IL SEGRETARIO GALANTE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

IL SEGRETARIO GALANTE Empty IL SEGRETARIO GALANTE

Messaggio  annali

IL SEGRETARIO GALANTE H2_49.7.49
 
Agli inizi del XII secolo, la composizione delle lettere assume i caratteri di una disciplina specifica: l’epistolografia.
In quel periodo si formano i “ dictatores”, un mestiere difficile da immaginare oggi.
Fiorisce quando i comuni e le corporazioni moltiplicano i centri di scrittura laica al di fuori delle corti nobiliari e episcopali, ricorrendo a personale specializzato, i dictatores, appunto, formati nelle facoltà delle arti o nelle scuole di retorica, dove si insegna “l’arcs dictandi”, la tecnica di composizioni, di lettere,di bolle e circolari politiche e amministrative.
Alla metà del duecento l’insegnamento di quest’arte si espande soprattutto ad Arezzo, i cui statuti universitari, risalenti al 1255, sono fra i più antichi d’Europa.
All’interno di questa specificità già tutta medievale, quello che porta a Fiorentino Ariza e al “Segretario galante” è la storia delle lettere d’amore.
Nel XII secolo, infatti, i manuali di stile si arricchiscono di istruzioni su questa nuova tipologia.
Sui banchi delle aule monastiche e cattedrali, le ragazze dell’aristocrazia indirizzate alla vita canonicale oppure destinate a uscire al monastero dopo il percorso formativo, si esercitano nella composizione di lettere affettuose indirizzate al proprio amato, molto spesso lo stesso maestro di scuola.
Il risultato di questo impulso, modellato sulla riscoperta dell’Ovidio erotico, è la formazione di una nuova letteratura latina d‘amore, dai quali nascono epistolari in prosa o canzonieri poetici che anticipano le grandi creazioni di Dante e di Petrarca.
Sono gli anni in cui l’amore diventa l’argomento principale di tutta una società, dai monasteri cistercensi dove si commenta il libro biblico dell’amore (Il Cantico dei cantici) e si compongono impegnativi trattati sull’amore per l’uomo e per Dio, fino alle corti dove trovatori provenzali, catalani, spagnoli ma anche latini, eleggono l’amore a oggetto centrale della propria poetica e alfabeto di comunicazione sociale.
annali
annali
Senior
Senior

Messaggi : 9648
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : laghi

Torna in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum