Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Charade il Ven 17 Gen 2014, 18:35

Azzurra ha scritto:Per le poesie di Montale che ho postato sotto, avrò fatto "un copia-incolla" ma che cosa dovrei dire
Già il fatto di averle scelte, é un mio commento silenzioso in cui la mente e il cuore assieme si ritrovano.

> Nessun prob., Azzurrì Smile

Il fatto stesso che hai messo anche queste due sole righe di corposa motivazione , rendono giustificabile il ricordo che il maestro , dai ,per me, indimenticati ricordi ossa-seppiati , conduce o induce a tutti noi …






avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8388
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Azzurra il Ven 17 Gen 2014, 17:16

Ho dato un+ a Teti e un + a Charade, il perché ve lo dico un'altra volta...devo andà.
avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Teti il Ven 17 Gen 2014, 17:09

Spesso il male di vivere ho incontrato
    Spesso il male di vivere ho incontrato:*
    era il rivo strozzato che gorgoglia,*
    era l'incartocciarsi della foglia*
    riarsa, era il cavallo stramazzato.*
    Bene non seppi, fuori del prodigio
    che schiude la divina Indifferenza:
    era la statua nella sonnolenza
    del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato
    E.Montale
Solo l'indifferenza,distacco dalla dolorosa realtà,ci può salvare dal malessere  esistenziale,può se non annullarlo almeno attenuarlo: si può essere così insensibili e freddi come una statua o volare in alto,come la nuvola e il falco,sopra le miserie del mondo.
.............Spesso il male di vivere ho incontrato..e  lo vorrei incontrare ancora se per non soffrire dovessi distaccarmi emotivamente dalla vita e rinunciare ai palpiti del cuore,alle intime sensazioni.
****Per Mr.:come la lucertolina fracassata
avatar
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2029
Data d'iscrizione : 12.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Azzurra il Ven 17 Gen 2014, 00:55

- Accade che le affinità d'anima
non giungano ai gesti e alle parole ma
rimangano effuse come un magnetismo.
É raro ma accade. Può darsi
che sia vera soltanto la lontananza,
vero l'oblio, vera la foglia secca
più del fresco germoglio.
Tanto e altro può darsi o dirsi.
Comprendo la tua caparbia volontà di
essere sempre assente perché
solo così si manifesta la tua magia.
Innumeri le astuzie che intendo.
Insisto nel ricercarti nel fuscello
e mai nell'albero spiegato, mai nel pieno,
sempre nel vuoto: in quello che
anche al trapano resiste.
Era o non era la volontà dei numi
che presidiano il tuo lontano focolare,
strani multiformi multanimi animali domestici;
fors'era così come mi pareva
o non era. Ignoro se
la mia inesistenza appaga il tuo destino,
se la tua colma il mio che ne trabocca,
se l'innocenza é una colpa oppure
si coglie sulla soglia dei tuoi lari.
Di me, di te tutto conosco,
tutto ignoro.
(Montale)


Ultima modifica di Azzurra il Ven 17 Gen 2014, 00:56, modificato 1 volta (Motivazione : ho eliminato il link)
avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Azzurra il Ven 17 Gen 2014, 00:53

Per le poesie di Montale che ho postato sotto, avrò fatto "un copia-incolla" ma che cosa dovrei dire
Già il fatto di averle scelte, é un mio commento silenzioso in cui la mente e il cuore assieme si ritrovano.
avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

La vita oscilla

Messaggio  Azzurra il Ven 17 Gen 2014, 00:20

La vita oscilla
tra il sublime e l’immondo
con qualche propensione
per il secondo
ne sapremo di più
dopo le ultime elezioni
che si terranno lassù
o laggiù o in nessun luogo
perché siamo già eletti
tutti quanti
e chi non lo fu
sta assai meglio quaggiù
e quando se ne accorge
è troppo tardi.
Les jeux sont faits
dice il croupier, per l’ultima volta
e il suo cucchiaione
spazza le carte.

(Eugenio Montale)
avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

- non -

Messaggio  Azzurra il Gio 16 Gen 2014, 16:02

Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
Perduto in mezzo a un polveroso prato.

Ah l'uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l'ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!

Non domandarci la formula che mondi possa aprirti
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo.

(Montale)
avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Charade il Mer 15 Gen 2014, 18:43

> Questa vicenda la vissi realmente nel settembre del 2012 , in borghi antichi ; tracciata indelebile nella memoria (anche cartacea) e mai più dimenticata ,,,

Tutto esattamente come descritto da Eugenio , tranne …

tranne però che per un piccolo particolare : tra felci e sassi , su uno d'essi , una piccola lucertolina fracassata (!  Sad ) … subito a riportare il cuore sulla terra e la mente altrove … in maniera stridente ! …

Se gli inganni dell'una sono “scientifici” anche quelli dell'altra sono malefici , nel far pendere una bilancia , sempre e comunque … Selah_
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8388
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Teti il Mer 15 Gen 2014, 09:50

Spesso la realtà ci illude e la conoscenza delude,ma ci sarà sempre un malchiuso portone e il giallo dei limoni a donarci un momento di ebbrezza.
avatar
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2029
Data d'iscrizione : 12.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Teti il Mer 15 Gen 2014, 09:32

I limoni
 
Ascoltami, i poeti laureati
si muovono soltanto fra le piante
dai nomi poco usati: bossi ligustri o acanti.
Io, per me, amo le strade che riescono agli erbosi fossi dove in pozzanghere
mezzo seccate agguantano i ragazzi qualche sparuta anguilla:
le viuzze che seguono i ciglioni. discendono tra i ciuffi delle canne
e mettono negli orti, tra gli alberi dei limoni.
 
Meglio se le gazzarre degli uccelli
si spengono inghiottite dall’azzurro:
più chiaro si ascolta il sussurro
dei rami amici nell’aria che quasi non si muove,
e i sensi di quest’odore
che non sa staccarsi da terra
e piove in petto una dolcezza inquieta.
Qui delle divertite passioni
per miracolo tace la guerra.
qui tocca a noi poveri la nostra parte di ricchezza
ed l’odore dei limoni.
 
Vedi, in questi silenzi in cui le cose
s’abbandonano e sembrano vicine
a tradire il loro ultimo segreto,
talora ci si aspetta
di scoprire uno sbaglio di Natura,
il punto morto del mondo, l’anello che non tiene,
il filo da disbrogliare che finalmente ci metta
nel mezzo di una verità.
Lo sguardo fruga d’intorno,
la mente indaga accorda disunisce
nel profumo che dilaga
quando il giorno più languisce.
Sono i silenzi in cui si vede
in ogni ombra umana che si allontana
qualche disturbata Divinità.
 
Ma l’illusione manca e ci riporta il tempo
nelle città rumorose dove l’azzurro si mostra
soltanto a pezzi, in alto, tra le cimase.
La pioggia stanca la terra, di poi; s’affolta
il tedio dell’inverno sulle case,
la luce si fa avara - avara l’anima.
Quando un giorno da un malchiuso portone
tra gli alberi di una corte
ci si mostrano i gialli dei limoni;
e il gelo del cuore si sfa,
e in petto ci scrosciano le loro canzoni
le trombe d’oro della solarità.
-E.Montale
avatar
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2029
Data d'iscrizione : 12.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Charade il Gio 02 Gen 2014, 18:54

Teti ha scritto:Lo scrivo qui perchè è una considerazione che segue al tuo "..è meglio che vada".
Me lo sono chiesta tante volte,in circostanze analoghe,ma il "meglio" finchè non ci è dato veramente di conoscere i misteri della mente e della vita al di là di quella tangibile e nota,è per noi o per chi giace inerme e apparentemente estraneo al presente?
E una condizione esistenziale diversa da quella precedentemente vissuta chi può decidere sia migliore o peggiore se non la si prova?

Lo ri-scrivo qui perché è una considerazione che segue al seguito di : "...è meglio che vada" :

Dei misteri , nulla si sa e nulla è dato sapere , 
almeno finché non vengono svelati … 

Nel frattempo però c'è il dolore e la sofferenza , 
di chi soggiace e di chi guarda chi soggiace -

Non avendo termini di confronto adeguati , 
niuno può decider quale sia la miglior o la peggior condizione 
al massimo o al minimo si può auspicar la rimozione del 
più reale e non misterico soffrir...
avatar
Charade
Senior
Senior

Messaggi : 8388
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 38
Località : Modena/Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Azzurra il Ven 29 Nov 2013, 11:50

avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Azzurra il Ven 15 Nov 2013, 15:55

avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Azzurra il Ven 04 Ott 2013, 14:35


bellissimo, per chi ha fede e non. E' un inno alla Vita_
avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Linus il Mar 24 Set 2013, 18:15

Vorrei saper sorridere sempre


Vorrei saper sorridere sempre,
anche quando ho voglia di piangere,
anche quando mi sento sola,
anche quando crolla tutto intorno a me.
Vorrei saper sorridere sempre
anche quando non ho nulla,
anche quando il cielo è pieno di nuvole
e il sole non riesco a scorgerlo.
Vorrei saper sorridere sempre
per far sorridere
chi ha più motivi di me per essere triste.

(Alessia S. Lorenzi)

Linus
Junior
Junior

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 06.07.13
Età : 69
Località : roncà verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Linus il Mar 24 Set 2013, 18:13

Vivere senza paure


Vivere senza paure
perché al di là della paura
c’è la realizzazione dei sogni;
oltre il muro dell’insicurezza
ci sono i tuoi progetti,
c’è un mondo magico
fatto di cadute,
ma anche di vittorie entusiasmanti
per cui vale la pena tentare,
vale la pena vivere.
La paura ti rende prigioniero.
Vai! Vai oltre, liberati
e dì a te stesso: Io non ho paura! 

(Alessia S. Lorenzi)

Linus
Junior
Junior

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 06.07.13
Età : 69
Località : roncà verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Azzurra il Mar 24 Set 2013, 11:00

Elevazione
 
 
Al di sopra degli stagni, al di sopra delle valli,
delle montagne, dei boschi, delle nubi, dei mari,
oltre il sole e l'etere, al di là dei confini delle sfere stellate,
anima mia tu ti muovi con agilità,
e, come un bravo nuotatore che fende l' onda,
tu solchi  gaiamente, l'immensità profonda
con indicibile e maschia voluttà.
Via da questi miasmi putridi, va' a purificarti nell'aria superiore,
e bevi come un puro e divin liquore
il fuoco chiaro che riempie i  limpidi spazi.
Alle spalle le noie e i molti dispiaceri
che gravano col loro peso sulla grigia esistenza
felice chi può con un colpo d'ala vigoroso
slanciarsi verso  campi luminosi e sereni;
colui i cui pensieri, come allodole,
verso i cieli al mattino spiccano un volo
- che plana sulla vita. e comprende senza sforzo
il linguaggio dei fiori e delle cose mute.

 
<Baudelaire>
avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Azzurra il Mar 24 Set 2013, 10:16

Il Cigno di Mallarmé

Il vergine, il vivace, il bell’oggi d’un colpo 
d’ala ebbra quest’obliato, duro 
lago ci squarcerà, sotto il gelo affollato 
dal diafano ghiacciaio dei non fuggiti voli!

Un cigno d’altri tempi si ricorda di sé 
che si libra magnifico ma senza speranza 
per non avere cantato l’aerea stanza ove vivere 
quando splendé la noia dello sterile inverno.

Scuoterà tutto il suo collo quella bianca agonia 
dallo spazio all’uccello che lo rinnega inflitta, 
non l’orrore del suolo che imprigiona le piume.

Fantasma che a questo luogo dona il suo puro lume 
s’immobilizza al gelido sogno di disprezzo 
di cui si veste in mezzo all’esilio inutile il Cigno.

STÉPHANE MALLARMÉ (da “Poesie”, 1887)
avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Teti il Lun 23 Set 2013, 09:31

Se qualcuno un giorno…
dicembre 26, 2006
“Se qualcuno un giorno bussa alla tua porta,
dicendo che è un mio emissario,
non credergli, anche se sono io;
ché il mio orgoglio vanitoso non ammette
neanche che si bussi
alla porta irreale del cielo.
Ma se, ovviamente, senza che tu senta
bussare, vai ad aprire la porta
e trovi qualcuno come in attesa
di bussare, medita un poco. Quello è
il mio emissario e me e ciò che
di disperato il mio orgoglio ammette.
Apri a chi non bussa alla tua porta.”

(Fernando Pessoa)
avatar
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2029
Data d'iscrizione : 12.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Linus il Gio 19 Set 2013, 17:21

Mi mancano le tue carezze.
Le contavo sempre ad una ad una, quando con piccoli gesti di premura riuscivi ad adornarmi quest’ anima un pò scarmigliata. E mi facevi bella fuori e dentro.
Vicino a te mi sento fiore, poesia, lacrima di gioia che scende per avvolgersi fra le tue ciglia. Io che se non attraverso il tuo corpo, viva non lo ero mai stata.
Ed è per te che ho imparato a sognare ad occhi aperti, a braccia spalancate. Così da contenere il mondo, la natura, e le ali degli uccelli. Nella speranza che al primo migrar d’ autunno, il loro volo ti possa portare da me.

Tanya bì ©

Linus
Junior
Junior

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 06.07.13
Età : 69
Località : roncà verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Linus il Mer 18 Set 2013, 17:10

Il cuore del poeta
Non è blu, o bianco
il cuore del poeta,
né rosso o nero o viola:
più d’un arcobaleno è variopinto.
Stilla gocce di miele
e lacrime preziose
esulta al rintocco di gaie campane
sente la pioggia cadere
e disegna nell’aria voli
leggeri di rondine
o cupo rimane pensoso a cercare…
a capire…a soffrire…
nell’affannarsi del giorno che va,
e inquieto osserva
il girar della ruota…che ruota…che ruota…
E il passato è il presente e il futuro è il passato…
ed in sé tutto assorbe: è una spugna di mare.
E si gonfia…e si gonfia…e si gonfia…
Bacia l’aurora che porta la vita
vede invisibili ombre
parla ai fiori e ascolta il vento
e ad occhi aperti guarda il sole e sogna…
Mangia emozioni e si ribella al fato
dell’uomo sull’uomo.
Sanguina
per l’amore che muore,
e piange col pulcino che pigola, solo.

Armando Bettozzi

Linus
Junior
Junior

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 06.07.13
Età : 69
Località : roncà verona

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Teti il Mer 18 Set 2013, 10:51

Lavorare stanca - Cesare Pavese

Traversare una strada per scappare di casa
lo fa solo un ragazzo, ma quest’uomo che gira
tutto il giorno le strade, non è più un ragazzo
e non scappa di casa.

Ci sono d’estate
pomeriggi che fino le piazze son vuote, distese
sotto il sole che sta per calare, e quest’uomo, che giunge
per un viale d’inutili piante, si ferma.
Val la pena esser solo, per essere sempre più solo?
Solamente girarle, le piazze e le strade
sono vuote. Bisogna fermare una donna
e parlarle e deciderla a vivere insieme.
Altrimenti, uno parla da solo. È per questo che a volte
c’è lo sbronzo notturno che attacca discorsi
e racconta i progetti di tutta la vita.

Non è certo attendendo nella piazza deserta
che s’incontra qualcuno, ma chi gira le strade
si sofferma ogni tanto. Se fossero in due,
anche andando per strada, la casa sarebbe
dove c’è quella donna e varrebbe la pena.
Nella notte la piazza ritorna deserta
e quest’uomo, che passa, non vede le case
tra le inutili luci, non leva più gli occhi:
sente solo il selciato, che han fatto altri uomini
dalle mani indurite, come sono le sue.
Non è giusto restare sulla piazza deserta.
Ci sarà certamente quella donna per strada
che, pregata, vorrebbe dar mano alla casa.
avatar
Teti
Graduate
Graduate

Messaggi : 2029
Data d'iscrizione : 12.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Azzurra il Ven 13 Set 2013, 16:10



Ho bisogno di silenzio 
come te che leggi col pensiero
non ad alta voce
il suono della mia stessa voce
adesso sarebbe rumore
non parole ma solo rumore fastidioso
che mi distrae dal pensare.

Ho bisogno di silenzio
esco e per strada le solite persone
che conoscono la mia parlantina

disorientate dal mio rapido buongiorno
chissà, forse pensano che ho fretta.

Invece ho solo bisogno di silenzio
tanto ho parlato, troppo
è arrivato il tempo di tacere
di raccogliere i pensieri
allegri, tristi, dolci, amari,
ce ne sono tanti dentro ognuno di noi.

Gli amici veri, pochi, uno?
sanno ascoltare anche il silenzio,
sanno aspettare, capire.

Chi di parole da me ne ha avute tante
e non ne vuole più,
ha bisogno, come me, di silenzio.
avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Linus il Lun 09 Set 2013, 16:37

L’amore non è già fatto, si fa
Non è un vestito già confezionato,
ma stoffa da tagliare, preparare e cucire.

Non è un appartamento chiavi in mano,
ma una casa da concepire, costruire, conservare e, spesso, riparare.

Non è una vetta conquistata,
ma scalate appassionanti e cadute dolorose.

Non è un solido ancoraggio nel porto della felicità,
ma è un levar l’ancora, è un viaggio in pieno mare.

Non è un sì trionfale che si segna fra i sorrisi e gli applausi,
ma è una moltitudine di “sì” che punteggiano la vita,
tra una moltitudine di “no” che si cancellano strada facendo.

Non è l’apparizione improvvisa di una nuova vita,
perfetta fin dalla nascita,
ma sgorgare di sorgente e lungo tragitto di fiume
dai molteplici meandri, qualche volte in secca,
altre volte traboccante,
ma sempre in cammino verso il mare infinito.



Michel Quoist

Linus
Junior
Junior

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 06.07.13
Età : 69
Località : roncà verona

Tornare in alto Andare in basso

elogio alla Bruttezza

Messaggio  Azzurra il Dom 08 Set 2013, 09:24

da"Elogio alla bruttezza" di Loredana Frescura

A chi sta in bilico
e a volte vede nello specchio
alieni sconosciuti.
A chi trova nella sua faccia
almeno cinque imperfezioni
e nel suo corpo una decina almeno.
Io dedico un elogio
alla loro anima meravigliosamente 
imperfetta
e in loro mi riconosco
e con loro sorrido.




avatar
Azzurra
Senior
Senior

Messaggi : 4334
Data d'iscrizione : 01.07.13
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia quale testimonianza della condizione esistenziale

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum