente davanti al marito che soffre.
La luce emessa da questa candela  raggiunge appena Giobbe nelle sue tenebre. Con questo contrasto, l'artista vuole forse alludere a quella notte dello spirito che i grandi santi devono attraversare: la “noche oscura” di cui San Juan de la Cruz aveva scritto nel tardo Cinquecento. Secondo il mistico spagnolo, chi entra in questa condizione interiore deve "rimanere nelle tenebre, serrando gli occhi a qualunque altra luce".
Nel dipinto di La Tour, la moglie offre al marito il modesto lume della ragione, cercando di convincerlo che le sue sofferenze siano una prova che Dio l'abbia abbandonato, e che lui farebbe bene ad arrendersi. Ma Giobbe preferisce la notte della sua fede, e ascolta imperturbato il ragionamento della consorte. Giobbe è sereno davanti alla derisione, quasi gioioso,o ,come se trovasse la conferma della sua fede nell'opposizione che essa suscita. Sembra dire, con il Salmista: "nox illuminatio mea" "la notte è la mia luce" (Sal. 139 [138], 11).
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9362
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA Empty Re: LA BIBBIA E L'ARTE PITTORICA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum